Progetto 3D per una zona giorno con pianta irregolare e pilastro al centro

In risposta alla richiesta di una lettrice, un nostro esperto propone un progetto d'arredo per una zona giorno dalla pianta atipica, risolta con una quinta centrale che ingloba il pilastro e integra un caminetto godibile da tutti gli ambienti.
Alessia Avancini
A cura di Alessia Avancini
Pubblicato il 02/03/2020 Aggiornato il 02/03/2020
Progetto 3D con quinta muratura con camino bioetanolo che divide in due zona giorno dalla pianta irregolare e difficile da arredare
planimetria appartamento forma irregolare - stato di fatto

Stato di fatto

Acquistare un appartamento su carta può avere molti risvolti positivi legati alla libertà di poter modificare ed adattare alle proprie esigenze l’abitazione, ma se già le pareti perimetrali definiscono spazi irregolari dalle forme articolate può diventare difficile progettare la distribuzione funzionale degli ambienti.

È quello che è capitato alla lettrice Rosaria che, avendo comprato un immobile di 180 mq su carta, vorrebbe capire come suddividere al meglio la zona giorno dalla zona notte e come organizzare ed arredare il living e cucina. Le esigenze sono quelle di un arredamento moderno, in cui prevedere anche un caminetto al bioetanolo ed alcuni armadi a muro, per cappotti e storage, sempre utili.

 

planimetria con demolizioni e costruzioni appartamento forma irregolare

Demolizioni e costruzioni

L’appartamento – come si accennava – si presenta con pianta abbastanza irregolare. La suddivisione indicativa tra giorno e notte è già decisa anche grazie alla conformazione strutturale: sono presenti alcuni pilastri che quasi naturalmente delimitano la zona camere. Saranno presenti ben tre camere da letto per le figlie, una per i genitori e due bagni.

L’area da dedicare alla zona giorno si presenta piuttosto ampia ma con forma atipica: è caratterizzata dalla presenza di un pilastro piuttosto grande nella zona centrale e da due ampie vetrate da cui si accede ai rispettivi balconi. Si tratta quindi di un ambiente molto luminoso dalle potenzialità molto ampie.

Tra l’entrata e il più vicino balcone, viene collocata la zona conversazione, mentre sulla parete esterna che conduce allo spazio che verrà adibito a cucina, tra le due portefinestre della zona giorno, si può inserire una piccola zona studio, con una scrivania e delle librerie sospese.

 

planimetria progetto casa 180 mq, arredata zona giorno dalla pianta irregolare

Poiché la casa ha vetrate ampie ma solo su un lato, si è scelto di non dividere fisicamente lo spazio tra cucina e il soggiorno e di lasciar fluire aria e luce tra i due ambienti. L’idea è però quella di creare una suddivisione in zone ben definita, grazie ad un elemento che faccia da fulcro: il caminetto. Essendo al bioetanolo non è legato alla presenza di una canna fumaria e quindi non è obbligato ad una posizione fissa.

Si sceglie quindi di inserirlo all’interno di una sorta di quinta, fra zona living vicino all’ingresso e zona pranzo vicino alla cucina; posizionare qui questo elemento dà la possibilità di inglobare il pilastro presente al centro dell’ambiente che diversamente sarebbe di intralcio.

Progetto 3D con quinta muratura con camino bioetanolo che divide in due zona giorno dalla pianta irregolare e difficile da arredare. Tappeto azzurro e poltrona blu, cucina grigio tortora scuro, mobile soggiorno basso e sopra mensoloni

 

In fondo, sulla parete della cucina, le armadiature a colonna sono state incassate in una profondità di poco più di 60 cm, mentre alle spalle del tavolo da pranzo la rientranza della parete si dimezza, per lasciare più spazio – nella camera retrostante – all’armadio. In soggiorno, comunque, la nicchia resta profonda quanto basta a prevedere una gradevole soluzione d’arredo (sotto, un mobile contenitore e sopra tre lunghe mensole in muratura), visibile da chi entra in casa all’ingresso. In questo modo la parete di fondo della cucina pranzo – con un gioco di sfondamenti ed allineamenti – diventa al tempo stesso leggera, per quanto totalmente arredata, oltre che funzionale.

 

Progetto 3D con quinta muratura con camino bioetanolo che divide in due zona giorno dalla pianta irregolare e difficile da arredare

 

progetto PLANIMETRIA ZONA GIORNO IRREGOLARE 180 mq

Quanto alla suddivisione tra zona giorno e notte, le pareti vengono posizionate in modo da poter sfruttare al massimo gli spazi: sulla destra dell’entrata si costruisce un lungo tramezzo che ospita armadiature a muro a tutta altezza, che possono essere chiuse o a giorno, a seconda dell’esigenza.

Per i colori si scelgono colori neutri ma con tocchi di tonalità diverse in contrasto tra loro. A pavimento è stato posato un gres effetto cemento; a parete, dietro al divano c’è una carta da parati dalle tonalità azzurre, mentre il resto dei muri sono dipinti di bianco, ad eccezione della muratura dietro gli elementi d’arredo senza schienale (ovvero le mensole e le librerie sospese nell’angolo studio), che è stata tinteggiata in un caldo tortora, soluzione pratica e funzionale anche dal punto di vista della pulizia, che risulta così molto più agevole, oltre che piacevolmente decorativa.

 

Guarda altri progetti con il pilastro che ostacola l’arredo e la pianta irregolare

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.5 / 5, basato su 6 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020