Bagno con zona lavanderia “nascosta”

Come organizzare al meglio un bilocale da arredare per due persone, puntando in particolar modo sulla funzionalità dell'unico bagno? Ecco la pianta dell'appartamento e la visuale in 3D del locale di servizio, progettati dal nostro architetto per il nostro lettore Arnaldo R.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/03/2014 Aggiornato il 06/03/2014
Bagno con zona lavanderia “nascosta”

In un bilocale da ristrutturare, destinato a una coppia non più giovanissima, si vuole creare  nell’unico bagno esistente una zona lavanderia (con lavatrice e vasca per lavare i panni). Oltre a sanitari (sospesi) e lavabo, si deve trovare spazio anche per la doccia. Il soggiorno con angolo cottura dovrà prevedere un divano a tre posti, un tavolo da 190 x 90 cm e un mobile vetrina; nella camera da letto matrimoniale dovrà stare anche un armadio. Quesito di Arnaldo R

Risponde l’architetto Luca Romagnoli – Studio MODOURBANO Architettura, Milano – www.modourbano.it

La soluzione progettuale ridefinisce gli spazi della casa considerando la necessità di riutilizzare l’arredo esistente. Particolare attenzione viene rivolta alla progettazione del bagno, in cui convivono due funzioni, quella dell’utilizzo per l’igiene personale e una seconda in cui sistemare anche la lavatrice. Lo spazio viene organizzato lungo le due pareti principali: la prima destinata ad accogliere i sanitari ed il box doccia d’angolo, la seconda – caratterizzata dalla finestra centrale – attrezzata con un lungo mobile. In successione vi si trovano il lavabo principale e una vasca per il lavaggio dei panni, come richiesto, intervallata da un mobile che maschera e nasconde la lavatrice così da ottenere una piccola zona lavanderia che non inficia l’immagine generale dell’unico bagno dell’unità immobiliare. 
Nella camera la posizione naturale per l’armadio è sulla parete lunga libera, così che di fronte trova la sua naturale collocazione il letto. Un vano a giorno dell’armadio, in caso di sostituzione del modello esistente, può essere eventualmente dedicato all’inserimento dell’apparecchio tv. Nella zona living, a lato dell’ingresso, lo spazio ampio a disposizione viene utilizzato per il tavolo, che resta comunque comodo e vicino all’angolo cottura. Il divano, sistemato di spalle all’entrata, definisce così meglio l’area dedicata al salotto, il cui apparecchio tv può essere così comodamente utilizzato anche dalla zona pranzo (la situazione contraria invece – divano a sinistra dell’ingresso e tavolo di fronte alla cucina – avrebbe creato ostacolo alla visione).

20130830_RIZZUTTI_Stato-di-fatto

Pianta dello stato di progetto del bilocale


pianta-1024x944ok

 Visuale in 3D del bagno

12

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!