Come pulire le tapparelle: trucchi e consigli utili

Una pratica fondamentale per la durata e il corretto funzionamento è la pulizia delle tapparelle. Frequenza della manutenzione e metodi di pulizia variano in base al materiale e alle condizioni ambientali.

Redazione digital
A cura di Redazione digital
Pubblicato il 26/06/2024 Aggiornato il 26/06/2024
come pulire le tapparelle

Come pulire le tapparelle in modo efficace? Una pulizia regolare (settimanale se superficiale e mensile se approfondita) migliora l’aspetto estetico e la qualità dell’aria interna, prevenendo anche problemi di manutenzione, come il blocco dei meccanismi. La frequenza della pulizia varia in base alle condizioni ambientali e al materiale delle tapparelle, così come le procedure di pulizia, che possono essere eseguite con metodi casalinghi o prodotti specifici.

Ogni quanto pulire le tapparelle?

Le tapparelle dovrebbero essere pulite regolarmente per prevenire l’accumulo di sporco e polvere. Molto dipende anche dalle condizioni ambientali e dall’uso. In generale, si consiglia di effettuare una pulizia superficiale 1 volta a settimana e una pulizia approfondita 1 volta al mese, specie in aree con alta contaminazione o polvere dove è necessario pulirle frequentemente.

A ogni modo, è particolarmente importante svolgere questa attività almeno una volta all’anno, preferibilmente in primavera o in autunno, quando le finestre vengono aperte più frequentemente per far entrare aria fresca.

Cosa serve per pulire le tapparelle: strumenti e materiali necessari

Per procedere al meglio è necessario avere i seguenti strumenti e materiali:

  • scala;
  • pennello
  • spazzola di generose dimensioni (come la parte inferiore di una scopa);
  • panno antistatico o in microfibra leggermente inumidito;
  • aspirapolvere;
  • detergente neutro diluito in acqua tiepida.

In base al materiale delle tapparelle (plastica, metallo, legno), potrebbe essere necessario utilizzare detergenti specifici per evitare danni. Per le tapparelle in legno, ad esempio, è preferibile utilizzare solo acqua calda, mentre per quelle in plastica o metallo si può usare una soluzione di acqua calda e detergente neutro.

Consigli per la pulizia generale

Per una pulizia completa, si consiglia di procedere senza escludere nessuna parte. 

  • Guide: rimuovere il grosso sporco utilizzando una scopetta a mano. Con un panno umido e un detergente diluito, pulire la polvere e lo sporco residuo dalle guide. Infine, asciugarle  con un secondo panno per prevenire la formazione di ruggine o muffa.
  • Cinghia: deve essere pulita con un panno pulito imbevuto nella soluzione detergente. Se molto sporca, considerare la sostituzione della cinghia per garantire il corretto funzionamento.
  • Fessure: spesso trascurate, accumulano molta polvere. Si può utilizzare una spazzola con setole lunghe per pulire tra le stecche, passando successivamente un panno asciutto.
  • Cassonetto: necessita di pulizia regolare, usare quindi un panno in microfibra o un aspirapolvere con beccuccio per rimuovere la polvere accumulata, prevenendo danni al meccanismo.

Misure di sicurezza per la pulizia delle tapparelle esterne

Per la pulizia delle tapparelle esterne, specialmente quelle situate ad altezza elevata, è consigliabile chiedere assistenza professionale per evitare rischi di caduta. In ogni caso, bisogna utilizzare sempre una scala stabile e fare attenzione mentre si svolge questa attività.

Come procedere e ogni quanto pulire le tapperelle

Prima di tutto bisogna radunare gli utensili necessari e posizionare una scala in modo sicuro.

Procedura di pulizia superficiale (1 volta a settimana)

Chiusa la tapparella, partendo dal lato interno e dall’alto, si passa il pennello sui vari listelli per eliminare la polvere. A tal proposito, utilizzare l’aspirapolvere per rimuovere la polvere accumulata, quindi ripetere la stessa operazione per il lato esterno, in caso affacci su un balcone. 

Nel caso in cui la tapparella non affacciasse sul balcone, si può smontare il cassonetto e pulire dall’interno. Con l’aiuto dell’aspirapolvere rimuovere la polvere dalle fessure e dagli angoli difficili da raggiungere. Infine, passare un panno antistatico per eliminare i residui di polvere.

Procedura di pulizia approfondita (1 volta al mese)

Prima di tutto preparare una soluzione di acqua calda e detergente neutro in un secchio. Utilizzare poi un panno leggermente umido per pulire i listelli delle tapparelle, cambiando spesso l’acqua per evitare di spargere lo sporco. Per le macchie più persistenti, applicare il detergente neutro su un secondo panno. Si può anche utilizzare una soluzione di bicarbonato e succo di limone.

