Ricavare la cucina nel soggiorno con una chiusura parziale

Nel soggiorno con una sola finestra, la zona cottura è stata realizzata come a sé stante, ma aperta e schermata. Così risulta a norma, pratica e ben risolta dal punto di vista estetico.

Architetto Elisa Coffinardi
A cura di Architetto Elisa Coffinardi
Pubblicato il 10/04/2019 Aggiornato il 10/04/2019
Ricavare la cucina nel soggiorno con una chiusura parziale

Per trasformare il soggiorno in un living con cucina separata bisogna tenere conto sia della dimensione iniziale dell’ambiente sia delle aperture presenti, affinché entrambi i locali ottenuti con l’intervento risultino a norma, cioè con superficie e valori di aeroilluminazione adeguati alle funzioni che qui sono previste. 

pianta cucina schermata nel soggiornoIn questo caso, il fatto che ci sia una sola finestra è vincolante. Per non rinunciarvi, il progetto propone una chiusura parziale della zona cottura, anche se visivamente risulta una vera separazione: la soluzione punta sull’utilizzo di una superficie vetrata che divide fino a 180 cm, lasciando invece libera la parte superiore. Osservando la cucina dal living, quindi, questa viene percepita come “spazio a sé”, grazie anche al controsoffitto che ne delimita il volume e alla finitura in legno che stacca completamente rispetto al resto.

cucina2

La cucina misura 240 x 225 cm, una dimensione mini ma sufficiente per un arredamento completo di tutte le attrezzature necessarie. Tecnicamente non può essere definita “un locale a sé”, trattandosi più che altro di una soluzione d’arredo con quinte in cartongesso, ma è comunque schermata dal soggiorno con una lastra di vetro alta 180 cm e chiusa rispetto all’ingresso della casa da una porta anch’essa trasparente. La composizione d’arredo si sviluppa su tre lati, con la colonna forno e quella del frigorifero poste all’entrata, una di fronte all’altra. Le basi utilizzano lo spazio al centro e quello restante su un fianco, con un risultato gradevole che rende la cucina agevole e pratica da vivere. Dall’altro lato (in corrispondenza della lastra di vetro) un top con sgabelli affaccia sul soggiorno e raccorda il modulo alto a quelli bassi. Il vano così definito è poi chiuso da una porta in vetro a tutt’altezza che alleggerisce l’effetto d’insieme e contribuisce a lasciar filtrare la luce.

cucina3

Il totale effetto legno caratterizza l’ambiente cottura e lo differenzia completamente dal living sotto il profilo estetico. Pur diversificando i materiali secondo le superfici, il risultato è uniforme. Le minime variazioni cromatiche presenti sono comunque gradevoli, grazie anche all’inserimento di altri materiali e colori. A terra e, con una posa opportuna, a soffitto il rivestimento è in gres a imitazione del legno. Le quinte in cartongesso sono ricoperte dal lato soggiorno con pannelli in essenza. Basi e moduli a colonna della composizione sono impiallacciati.

 

Quanto costano i lavori
cucina4
 
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 5 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!