Appendere i quadri in linea: un metodo semplice da mettere in pratica

Consigli e suggerimenti per creare una composizione gradevole a parete e per appendere i quadri in linea senza sbagliare.
Samantha Ceccobelli
A cura di Samantha Ceccobelli
Pubblicato il 01/07/2021 Aggiornato il 01/07/2021
Come appendere quadri in linea

Anche senza mobili una parete con quadri appesi può garantire lo stesso effetto di una arredata a patto di saperli disporre seguendo un criterio. Tra le varie opzioni, la più scontata ma comunque d’effetto è quella di appendere i quadri in linea. Che si scelga di farlo lungo una linea verticale, orizzontale o diagonale (per es. lungo una scala), esiste comunque un metodo molto semplice e a prova d’errore.

appendere quadri diritti alla stessa altezza pexels

Come creare una composizione di quadri d’effetto?

Creare composizioni di quadri non è facile come sembra e, per ottenere un risultato armonioso, può essere molto utile seguire degli schemi classici come guida. La prima regola è che anche quadri molto diversi tra loro stiano bene vicini se uniti da una caratteristica comune (soggetto, colore, forma o colore delle cornici). In questo modo l’insieme risulterà equilibrato e non confusionario. Fondamentale anche la posizione in cui si appendono: in linea, sfalsati ma con un ritmo preciso, magari ripetuto, oppure centrati in altezza…

Insieme di quadri in linea

Le composizioni su una stessa linea sono solitamente usate nel caso di quadri con cornici uguali (o molto simili) e generalmente delle stesse dimensioni.

Appendere i quadri in linea può non risultare semplice se non si sceglie il metodo giusto e può allora succedere che, per sistemare la posizione di un quadro sfalsato rispetto agli altri disposti su una linea, si ceda alla tentazione di piantare un secondo chiodo qualche millimetro più in là: il risultato non è certo “all’altezza” (anche fuori di metafora!) e la soluzione alla fine spesso si rivela quella di dover stuccare e di ricominciare. Per procedere in modo facile, senza sbagliare, seguite questo metodo.

appendere quadri diritti alla stessa altezza pexels1

Materiale occorrente

  • Chiodi e martello
  • Riga
  • Matita
  • Metro
  • Nastro carta
  • Livella (facoltativa)

Misurate la lunghezza della parete a disposizione per appendere i quadri. In base a questa, calcolate la distanza che dovrà intercorrere tra i gancetti di ciascun quadro ma fate prima una prova sul pavimento.

Prendete uno dei quadri e posizionatelo all’altezza giusta. Con una matita segnate il punto in cui andrà piantato il primo chiodo e misuratene l’altezza da terra. Nel caso di pavimenti molto rustici o pendenti, usate una livella.

Posizionatevi all’altra estremità della parete e segnate leggermente con la matita un altro punto alla stessa altezza. Attaccate una striscia di nastro carta da un punto all’altro e tracciateci sopra una linea a matita unendo i due punti con una linea.

Su questa striscia di nastro carta sarete liberi di fare con la matita tutti i segni necessari e apportare cambiamenti senza sporcare il muro. Segnate i singoli punti e attaccate i chiodi sopra il nastro carta. Questo eviterà anche crepe e distacchi di intonaco. Scaldate il nastro carta con il phon, per sciogliere la colla, e staccatelo delicatamente dal muro. Appendete i quadri.

Come mettere i quadri diritti: step by step del fai da te

  • In base alla lunghezza della parete, calcolate la distanza tra ciascun quadro.
  • Segnate il punto in cui andrà piantato il primo chiodo.
  • Misurate l’altezza di questo punto da terra e segnatene un altro uguale all’altra estremità della parete.
  • Attaccate una striscia di nastro carta da un punto all’altro e tracciateci sopra una linea a matita che unisca i due punti.
  • Segnate i punti su cui appendere i singoli quadri e piantate i chiodi direttamente sul nastro carta.
  • Scaldate il nastro carta con il phon, staccandolo delicatamente dal muro.
  • Appendete i quadri.
In base alla lunghezza misurata della parete, calcolate la distanza tra ciascun quadro.

In base alla lunghezza misurata della parete, calcolate la distanza tra ciascun quadro.

Segnate il punto in cui andrà piantato il primo chiodo.

Segnate il punto in cui andrà piantato il primo chiodo.

Come appendere quadri in linea misurare altezza da terra

Misurate l’altezza di questo punto da terra e segnatene un altro uguale all’altra estremità della parete.

Attaccate una striscia di nastro carta da un punto all’altro e tracciateci sopra una linea a matita che unisca i due punti.

Attaccate una striscia di nastro carta da un punto all’altro e tracciateci sopra una linea a matita che unisca i due punti.

Segnate i punti su cui appendere i singoli quadri e piantate i chiodi direttamente sul nastro carta.

Segnate i punti su cui appendere i singoli quadri e piantate i chiodi direttamente sul nastro carta.

Scaldate il nastro carta con il phon, staccandolo delicatamente dal muro.

Scaldate il nastro carta con il phon, staccandolo delicatamente dal muro.

Come appendere quadri in linea

Appendete i quadri.

 

Interior decoration: come disporre i quadri?

Colori, posizioni, cornici… Tutto quello che bisogna sapere: