Cucina e living sono un tutt’uno

La scelta tra una cucina a vista sul soggiorno, separata o comunicante dipende da vari fattori, come spazio, stili di vita ed esigenze personali. Ecco il progetto di una composizione perfettamente integrata nel living.

Cucina e living sono un tutt’uno

Vi proponiamo il progetto di una cucina a vista completamente integrata nel soggiorno, dove le funzione mixate in un unico ambiente rispecchiano il modo di abitare contemporaneo e favoriscono la convivialità. A sottolineare la continuità tra i due ambienti, lo stesso programma di arredi.
L’ampliamento della cucina originaria, in un edificio degli anni ’50, è stato effettuato con interventi murari e impiantistici ridotti; è stato ridimensionato l’originario disimpegno e si sono demolite le tramezzature. L’ingresso è stato spostato: ora al locale si accede direttamente dal disimpegno, tramite una porta scorrevole in vetro. La zona operativa è disposta sulla parete più lunga della stanza, con le colonne-dispensa situate all’estremità. Le basi si estendono fino al living, senza soluzione di continuità, ma più basse, trasformandosi in arredi da soggiorno. La penisola con il bancone snack definisce le aree funzionali presenti nello stesso ambiente. Per il pranzo è prevista anche un’altra soluzione: il tavolino che, all’occorrenza e in pochi gesti si trasforma in tavolo da pranzo. L’angolo conversazione, che si trova di fronte alla tv, è arredato con un divano a 4 posti; sopra, in una nicchia, sono presenti contenitori pensili. I mobili della cucina e del living hanno la stessa finitura; le ante di basi e colonne e i frontali dei cassetti sono privi di maniglie. Le superfici lisce rafforzano l’effetto di uniformità dell’insieme.

Lavori necessari: per realizzare un ambiente unico è stata innanzitutto demolita la parete divisoria tra cucina e sala da pranzo. E per ottenere una zona operativa più ampia è bastato ridurre di poco la superficie dell’adiacente disimpegno e spostare l’ingresso.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • È regolabile in 7 altezze il tavolino Magic-J di Calligaris. Ha gambe in metallo cromato, struttura e piano in laccato bianco lucido e prolunga in vetro. Misura L 110 x P 75/150 x H 34/74 cm. www.calligaris.it

progetto-3-cucine
pianta-progetto-cucina-3

C-vistaKS3

QUANTO COSTA
demolizione di tramezzi, mq 19,39233 €
rimozione di pavimentazione, mq 29261 €
rimozione di rivestimento in piastrelle, mq 11,44103 €
trasporto a discarica di materiale di risulta, mc 4200 €
tramezzi interni in mattoni forati, mq 6,48227 €
intonaco e rasatura, mq 12,96337 €
ripristino superfici di sottofondo, mq 30525 €
pavimento in gres fine porcellanato, mq 292.465 €
rivestimento di parete in ceramica, mq 24,621.305 €
tinteggiatura lavabile, mq 12,96104 €
porta scorrevole in legno e vetro1.536 €
modifiche impianti idrico e gas460 €
impianto elettrico1.149 €
 Totale 8.905 €

Progetto: architetto Ornella Musilli – www.libera-design.it

 

E per il pranzo, scegli un tavolino che si trasforma in tavolo!
È regolabile in 7 altezze il tavolino Magic-J di Calligaris. Ha gambe in metallo cromato, struttura e piano in laccato bianco lucido e prolunga in vetro. Misura L 110 x P 75/150 x H 34/74 cm. www.calligaris.it

È regolabile in 7 altezze il tavolino Magic-J di Calligaris. Ha gambe in metallo cromato, struttura e piano in laccato bianco lucido e prolunga in vetro. Misura L 110 x P 75/150 x H 34/74 cm. Prezzo 1.078 euro. www.calligaris.it