Da Eurocucina 2014, estetica e nuove prestazioni della zona cottura

Cucinare sarà più facile. O meglio le pietanze saranno preparate in modo sempre più raffinato e specializzato. Dal total black dell'estetica alla funzione speciale per cuocere pane, pizze, focacce sulla pietra refrattaria come in un forno a legna: ecco come la zona cottura rinnova le sue specializzazioni.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 10/04/2014 Aggiornato il 10/04/2014

In occasione di Eurocucina, l’estetica total black di alcune linee di piano cottura e forno si arricchisce di “manopole gioiello” dall’affascinante trasparenza: invisibili in lontananza, brillano come diamanti sul sofisticato rigore del cristallo. È un fil rouge che percorre la zona cottura di Franke nella Capsule Collection Crystal, che unisce estetica raffinata e tecnologia all’avanguardia. Il piano Crystal vanta cinque bruciatori ad alta efficienza, tra cui la tripla corona, che garantiscono risultati eccellenti, efficace distribuzione del calore e paracalore magnetico removibile, che abbatte la temperatura sulle manopole lasciandole sempre fredde. Anche il forno Crystal Black Mirror è impreziosito dalle nuove manopole trasparenti. È dotato inoltre di programmi di cottura esclusivi, tra cui il Menu Completo per cuocere un menu in meno di un’ora con un risparmio energetico del 50% infornando contemporaneamente fino a 4 pietanze senza mescolanze di odori e sapori e di tecnologia brevettata Dynamic Cooking Technology (DCT), che garantisce ottimale gestione del calore, eliminazione del preriscaldamento e del rischio di bruciature, sensibile riduzione dei tempi di cottura e contenimento dei consumi energetici. www.franke.it

Sempre a Eurocucina, funzionalità e design scultoreo li ritroviamo anche nelle novità Gaggenau che presenta i forni serie 400, in grado di trasformare qualsiasi piatto in un’opera d’arte, a partire dal pane. Il forno a vapore è in genere è ideale per pane croccante fuori e soffice dentro, mentre la versione elettrica ventilata permette, accendendo la ventola durante gli ultimi 10 minuti di cottura, di ottenere la crosta dorata che si sbriciola al taglio. I forni CombiVapore di Gaggenau offrono, invece, due funzioni pensate per chi ama preparare pane, focacce, paste sfoglie e brisé: la prima è la funzione lievitazione, che combina una temperatura appena sotto i 50° C con l’erogazione d’aria umida, il clima perfetto per la crescita dell’impasto. La seconda è un’apertura apposita predisposta per la fuoriuscita dell’umidità. Per una perfetta cottura di pane, pizza e focacce, la serie 400 di Gaggenau offre anche la possibilità di utilizzare la pietra refrattaria, che inserita nel forno più o meno distante dal grill, riproduce le condizioni di cottura dei forni a legna. Le funzioni principali di tutti questi forni sono gestite tramite due manopole e sono sempre visibili sul display TFT touch control, quelle secondarie invece si possono attivare sfiorando i tasti sul display TFT e appaiono solo quando necessario. www.gaggenau.it

franke-Crystal-piano-cottura, franke-crystal-lavello+forno

Piano cottura Crystal di Franke con dettaglio delle manopole trasparenti

 

franke-crystal-lavello+forno, franke--Crystal_dett-manopole-forno

Forno di Franke, modello Crystal

 

Gaggenau-forni-400

Forni 400 di Gaggenau

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!