Come eliminare le formiche in casa con metodi naturali e prodotti specifici

L’invasione delle formiche in casa è un problema ricorrente, soprattutto in alcuni periodi dell’anno. Vediamo insieme come eliminare le formiche dalla propria abitazione con metodi naturali oppure chimici.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/06/2024 Aggiornato il 08/06/2024
Come eliminare le formiche in casa con metodi naturali e prodotti specifici

Eliminare le formiche in casa in modo definitivo richiede un po’ di impegno e qualche astuzia. Ci sono in commercio prodotti specifici sicuramente molto efficaci, ma ci sono anche altri metodi: per questo è bene sapere come eliminare le formiche in casa in modo naturale con prodotti poco invasivi e che non hanno conseguenze nocive sulle persone che vivono in casa, compresi bambini e animali domestici. La prima cosa da fare è chiedersi come mai le formiche entrano in casa: una volta eliminata la causa, sarà più facile prevenire infestazioni successive: si può poi agire con rimedi naturali o prodotti chimici in tutta la casa, in zone specifiche come la cucina, da cui le formiche sono attratte a causa della presenza di cibo, e sulle piante. Le formiche sono sicuramente insetti utili per il nostro ecosistema, ma ciò non toglie che ritrovarsele in casa sia fastidioso, soprattutto per il fatto che sono solite muoversi in fila e in grandi quantità. A volte basta un cambiamento meteorologico per vederle arrivare in gran numero nelle nostre abitazioni.

Perché le formiche entrano in casa?

Come abbiamo accennato prima, ci possono essere svariati motivi che contribuiscono all’arrivo delle formiche in casa. A volte i cambiamenti climatici o di stagione possono rendere questo un problema ricorrente. Sarà comunque meglio cercare di capire la causa di questa invasione di formiche in casa e soprattutto da dove provengono: da una fessura nel muro, dalle piante, dal balcone o dal giardino esterno. Risalire alla causa scatenante potrà essere utile non solo per arginare il problema nell’immediato, ma anche per risolverlo per sempre. Di solito le formiche entrano nelle nostre case alla ricerca di cibo: se trovano quindi tracce di cibo per terra o confezioni di cibo aperte in luoghi facilmente accessibili possono arrivare in grande numero e persino decidere di creare un formicaio nelle vicinanze, ad esempio nell’intercapedine di un muro. Per questo la prima forma di prevenzione è quella di tenere pavimenti e superfici accuratamente puliti e confezioni di cibo ben chiuse e in luoghi in cui le formiche non possono arrivare con facilità.

Come eliminare le formiche da casa con metodi naturali

Molte sostanze innocue per l’uomo e per gli animali domestici sono utili anche per tenere le formiche lontano dalle nostre case senza ucciderle. Ci sono diverse sostanze naturali che si possono utilizzare. Tra le più efficaci ci sono, ad esempio:

  • sale;
  • succo di limone;
  • aceto;
  • cannella;
  • chiodi di garofano;
  • pepe;
  • menta;
  • caffè in chicchi o fondi di caffè;
  • aglio;
  • bicarbonato;
  • gesso.

Se l’invasione è all’inizio, eliminare le formiche in casa sarà abbastanza semplice. Un po’ di sale sparso nelle aree di accesso o di passaggio potrebbe infatti bastare a scoraggiare ulteriori intromissioni. Per una maggiore efficacia – se in casa non ci sono bambini o animali domestici che potrebbero ingerirlo – si può bagnare il sale con qualche goccia di olio essenziale dall’effetto repellente, come ad esempio quelli di citronella, limone, menta, pepe nero, eucalipto o chiodi di garofano. Lo stesso effetto si può ottenere tracciando delle linee di gesso o di bicarbonato lungo il perimetro esterno della casa o nei punti di accesso alla casa.

Tra le sostanze naturali che aiutano ad eliminare le formiche da casa ci sono anche il succo di limone, la cannella sia in polvere sia in forma di olio essenziale, il pepe macinato e la menta, anche in questo caso sotto forma di foglie tritate oppure di olio essenziale, che può essere diluito in acqua e spruzzato su soglie, davanzali e su ogni altra via di accesso in casa.
Anche i chicchi o i fondi di caffè si possono usare per allontanare le formiche senza far loro del male, ma tenendo conto che potrebbe ammuffire, macchiare o attirare altri tipi di insetti. Per questo motivo se ne sconsiglia un utilizzo frequente. Un metodo alternativo può essere il classico decotto o macerato di aglio, che di sicuro allontanerà le formiche, ma che di solito risulta sgradito anche per gli abitanti della casa a causa del suo odore penetrante. L’aceto si rivela ugualmente efficace: basterà diluirlo in un po’ di acqua e spruzzarlo nei punti da cui le formiche entrano in casa.
Per chi ha voglia di sperimentare, nulla impedisce di creare miscele personalizzate di ingredienti repellenti, provando a mescolare insieme per esempio succo di limone, aceto bianco, pepe, cannella e oli essenziali fino a trovare la formula più efficace.

