Villeroy & Boch, eleganza fra tradizione e modernità

Alma Dainesi
A cura di Alma Dainesi
Pubblicato il 07/06/2018 Aggiornato il 05/08/2018

Villeroy & Boch festeggia i 270 anni con tre nuove collezioni per la tavola.

Collezione Rose Sauvage di Villeroy & Boch

Quest’anno la nota azienda tedesca compie 270 anni e ha pensato di festeggiare con tre nuove collezioni per la tavola, o meglio, due rivisitazioni e un nuovo decoro.

La collezione Wildrose, la tradizionale linea con fiori rampicanti di Villeroy & Boch (www.villeroy-boch.it), cambia nome e immagine e diventa Rose Sauvage, che comprende 4 diverse linee: Heritage, Rénovée, Framboise e Blanche.

Heritage, Rénovée e Framboise riprendono le classiche decorazioni floreali rendendo le forme più semplici e moderne. Rose Sauvage Framboise porta una ventata di freschezza presentando dettagli color fragola, un vero e proprio tocco di allegria sulla tavola per il momento della colazione o del caffè.

La linea Rose Sauvage Blanche è perfetta per chi ama lo stile senza tempo. Nel bianco splendente di Villeroy & Boch e con decorazioni floreali in rilievo della più famosa Wildrose, questa serie amplia il concept di Rose Sauvage e invita a ricreare deliziosi abbinamenti.

Brindille è invece una moderna ed elegante interpretazione della classica Viex Luxemburg. Vintage o contemporaneo? Il look della nuova collezione tableware Vieux Luxemburg Brindille scommette sulla presentazione del primo decoro della storia di Villeroy & Boch, Viex Luxemburg, che dipinge il classico e raffinato ramo di fiori blu con un nuovo stile. La tradizionale decorazione è stata nuovamente interpretata e adattata a un design contemporaneo.

Il decoro Vieux Luxemburg Brindille attira l’attenzione per il suo colore. Il profondo blu cobalto è infatti il colore storico utilizzato per i decori sulle porcellane, già utilizzato sui vasi cinesi sin dal primo millennio e sulle ceramiche di Delft. Le radici del motivo floreale risalgono al XVIII Secolo: a partire dal 1768, i Fratelli Boch utilizzavano il Brindille come un decoro dipinto a mano su piatti in gres porcellanato nella loro fabbrica di Septfontains in Lussemburgo.

Alcuni aspetti del motivo sono stati eliminati, arricchiti e rinnovati. La porcellana di prima qualità è decorata utilizzando la tecnica litografica. Tutti i prodotti sono lavabili in lavastoviglie e utilizzabili nel microonde e dunque sono adatti all’uso quotidiano.

È il mare ad aver ispirato Villeroy & Boch nella creazione della terza nuova collezione per la tavola: Montauk, che interpreta alla perfezione la moda marinara casual chic risvegliando i migliori richiami all’estate, al sole e alla spiaggia.

Il design di Montauk e di Montauk Beachside colpisce per la sua eleganza di forme e decori. La delicata decorazione a intreccio, che si rifà alle corde delle barche, adorna il bordo di piatti e ciotole bianchi. Un delicato decoro marino disegnato all’interno del piatto si abbina armoniosamente all’intreccio a corda per un design unico nel suo genere.

I bicchieri di cristallo e le postate in acciaio inossidabile in pieno stile Montauk completano la collezione tavola: la caratteristica corda è integrata nello stelo e nella base del bicchiere così come nell’impugnatura delle posate. I bicchieri si adattano allo stile dei piatti e sono disponibili in quattro varianti per l’acqua e per il vino, in tre colori: Crystal Clear, Sand Dunes e Turquoise Ocean. Una rilassante atmosfera di mare è garantita.

Clicca sulle immagini per vedere full screen le immagini delle nuove collezioni per la tavola di Villeroy & Boch

  • Collezione Rose Sauvage di Villeroy & Boch
  • Collezione Bindille di Villeroy & Boch
  • Collezione Montauk di Villeroy & Boch

Abbiamo visto da vicino lo stabilimento di Villeroy & Boch a Merzig, nella regione tedesca del Saarland dove vengono prodotte le linee dedicate alla tavola, a partire dall’impasto (a base di caolino e feldspati, argilla e quarzo) fino alla cottura e alla decorazione finale. Ogni fase, altamente meccanizzata, prevede il controllo esperto dei tecnici di Villeroy & Boch e l’apporto artigianale delle decoratrici che rendono unico ogni pezzo prodotto.

Clicca sulle immagini per vedere full screen le immagini dello stabilimento di produzione delle porcellane di Villeroy & Boch

Poco lontano, a Mettlach si trova il Castello di Saareck, l’esclusiva guesthouse di Villeroy & Boch, le cui camere affascinanti possono essere prenotate online su Booking.com.

L’albergo, nel cuore di un idilliaco parco all’inglese, è situato all’interno di un antico castello da caccia di proprietà di Villeroy & Boch. Il piano terra ha mantenuto la sua disposizione originale ed è composto da piccoli saloni, una sala riccamente decorata con dipinti e trofei di caccia, una sala per il caminetto con un pianoforte a coda Steinway e una grande sala da pranzo con pareti in legno massiccio, i cui mobili finemente lavorati a mano, parquet pregiati e ritratti di famiglia vanno a creare un’atmosfera unica in puro stile Belle Époque.

Le camere arredate ognuna in modo diverso e completata da vasi e porcellane di Villeroy & Boch sono dotate di tutti comfort moderni, come il WiFi e la TV a schermo piatto. Punto culminante è la terrazza, che si affaccia sull’ampio parco ricco di alberi secolari e che offre una fantastica vista sulla vecchia abbazia benedettina sulle rive del fiume Saar.

Questa è ora la sede del Villeroy & Boch Discovery Center e del Museo della Ceramica con le fedeli ricostruzioni della sezione Keravision, l’esposizione dedicata agli accessori per le Arti della Tavola e il Centro Informazioni Bagno, Benessere e Piastrelle. C’è anche l’outlet dell’azienda, un motivo in più per organizzare un viaggio in Germania.

Clicca sulle immagini per vedere full screen le immagini del castello di Saareck