L’installazione dei climatizzatori

Una volta deciso il tipo di impianto, bisogna pensare a dove sistemare i vari elementi. E per l'installazione è sempre necessario rivolgersi a un tecnico abilitato.

Perché il clima sia uniformemente fresco, l’ideale – ovviamente – sarebbe poter sistemare in ogni stanza uno split (a parete, a pavimento o a soffitto) oppure realizzare un impianto in grado di diffondere l’aria in tutta la casa. 

Per la realizzazione di un impianto di climatizzazione fisso, con unità interne ed esterne, è sempre necessario affidarsi a un professionista che fornisce la certificazione del lavoro effettuato. A tal proposito è bene ricordare che, per legge, l’installazione può essere eseguita esclusivamente da un tecnico abilitato, cioè in possesso del cosiddetto “patentino frigoristi” secondo le certificazioni F-Gas. I passaggi fondamentali sono tre.

1 Installare l’unità esterna, sul balcone o in facciata, in una posizione priva
di ostacoli nel raggio di 15 cm, protetta da agenti atmosferici e accessibile per la manutenzione. Occorre tenere conto, se l’edificio è di pregio o in un centro storico, di eventuali tutele artistiche e paesaggistiche. Meglio installare supporti antivibrazione per ridurre la trasmissione di rumore alle pareti.

2 Dall’unità esterna partono le tubazioni del climatizzatore che devono essere portate fin dentro l’abitazione per collegarle allo split interno. È inoltre necessario effettuare l’allacciamento elettrico attraverso una conduttura dedicata.

3 Dopo un’attenta progettazione, le unità interne a parete vanno installate in alto ad almeno 10 cm dal soffitto e dalla parete laterale. Il flusso dell’aria non deve essere ostacolato da mobili o tendaggi. Dopo aver collegato le tubazioni si può procedere con il collaudo.
Per un buon risultato, va inserita un’unità interna per ogni stanza da climatizzare: un sistema multisplit può risultare più costoso, ma permette una migliore efficienza rispetto a tanti monosplit indipendenti, con riduzione dei consumi in caso di utilizzo simultaneo di più elementi. Conviene sempre diffidare della soluzioni troppo economiche che non offrono adeguate garanzie. Per l’installazione occorre calcolare almeno il 40% del prezzo dell’apparecchio.

schema con numeri Fonte: Mitsubishi – Lo schema mostra, nella stessa abitazione, diverse tipologie di apparecchi installabili: 1 Split a parete – 2 Sistema canalizzabile – 3 Climatizzatore a soffitto – 4 A pavimento – 5 A cassette  

Le tipologie
  • Split a parete:  coprono il 90% del mercato residenziale. Tutti gli impianti di climatizzazione fissi sono costituiti da due elementi separati.: gli split (unità interna) che distribuisce l’aria fresca e sottrae il calore dall’ambiente (oppure lo riscalda in inverno) e l’unità esterna, che produce il freddo e disperde il calore all’esterno. Quando si parla quindi di monosplit e multisplit la differenza sta nel numero di unità interne dell’impianto.
  • A pavimento: Questi modelli sono dotati di un’unità esterna e di unità interna che, simile a un radiatore, viene installata a terra (in genere nel sottofinestra). Il flusso dell’aria va dal basso verso l’alto ma si può orientare grazie a lamelle regolabili.
  • Climatizzatori a cassetta: Adatti per climatizzare grandi spazi, si posizionano sempre nel controsoffitto, evitando in tal modo ingombri eccessivi e dispositivi a vista. Inoltre, l’aria, provenendo dall’alto si diffonde in maniera omogenea e uniforme nell’ambiente. Sono adatti per climatizzare grandi spazi.
  • Sistemi canalizzati: L’aria viene distribuita da una rete di canali e da diffusori collocati nei vari ambienti: l’impianto è caratterizzato da condotti per la distribuzione posizionati in genere nel controsoffitto, mentre il motore è installato all’esterno.
  • Modelli portatiliSono compatti, costituiti da un unico blocco e dotati di ruote; non richiedono un impianto ma solo il collegamento alla presa elettrica. Vanno posizionati vicino a una finestra, in modo da poter collegare con l’esterno il tubo di scarico dell’aria calda. I più potenti possono raffrescare un ambiente fino a 40 mq.