Se invece siete in cerca di un rimedio rapido e veloce, l’aspirapolvere è un ottimo alleato. Aspirare le formiche e buttare subito il sacchetto dell’aspirapolvere, portandolo lontano dall’abitazione, eviterà che appunto fuoriescano successivamente ma bisognerà comunque lavare pavimenti e superfici per eliminare definitivamente le tracce rimanenti.

Repellenti antiformiche naturali: le piante che le allontanano

Per chi ha un po’ di spazio a disposizione e il pollice verde, anche la coltivazione di alcune piante sui davanzali o vicino agli accessi di casa può servire. Tra i repellenti naturali antiformiche ci sono tantissime specie. Tra le più indicate ci sono tutti i tipi di menta, la maggiorana, l’aglio, la citronella, il basilico, l’erba cipollina ed eventualmente il tanaceto, tenendo però presente quest’ultima pianta è tossica e va tenuta alla larga da animali domestici e bambini. La lavanda, infine, è “nemica” non solo delle formiche, ma anche di mosche, zanzare e falene.

Come eliminare le formiche in cucina

La presenza delle formiche in cucina è un problema ancora più impellente da affrontare, dato che l’igiene di questa zona della casa è importante per prevenire qualsiasi tipo di malattia di origine alimentare. In ogni cucina è presente una grande quantità di cibo nelle ante delle dispense, stagionati o pronti ad essere consumati, quindi bisogna trovare in modo rapido una soluzione all’invasione di questi piccoli insetti e far ricorso a metodi naturali che siano anche sicuri e non tossici, visto l’ambiente in cui ci troviamo.
Vediamo qualche idea su come intervenire e i metodi naturali per eliminare le formiche in cucina:

  • controllare la zona cucina e individuare i punti di accesso delle formiche in questa zona, sigillando quindi fori e crepe;
  • far ricorso all’aceto bianco che, a differenza di quello rosso che macchia, è un repellente naturale super consigliato: di solito diluito con poca acqua e spruzzato nelle aree di passaggio o di accesso ha la sua efficacia. L’aceto bianco ha infatti un’azione antisettica e allontana anche altre specie sgradite. Dopo un po’ il suo odore diventa appena percettibile per gli esseri umani;
  • gli odori forti disturbano questi piccoli insetti e fanno perder loro il senso dell’orientamento. Si possono quindi utilizzare gli oli essenziali di lavanda, menta, cannella, erbe aromatiche e peperoncino: basterà diluirli in acqua e spruzzarne un po’ lungo il percorso che le formiche fanno per ottenere un risultato immediato.

Altre sostanze che uccidono le formiche

Alcune sostanze facilmente reperibili sono letali per le formiche che le ingeriscono, per cui chi non prova fastidio a rimuovere eventuali cadaveri può spargere queste sostanze sulle zone di passaggio più frequentate dalle formiche. Una di queste è la farina di mais, il cui uso è sicuro anche se in casa ci sono bambini o animali domestici. Le formiche, infatti, sono attratte da questa sostanza e cercano di mangiarla, ma la loro incapacità di digerirla le porta alla morte. Ha lo stesso effetto anche il lievito di birra polverizzato. Il bicarbonato di sodio è molto efficace, ma causa una morte dolorosa delle formiche.

Trappole ed esche alimentari per formiche

Altri metodi per eliminare una colonia di formiche che ha invaso la casa sono le trappole e le esche alimentari. Qualsiasi contenitore con all’interno un po’ di miele costituisce una trappola rudimentale che attirerà le formiche, facendole rimanere invischiate all’interno. A questa categoria di rimedi appartengono anche tante trappole realizzate da aziende specializzate. Il principio è lo stesso: qualcosa di allentante attira le formiche all’interno della trappola, dove rimangono invischiate o avvelenate.

Le esche sono invece in genere miscele di sostanze lasciate appositamente sui percorsi delle formiche e in grado di attirarle per il loro odore, ma che le uccidono una volta ingerite. Le formiche vengono appunto attirate dall’esca e, quando torneranno nel formicaio a condividere il cibo con tutte le altre formiche, avveleneranno anche queste.
Ci sono diverse esche che si possono preparare anche in casa, per esempio una miscela in parti uguali di zucchero a velo, bicarbonato e lievito di birra. Altre miscele prevedono l’impiego di acido borico o di altre sostanze potenzialmente dannose sia per chi le maneggia che per gli altri abitanti della casa, per cui meglio eventualmente scegliere esche già pronte preparate da aziende specializzate, ricordando comunque di seguire tutte le precauzioni d’uso indicate sulla confezione.

