Impermeabilizzare terrazzi e balconi

Se il terrazzo provoca danni da infiltrazioni all'abitazione del piano sottostante, è necessario intervenire tempestivamente, per limitare il problema, che può assumere proporzioni molto ampie. Come si può intervenire? Chi paga le spese di riparazione?

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 02/05/2013 Aggiornato il 30/05/2013
Impermeabilizzare terrazzi e balconi

Innanzitutto, questo tipo di infiltrazioni è dovuto agli agenti atmosferici esterni, soprattutto pioggia e vento, che consumano i rivestimenti protettivi di tetti e terrazze e si insinuano nelle crepe. In più, le guaine che ricoprono le superfici esterne, con il continuo calpestio e con il passare del tempo, perdono elasticità e capacità idrorepellenti. Così, è facile che si verifichino fenomeni di infiltrazione. Per scegliere la soluzione più appropriata è sempre necessario un sopralluogo. Spesso già dalla prima indagine è possibile, con l’aiuto di attrezzature termografiche, individuare l’area interessata senza alcuna demolizione.

Il tipo di problema

Se il danno è lieve, presumibilmente causato da crepe capillari, si può optare per un prodotto impermeabilizzante idrorepellente e consolidante per esterni che evita di smantellare la  pavimentazione esistente. È adatto per sanare rivestimenti in pietra, klinker, gres, ceramica e cotto. Inoltre, protegge le fughe e previene la formazione di efflorescenze e muffe. Se invece l’infiltrazione interessa una parte ampia del terrazzo, allora è necessario rimuovere il pavimento esistente, per poter lavorare direttamente sulla guaina di impermeabilizzazione. In questo caso, con buone probabilità, le aree interessate dal deterioramento dovranno essere totalmente sostituite. Esiste, però, un’alternativa meno laboriosa: stendere un nuovo strato di materiale protettivo, come le cosiddette guaine elastomeriche, da applicare a rullo, pennello o spatola su vari tipi di supporto.

Chi paga i danni?

Per quanto riguarda il risarcimento dei danni a chi ha subito l’infiltrazione, esiste una differenza a seconda che si tratti di terrazze a livello di lastrico solare oppure di strutture aggettanti. Nel primo caso ( vedi sentenza n° 941 del 17/01/2011) la manutenzione del lastrico solare è a carico del Condominio anche quando l’utenza è di un solo condòmino. Se, invece, i terrazzi e i balconi sporgenti sono parte integrante dell’appartamento, chi paga è il proprietario.

Adv Hd Rasolastik di Technokolla è un prodotto bicomponente adatto per  ripristinare l'impermeabilità di vecchi pavimenti senza demolire il rivestimento esistente, ma anche per impermeabilizzare terrazzi e balconi prima della posa della ceramica. Prezzo, al  kg, 3,67 euro (www.technokolla.com)

Adv Hd Rasolastik di Technokolla è un prodotto bicomponente adatto per ripristinare l’impermeabilità di vecchi pavimenti senza demolire il rivestimento esistente, ma anche per impermeabilizzare terrazzi e balconi prima della posa della ceramica. Prezzo, al kg, 3,67 euro. www.technokolla.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!