Un bagno in più e un soggiorno più funzionale nella casa con tre camere

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 04/12/2018 Aggiornato il 05/12/2018

In risposta alla lettrice Tiziana, un progetto con pianta e 3D della nuova zona giorno, ampliata demolendo il corridoio. Intervento da cui si riesce anche a ricavare il bagno in più.

Per ricavare un bagno in più e rendere la zona giorno più funzionale ed adatta ad una famiglia con figli, può bastare modificare solo le pareti della zona giorno. Alla lettrice Tiziana, che ha inviato la pianta del suo nuovo appartamento, chiedendo di trovare lo spazio per un bagno in più, risponde l’ing. Alessia Avancini (alessia.avancini@hotmail.it) di Levico Terme (TN) con questo progetto.

Il punto di partenza: un appartamento, per cinque persone, un solo locale di servizio da raddoppiare creando un bagno in più e due ambienti separati cucina/soggiorno con un ampio corridoio d’ingresso. 

Piante_Stato di fattoL’idea progettuale di un bagno in più e di una zona living più comoda parte dalle caratteristiche dell’appartamento stesso.

La prima operazione individuata è quella di demolire le pareti della zona giorno per poter sfruttare appieno dell’intero spazio disponibile. Con l’attuale suddivisione molta superficie veniva persa a causa del corridoio d’ingresso e della suddivisione tra cucina e soggiorno.

Si è deciso così di posizionare il bagno in più all’ingresso, rendendolo in questo modo facilmente fruibile e allo stesso tempo in posizione defilata, senza dover imporre la rinuncia ai due balconi e alle aperture vetrate.

Piante_Stato di raffrontoIl posizionamento del bagno in più deve però essere subordinato alla verifica della possibilità di inserimento di una colonna di scarico che può esser posizionata in prossimità del cavedio già presente. In questa zona della casa è possibile gestire lo spazio a seconda delle esigenze potendo anche prevedere una piccola lavanderia e un eventuale antibagno.

A questo punto tutto lo spazio rimanente può essere sfruttato per il nuovo living

Render cucina

Dalla pianta, inoltre, si nota la presenza di un pilastro strutturale in posizione centrale. Vista l’impossibilità di eliminarlo, si decide di sfruttarlo per una suddivisione dell’ambiente che non solo sia funzionale ma anche caratteristica rendendolo un elemento architettonicamente importante. In questo caso, si è scelto di valorizzarlo con un rivestimento in mattoni grezzi.

Piante_Stato di progetto

Con una parete centrale quindi si dividono cucina e soggiorno che, pur restando fisicamente uniti, acquistano una loro identità. Nella cucina una grande isola permette di avere spazio sufficiente sia per quanto riguarda i mobili che i piani di lavoro, mentre sulla nuova parete è possibile disporre le colonne con il frigo e tutto il necessario. Nella parte soggiorno, il grande divano ad angolo “riempie” l’ambiente, rendendolo confortevole e accogliente per tutti i componenti della famiglia.

Altro punto fondamentale del progetto: il tavolo. Si sceglie di posizionarlo affianco al divano, a metà tra la cucina e il balcone in posizione ottimale. Per avere più spazio ed ottimizzare l’ambiente si decide di ridurre il disimpegno della zona notte, grande e poco razionale, per dare maggior agio alla zona pranzo.

 

Render soggiorno