Dall’ingresso, un living con cucina. Pianta e prospetti in 3D

Quando lo spazio è poco, scegliere la cucina a vista conviene anche da un punto di vista estetico e della godibilità degli ambienti. Ad Emma S. risponde il nostro architetto, con un progetto che sfrutta lo spazio al centro con divano e tavolo accostati in un unico blocco. Da cui si ha anche una perfetta visione della tv.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 05/08/2014 Aggiornato il 05/08/2014
Dall’ingresso, un living con cucina. Pianta e prospetti in 3D

Quesito di Emma S.: Vorrei un aiuto su come risolvere la progettazione della zona soggiorno-cucina, a destra dell’ingresso nell’ambiente con il balcone

  • Risponde l’architetto Paolo Mereghetti – studio M&C Architetti Associati, Milano – www.mec-architetti.it

Eliminare il corridoio di ingresso permette di ottenere un’unica ampia zona living ottimizzando lo spazio disponibile per l’ambiente che dovrà essere dedicato a più funzioni. Non bisogna però dimenticare che la maggior parte dei Regolamenti edilizi locali prescrivono la realizzazione di un disimpegno tra la cucina ed il bagno. Il progetto proposto oltre alla valorizzazione della zona giorno prevede quindi anche la creazione di un locale con funzione di disimpegno tra il bagno ed il soggiorno/cucina. Per ricavare questo disimpegno è sufficiente prolungare la parete di fronte all’ingresso ed inserirvi una porta. Considerata la scarsa profondità del vano, è opportuno scegliere la posa di un infisso a doppia anta o ancora meglio scorrevole a scomparsa (intervento che però comporta anche la demolizione di una porzione di muro per l’inserimento del controtelaio).

 Clicca sulle immagini per vedere il progetto full screen

  • DEMOLIZIONI-COSTRUZIONI-piccinno-emma
  • STATO-DI-FATTO-piccinno-emma
  • PIANTA-A-COLORI-SORRENTINO-piccinno-emma
  • STATO-DI-PROGETTO-piccinno-emma
  • sorrentino-6
  • sorrentino-5
Stato di fatto

STATO-DI-FATTO-piccinno-emma

Progetto

La cucina è posizionata sulla parete di fondo, entrando alla sinistra dell’ingresso, così da poter svolgere le attività di preparazione senza interferire con l’utilizzo della zona relax e con i passaggi dal soggiorno agli altri ambienti. Il mobile attrezzato per la televisione è invece posizionato sulla destra, addossato alla parete di fronte all’ingresso ed alla cucina. In posizione centrale e vero fulcro della zona living sono invece posizionati il divano ed il tavolo da pranzo. Tra i due arredi, per separare visivamente le due zone e per evitare la caduta accidentale di oggetti dal piano di lavoro del tavolo al divano è previsto un mobile/parete collegato al divano o al tavolo, con un altezza di circa 10/15 cm superiore rispetto a quella del tavolo. Per una migliorare la fruibilità della zona cucina, è previsto un tavolo di larghezza ridotta (50/60cm) di tipo allargabile sino ad 80 cm in caso di necessità. Ogni zona funzionale è caratterizzata da una specifica illuminazione d’ambiente In particolare per la zona pranzo sono previste due lampade a sospensione sopra il tavolo che, oltre alla loro specifica funzione contribuiscono a separare visivamente la cucina dal soggiorno. L’illuminazione della zona relax è demandata ad una lampada da terra posta a lato del mobile attrezzato per la tv, mentre la zona ingresso è illuminata da una applique posta sulla parete di sinistra. 

STATO-DI-PROGETTO-piccinno-emmaPIANTA-A-COLORI-SORRENTINO-piccinno-emma
sorrentino-5
sorrentino-6

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!