In condominio: problematiche comuni

Le contestazioni tra condomini per danni di vario genere o per esempio per la scelta dei colori come quello delle tende da sole sono due classiche problematiche. Ecco come hanno risposto gli esperti di Federcondominio alle domande di due nostri lettori Angela T. e Nicoletta.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 31/01/2015 Aggiornato il 31/01/2015
Tende da sole di Brianza Tende
Tenda a bracci Ponant di BTGroup
  • Risposte a cura di Federcondominio, associazione per la qualità nel condominio (www.federcondominio.it)

Domanda di Angela T.: Un vicino sta ristrutturando un appartamento causando crepe nelle pareti a danno dei confinanti. L’amministratore non si interessa ai lavori; chi può verificare se è tutto a normativa di legge?
Risposta: Il problema dovrebbe in primo luogo essere segnalato all’amministratore tramite raccomandata /AR oppure per posta elettronica certificata, richiedendo una risposta entra 14 giorni. Nella lettera deve limitarsi a descrivere i fatti, evitando commenti personali e aggiungendo alcune fotografie delle crepe. Se non riceve risposta dall’amministratore entro i tempi da lei indicati, le consigliamo di consultare un avvocato per valutare eventuali azioni legali per il risarcimento del danno.

Domanda di Nicoletta: Abito in un condominio di 73 appartamenti distribuiti in 8 scale, disposte a formare quasi due semicerchi o meglio a mo’ di anfiteatro. È in corso il rifacimento delle facciate ed ora per il futuro dovremmo scegliere colore e tipo delle tende da sole. I colori presenti sulla facciata sono il bianco con bordura grigia per alcuni balconi, per altri balconi mattoncini a vista e bordura grigia; il tetto dei balconi è bianco ed i cagnoni con velette sono grigi; i vetri divisori dei balconi sono in laminato bordeaux; il resto della facciata è totalmente con mattoncini a vista e linee marcapiano grigie. Potreste consigliarmi il colore/i che ben si adattano a questo tipo di costruzione e che potrò quindi proporre in assemblea perchè sia valutata insieme ad altre proposte? Con alcuni condomini ci siamo adoperati a far smontare le chiusure fisse dei balconi e vorremmo che a lavori ultimati (mancano ancora recinzione, sistemazione del verde comune e assegnazione dei posti auto) l’intero condominio avesse un aspetto decoroso ed armonioso.  
Risposta: Per prima cosa ricordo che il colore delle tende deve essere omogeneo in tutto il condominio. La scelta della tinta risente molto del gusto personale, ma è importante che sia coordinata con il colore della facciata. È meglio evitare il verde, un colore classico, ma che con il rosso del mattone a vista potrebbe creare un effetto “natalizio” alla lunga stancante. In generale è preferibile un colore chiaro che respinge i raggi solari. I maggiori produttori mettono a disposizioni moltissime tonalità fra cui scegliere, tenendo sempre presente che la qualità del tessuto deve essere il criterio prevalente che orienta nella scelta poiché le tende sono esposte all’esterno e devono subire per anni gli effetti della pioggia, del sole, del caldo e del gelo senza alterarsi velocemente. Con il tempo è comunque inevitabile che il tessuto si schiarisca e nel caso di un colore chiaro tale difetto è molto meno evidente rispetto a una tonalità scura.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020