Marigold resistente Vileda

Marigold resistente Vileda

Marigold il Resistente: questi guanti offrono una protezione superiore grazie al doppio strato di lattice e alla felpatura in puro cotone. Il bordino salvagoccia e la manica lunga garantiscono sicurezza e comodità, mentre la zigrinatura antiscivolo assicura una presa sicura. Disponibili nelle taglie S-M-L-XL, sono ideali per proteggere le mani durante le pulizie domestiche. Prezzo: 2,49 euro. https://www.vileda.it/

Procedere infine alla fase di asciugatura: passare un panno in microfibra per eliminare l’acqua in eccesso e lucidare i listelli. Quindi, pulire la corda o la cinghia (se le tapparelle non sono nuove ed elettriche) con un panno in microfibra pulito e leggermente umido.

Vileda Lavasciuga

Vileda Lavasciuga

Vileda Lavasciuga: il panno multiuso Vileda Lavasciuga assicura una pulizia profonda e senza aloni grazie alla microfibra che compone il 30% del materiale. Il trattamento antibatterico “OdorStop” previene la formazione di cattivi odori. Facile da strizzare e lavabile in lavatrice, rende le superfici immediatamente pronte per l’uso. Prezzo: 2, 69 euro. https://www.vileda.it/

Come pulire le tapparelle con metodi casalinghi

Per una pulizia ecologica ed efficace, si possono utilizzare diversi rimedi casalinghi, ovvero:

  • Aceto bianco: diluito in acqua, è ottimo per sciogliere lo sporco senza danneggiare l’ambiente. Rimuove macchie e incrostazioni.
  • Bicarbonato di sodio: un altro rimedio casalingo efficace è l’uso del bicarbonato di sodio, che può essere mescolato con acqua per creare una pasta pulente non abrasiva. Il bicarbonato di sodio agisce come disincrostante naturale. Va però poi rimosso con cura e sciacquato bene.
  • Succo di limone: una soluzione igienizzante molto efficace per eliminare le macchie e sgrassare le superfici. Può essere utilizzato da solo o combinato con bicarbonato di sodio per una maggiore efficacia.
  • Sapone di Marsiglia: ottimo per tapparelle in PVC, alluminio e legno. Preparare una soluzione di acqua e sapone e pulire con un panno morbido, quindi sciacquare con acqua pulita per rimuovere i residui.
  • Pulizia a vapore: super efficace per pulire tapparelle in alluminio, plastica e PVC. Utilizzare un elettrodomestico a vapore per rimuovere le incrostazioni e igienizzare le superfici può essere un’ottima idea. Dopo il vapore va comunque passato un panno umido pulito.

Tapparelle in plastica o PVC e in alluminio 

Per mantenere le tapparelle pulite e funzionali, è consigliabile eseguire una spolverata mensile. Utilizzare un panno in microfibra o un aspirapolvere per rimuovere la polvere dall’alto verso il basso. Meglio evitare gli spolverini che possono spargere la polvere ovunque.

Prima di procedere con i suddetti metodi, bisogna comunque precisare che non tutte le tapparelle possono essere igienizzate alla stessa maniera, ma questo dipende dal materiale in cui sono realizzate. Quando non è possibile usare metodi casalinghi, procedere con l’aiuto di prodotti ad hoc.

Per mantenere le tapparelle in alluminio o in plastica pulite ed efficienti, è fondamentale seguire una procedura di pulizia regolare. Riempire un secchio con acqua calda e aggiungere tre tappi di aceto. Immergiamo un mocio nella soluzione e strofiniamolo sulle tapparelle, eliminando così sporco e polvere. In presenza di macchie di grasso, aggiungere del bicarbonato alla soluzione per potenziare l’effetto pulente. Dopo aver pulito, passare un panno umido per rimuovere eventuali residui.

Per tapparelle in plastica, che richiedono una manutenzione minima, anche sapone di Marsiglia e aceto di vino bianco sono particolarmente efficaci. Chiudere le tapparelle per accedere a entrambe le superfici. Usare una spazzola a setole morbide imbevuta in acqua calda e sapone per strofinare delicatamente ogni lamella. Per macchie ostinate, spruzzare una soluzione di acqua calda e aceto di vino bianco e lasciar agire per qualche minuto prima di risciacquare abbondantemente.

Le tapparelle in alluminio con una pulizia regolare si mantengono in ottime condizioni. Il primo passo è eliminare la polvere accumulata. Utilizzare un panno in microfibra asciutto o un aspirapolvere portatile con accessorio specifico. Per una pulizia accurata, preparare una soluzione di acqua calda e detergente neutro o sgrassatore specifico per alluminio. Se le tapparelle presentano macchie di grasso, aggiungere del bicarbonato di sodio alla soluzione. Quindi, usare un panno in microfibra imbevuto nella soluzione per pulire ogni lamella, risciacquando frequentemente il panno per evitare di spargere lo sporco. Se le tapparelle sono lunghe, iniziare (sempre in alto) dal centro e procedere verso i lati, assicurandosi di coprire tutte le aree.

Come pulire le tapparelle in legno: occorre maggiore cura

Pulire gli infissi in legno è un’operazione delicata che richiede cura e attenzione. Lo stesso, ovviamente, vale per le tapparelle. Per mantenere le tapparelle in legno in ottime condizioni, è necessario eliminare la polvere almeno una volta alla settimana. Utilizzare un panno antistatico o l’accessorio dell’aspirapolvere per raggiungere anche le fessure più piccole, rimuovendo la polvere accumulata.