Insetticidi e altri metodi non naturali per eliminare le formiche

Un altro metodo per eliminare le formiche in casa sono gli insetticidi specifici. Sicuramente rapidi ed efficaci per risolvere il problema, possono però in alcuni casi avere controindicazioni per la salute dell’uomo, degli animali domestici e delle piante. Ne esistono in forma di spray, schiuma, polvere o gel, con usi leggermente diversi e diverse precauzioni d’uso da seguire, ma vanno sempre tenuti accuratamente fuori dalla portata di bambini e animali domestici.
Gli ingredienti possono essere molto vari, di origine chimica o naturale, ma vanno sempre usati con cautela e solo dopo aver accuratamente verificato i componenti e le precauzioni d’uso da seguire. In particolare, per esempio, si può ricordare che la piretrina, ottenuta dalla pianta del piretro, è potenzialmente letale per i gatti. L’acido borico va maneggiato con cautela e sempre con guanti usa e getta, evitando accuratamente il contatto con gli occhi e con le mucose.
Tra gli insetticidi ci sono repellenti o spray contro le formiche, da utilizzare su balconi e terrazzi ma anche in luoghi chiusi. Ci sono tantissime soluzioni di insetticidi ed esche da acquistare online: vediamo insieme una piccola selezione di prodotti efficaci.

 

Questa esca professionale per formiche è un prodotto che si può mettere anche in casa, in prossimità dei muri o nel passaggio di questi piccoli insetti. Contiene un un attrattivo ed abbattente contro le formiche ma al tempo stesso si può usare in presenza di bambini e animali domestici.

Spray anti formiche adatto sia agli ambienti interni che esterni, un’alternativa ecologica agli oli essenziali di geraniolo e citronella, da utilizzare al posto del classico veleno. Si può usare anche in presenza di bambini e/o animali domestici.

 

Un insetticida granulare che ben si adatta per uso interno ed esterno. Funziona come esca per le formiche, che la condivideranno con la colonia, sterminandola. Si consiglia di distribuire il prodotto proprio là dove ci sono i nidi delle formiche o negli interstizi in cui si vedono più frequentemente.

Scopri qui tutti i prodotti più venduti ed efficaci per eliminare le formiche da casa definitivamente.

Come eliminare le formiche dalle piante con rimedi naturali

Ants and they life. The red ant climbed to the top of the green leaf and eats it

Eliminare le formiche dalle piante è fondamentale per garantire la sopravvivenza delle stesse ed evitare il proliferare di questi insetti nel giardino o nell’orto. Ma come procedere senza danneggiare le piante? Esistono in commercio tantissimi insetticidi che svolgono al meglio questa funzione ma che al tempo stesso possono essere nocive per le nostre amate piante. Per allontanare le formiche dalle piante possiamo ricorrere a rimedi naturali efficaci:

  • chicchi di caffè e cannella: come già accennato, il caffè e la cannella possono essere utilizzati da soli oppure insieme per allontanare le formiche da casa ma anche dalle piante. Il loro forte odore stordisce questi piccoli insetti, che si allontaneranno dall’ambiente in cui lo respirano;
  • acqua e sapone di Marsiglia: preparate una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia da spruzzare direttamente sulla pianta: fate però attenzione ad applicarla solo sullo stelo o nelle zone infestate, in modo da non bagnare e far appassire i fiori e i frutti della pianta che volete curare. Si tratta comunque di una soluzione temporanea e non definitiva, si può quindi ripetere il trattamento ogni settimana o dopo ogni pioggia fino alla scomparsa degli insetti;
  • aceto: una soluzione all’invasione delle formiche sulle piante è l’aceto, un ingrediente comunemente presente nelle nostre cucine. Basterà creare una soluzione di aceto e acqua e spruzzarla nei punti di accesso del giardino e sui sentieri delle formiche, che disorientate da questo odore forte andranno altrove. Anche in questo caso il trattamento andrà ripetuto regolarmente e dopo ogni pioggia.

Come realizzare un insetticida bio al 100% naturale

Un insetticida bio anti formiche si può realizzare con ingredienti naturali al 100%. Fate bollire delle foglie di ortiche insieme a del peperoncino piccante in polvere per un quarto d’ora, filtrate il decotto e trasferitelo in uno spruzzino. Procedete quindi a vaporizzare il preparato sulle piante interessate, ma anche nelle fessure tra i muri, lungo il perimetro del balcone o in prossimità di porte e finestre.

 

*** In questo articolo sono presenti link di affiliazione: se acquisti o ordini un prodotto tramite questi link, riceveremo una commissione. Offerte e prezzi dei prodotti potrebbero subire variazione in base alla disponibilità, anche dopo la pubblicazione degli articoli***

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 3 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!