Ricavare la cabina armadio in muratura nella camera: progetto in pianta

Dove ricavare la cabina armadio all'interno di una stanza con due finestre e una porta? Sulla parete libera? Non necessariamente. Vediamo il progetto di un nostro esperto per la lettrice Giovanna D.
Luisa Bellotto
A cura di Luisa Bellotto
Pubblicato il 21/12/2021 Aggiornato il 21/12/2021
Ricavare la cabina armadio in muratura nella camera: progetto in pianta

All’interno della camera da letto, ricavare la cabina armadio permette di arredare poi la stanza anche solo in modo essenziale, con letto e comodini, e soprattutto di “liberare” dal vincolo di dover armonizzare con lo stile dell’armadio.

Se la scelta cade su una cabina in muratura, la realizzazione di una parete e di un vano chiuso prevede la richiesta di un permesso al Comune e l’aggiornamento della scheda catastale della casa (cosa che non sempre viene fatta e ci si riduce a far registrare le modifiche successivamente, quando si decide di vendere, magari su richiesta dell’acquirente). E all’interno si può anche inserire un vecchio guardaroba che non piace più ma ha comunque una struttura in perfette condizioni.

Questo genere di soluzione offre poi una nuova parete di appoggio per la testiera del letto, facendo guadagnare spazio, vantaggio poi accentuato se si opta anche per una porta interno muro a un battente. Vediamo un caso particolare e il progetto in pianta di un nostro esperto.

Richiesta di Giovanna D.: Ho acquistato un nuovo appartamento che richiede alcuni interventi di ristrutturazione. Per la camera da letto matrimoniale, mi piacerebbe avere un suggerimento per ricavare la cabina armadio.

posta cabina armadio prima

La stanza ha dimensioni piuttosto generose e una forma regolare che facilita la realizzazione della cabina con un numero ridotto di opere. Per ottenerla, infatti, è sufficiente la costruzione di due tramezzi in cartongesso, posti a elle, che disegnano all’interno dell’ambiente un volume rettangolare che ingloba la nicchia esistente. Prolungando la parete più lunga verso l’esterno si ottiene anche una sorta di anticamera dove si ricava una rientranza da attrezzare a tutta altezza.

Per quanto riguarda l’arredamento, la cabina è organizzata su due lati con un sistema componibile ed è chiusa da una porta scorrevole interno muro. Questa, priva di ingombro, permette di sfruttare la parete, dal lato della porta, per appoggiare il comodino vicino al letto. Di fronte alla porta con una poltrona e una piantana si ottiene un piccolo angolo relax.

 

posta cabina armadio progetto

Illuminare bene la cabina armadio con un sistema di luci combinato

Perché la cabina armadio sia perfettamente funzionale, non deve avere solo spazi bene organizzati ma deve essere anche illuminata nel modo giusto.
Trattandosi in genere di un ambiente privo di finestre, la luce artificiale è fondamentale: deve fornire una buona illuminazione d’insieme ma anche focalizzarsi in zone specifiche.

Per questo scopo esistono sistemi combinati, formati da binari e faretti, che mescolano una luce lineare con spot puntali, assolvendo a più funzioni ma utilizzando un solo punto luce. Gli spot spesso hanno anche il vantaggio di essere orientabili, così è possibile indirizzare il fascio luminoso proprio dove serve.

Dotati di luce a led in diverse gradazioni di colore hanno un’ottima resa cromatica e consumi ridotti. E il design non è da meno.

luce Aiki Yaki di Rossini Illuminazione

Aiki +Yaki di Rossini Illuminazione (rossinigroup.it) il sistema binario + faretto è disponibile in più misure e potenze, con finitura bianco e nero. A vista o da incasso, il binario costa a partire da 97 euro più Iva; lo spot con Ø 2,6 cm costa 184 euro.

 

Attrezzare la cabina armadio

La presenza della cabina armadio, che assolve sia alla funzione di appenderia sia di cassettiera, consente di limitare l’arredo della camera ai mobili indispensabili come il letto, in questo caso un modello tessile in una delicata nuance grigia, e i comodini, dei tavolini di colore e forma diversi.

  • La cabina armadio si può realizzare su misura a prezzi standard.
  • Con la testata imbottita e la base sospesa su piedini, il letto unisce comfort e praticità.
  • La lampada ha la luce girevole a 360 gradi ed è wireless, per spostarla dove serve.
letto Pillow di Altrenotti

Il letto Pillow di Altrenotti (www.altrenotti.it) ha la testiera imbottita, la base in massello e la rete autoportante; è rivestita in tessuto sfoderabile Urban Chanel var. 05 e ha i piedini in legno Vintage 25 naturale. Per materasso da 160 x 190/200 cm, misura 180 x 208/218 x H 115 cm (senza piedi) e, in promozione, costa 1.377 euro.

cabina armadio Space di Ferrimobili

Si realizza su misura senza alcun sovrapprezzo la cabina Space di Ferrimobili (www.ferrimobili.com) disponibile in circa 40 colori. Questa, in bianco e rovere, misura L 382 + 223,5 x P 46,7 x H 258,8 cm e costa 3.270 euro, più Iva

tavolini comodini Cliff di Novamobili

I tavolini/comodini Cliff di Novamobili (www.novamobili.it) sono in poliuretano laccato. In due misure, 40 x 40 x H 55 cm e L 80 x P 40 x H 50 cm, costano a partire da 604 euro, Iva esclusa.

Giravolta di Pedrali lampada a led

Giravolta di Pedrali (www.pedrali.it) è la lampada a led in materiale plastico. Senza fili, è dotata di una presa micro usb per la ricarica. Misura 15 x H 33 cm e costa 222 euro.

tappeto Enjoy di Ligne Pure Tappeti.it

Il tappeto Enjoy di Ligne Pure/ Tappeti.it (www.tappeti.it) è in lana 100%, tessuto a mano. Disponibile in più misure, da 140 x 200 cm costa 279 euro.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 2 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!