Una volta al mese, pulire le tapparelle con una soluzione di acqua tiepida e una piccola quantità di sapone di Marsiglia. Usare una spugna per lavare delicatamente le lamelle, poi risciacquare con cura. È importante non utilizzare troppa acqua per evitare di danneggiare il legno.

Vileda Ondattiva

Vileda Ondattiva

Vileda Ondattiva Milleusi 2+1: questa spugna abrasiva è perfetta per rimuovere macchie e incrostazioni senza danneggiare le superfici. La tecnologia “Ondattiva” garantisce un’efficace azione abrasiva, mentre la forma ergonomica offre una presa comoda. Venduta in formato convenienza 2+1, è ideale per pulire superfici in metallo e plastica. Prezzo 1,99 euro. https://www.vileda.it/

Dopo la pulizia, una volta che le tapparelle sono asciutte, applicare dell’olio paglierino. Questo prodotto nutre il legno e lo lucida, mantenendolo in ottime condizioni.

Come pulire le tapparelle con il vapore

Pulire con il vapore offre numerosi vantaggi, tra cui la riduzione dell’uso di acqua e detergenti, garantendo superfici igienizzate e libere da virus e batteri. Il calore del vapore è efficace nel sciogliere sporco ostinato e grasso, rendendo i pavimenti brillanti e sgrassati. È ideale per ambienti umidi, prevenendo la formazione di muffe.

Prima però occorre rimuovere la polvere con un panno e un pennello. Successivamente, utilizzare un getto di vapore caldo (120-150 gradi) per sciogliere il grasso e lo sporco. Asciugare infine con un panno pulito. Questo metodo è particolarmente efficace per tapparelle in PVC o alluminio, soprattutto se abbinato a una spazzola. Dopo il vapore, bisogna passare un panno per togliere lo sporco disciolto col calore del vapore.

Polti Vaporetto Smart 120

Polti Vaporetto Smart 120

Polti vaporetto Smart 120 con caldaia ad alta pressione, autonomia illimitata, riscaldamento in 2 minuti, 14 accessori inclusi. Prezzo: 199, 99 euro. https://www.amazon.it/

Dupray pulitore a vapore

Dupray pulitore a vapore

Dupray pulitore a vapore per uso domestico multiuso: pulisce, disinfetta, sterilizza e sgrassa senza sostanze chimiche. Prezzo: 159,99 euro. https://www.amazon.it/

Come pulire le tapparelle con prodotti specifici

Utilizzare prodotti specifici per il materiale delle tapparelle garantisce una pulizia efficace senza danneggiare le superfici. Bisogna evitare l’uso di prodotti chimici aggressivi che potrebbero rovinare la finitura delle tapparelle.

POWER DEGREASER di FILA Solutions

POWER DEGREASER di FILA Solutions

POWER DEGREASER di FILA Solutions è un detergente sgrassante ideale per la pulizia di diverse superfici, tra cui ceramica, plastica, vetro, legno verniciato, metallo e acciaio inox. Perfetto per tapparelle in plastica, ha una formula in schiuma attiva che non cola e agisce rapidamente, semplificando la pulizia delle incrostazioni. È biodegradabile, privo di solventi dannosi e ha una nuova profumazione di menta e lime. Power Degreaser è utilizzabile su superfici leggere e molto sporche senza necessità di diluizione. Per l’uso, basta spruzzare il prodotto direttamente sulla superficie o su un panno, lasciare agire e risciacquare. Il prodotto deve essere conservato tra 5° e 30°C, mentre il prezzo consigliato è di 10 euro. https://www.filasolution.com/

Nuncas detergente persiane e infissi

Nuncas detergente persiane e infissi

Pensato appositamente per pulire in modo approfondito, il detergente Nuncas si spruzza direttamente sulla superficie delle tapparelle e, grazie all’azione dell’ammoniaca insieme a quella disincrostante di tensioattivi e solventi, scioglie anche lo sporco più ostinato. Successivamente rimuovere con un panno umido il residuo di sporco. Prezzo: 5,69 euro. https://www.amazon.it/

Lucidal

Lucidal per pulire alluminio e metalli

Pulitore lucidante per ravvivare e rimettere a nuovo alluminio, metalli e PVC. Spruzzare il prodotto sulle tapparelle e poi passare con panno asciutto. Prezzo: 13,53 euro. https://www.amazon.it/

Bio chem

Bio chem – Detergente per plastica

Bio-chem spray detergente per pulire PVC per finestre e infissi che aiuta ad eliminare anche le tracce di vecchia colla sulla plastica. Prezzo: 24,90 euro. https://www.amazon.it/

 

*** In questo articolo sono presenti link di affiliazione: se acquisti o ordini un prodotto tramite questi link, riceveremo una commissione. Offerte e prezzi dei prodotti potrebbero subire variazione in base alla disponibilità, anche dopo la pubblicazione degli articoli***

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!