Piastrelle cucina, a pavimento o parete, anche multicolor

Un materiale, mille varianti: le attuali piastrelle cucina in gres permettono di ottenere risultati estetici di grande impatto, ma non solo. Sono anche straordinariamente resistenti e, spesso, green.
Antonia Solari
A cura di Antonia Solari, Monica Mattiacci
Pubblicato il 20/12/2017 Aggiornato il 20/12/2017
Piastrelle cucina, a pavimento o parete, anche multicolor

Da sempre al gres è riconosciuto il pregio di essere particolarmente resistente e, quindi, adatto per rivestire ambienti come la cucina, dove si trascorrere molto tempo, ambiente operativo per eccellenza. Ma grazie all’innovazione tecnologica, oggi, le piastrelle cucina in questo materiale vantano anche altre proprietà, degne di nota: possono essere prodotte in spessori sottili e in grandi formati, risultato di una filiera produttiva a basso impatto e composte persino di materiali riciclati.

Per non parlare dell’evoluzione anche per quanto riguarda le varianti cromatiche e stilistiche: le attuali piastrelle cucina spaziano fra la proposta di decori vintage, dalle cementine alle maioliche, a superfici ispirate ai materiali naturali: legno, pietra e marmo. Non ultime, le collezioni che riproducono l’effetto della carta da parati, attraverso fantasie e texture tessili, o della resina e del cemento, per i pavimenti soprattutto.

Rettangoli, quadrati, rombi o trapezi… le piastrelle cucina vengono proposte in diversi formati, dai più piccoli, per comporre mosaici, ai più grandi, che rivestono anche grandi superfici, senza fughe, per non interrompere disegno e successione di decori.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

  • A Mano, di Ragno, è una collezione che rimanda al mondo delle maioliche per rielaborare il tema della decorazione. In gres porcellanato, in quattro colori (Crema, Bianco Antico, Ardesia, Vulcano), comprende un Decoro Mix, composto da 12 diversi elementi decorativi declinati in tre varianti di colore, nel formato di 20x20 cm, e due Decori tappeto, dove due elementi grafici sono stati selezionati e interpretati in tre varianti cromatiche.
  • Prime Stone, di Panaria, prende diretta ispirazione dal mondo naturale della pietra. La collezione viene proposta in un’ampia varietà di formati e finiture, studiati per essere compatibili sia con ambienti indoor che outdoor. I colori sono cinque: White Prime, Silver Prime, Sand Prime, Greige Prime e Black Prime.
  • Fabric, di Marazzi, è un rivestimento per pareti, dello spessore di 6 mm e proposto nel formato di 40x120 cm. In monocottura in pasta bianca a spessore sottile, viene proposto in cinque colori: yute, linen, cotton, hemp e wool, ciascuno ispirato dalla fibra tessile naturale di cui le piastrelle riportano la texture. Il prodotto è realizzato con un processo produttivo a ciclo chiuso.
  • Granitoker, di Casalgrande Padana, è il nome di una serie in gres porcellanato che rimanda alle superfici continue e all’uniformità dei toni, come se si trattasse di un pavimento in resina. Una superficie minimale, dunque, dove i grandi formati collaborano nel creare un connubio fra le caratteristiche tecniche del gres e lo stile dei pavimenti continui.
  • Rawtech, di Floor Gres, è una collezione in gres fine porcellanato dedicata alla texture cementizia. L’effetto del rivestimento, infatti, è quello del cemento vissuto, in cui le imperfezioni rappresentano il carattere distintivo del prodotto, disponibile in sei formati, due finiture (naturale e strutturato) e quattro colori.
  • Motion, di Fiordo, è una collezione ispirata ai colori della terra e viene proposta in tre formati, 60x60, 30x60 e 30x56,5 (formato muretto, tratto distintivo della serie), e in tonalità neutre e versatili, adatte sia per l’indoor che per spazi outdoor.
  • Roma Diamond, di Fap, è una gamma di pavimenti in gres porcellanato e rivestimenti in pasta bianca ispirati al fascino del marmo, proposto in sette varietà: Carrara, Statuario, Calacatta, Frammenti White, Nero Reale, Frammenti White e Beige Duna. Ampia scelta anche fra i formati, proposti in sette diverse dimensioni.
  • London, di Faetano del Conca, è un gres porcellanato a tutta massa ispirato alle cementine di inizio ‘900 e proposto in quattro decori venduti singolarmente (Camden, Soho, Whitechapel, Mayfair) e altrettanti colori da scegliere in base all’abbinamento. Il formato è di 20x20 cm.
  • Leaves è la serie di Wonderwall, di Cotto d’Este, disegnata da Silvia Stanzani con tema decorativo modulare, sia orizzontalmente che verticalmente. Si tratta di gres ceramico declinato  in grandi formati, ultrasottili, con decori stampati attraverso l’uso di una tecnologia innovativa.
  • Mat, di Cir, è un contenitore dedicato a una vasta scelta di rivestimenti, da Mat C, ispirato al cemento, a Mat W, dedicato al legno, oltre alla serie Cold Materials, Oyster, Zinc e Smoke, e Warm Materials, Cloud Sandal, Mud. Fra i formati, anche l’innovativo 80x80 cm e i microformati.
  • Graph, di Ceramica Vogue, è una collezione di piastrelle rettificate in gres smaltato ingelivo, disponibile nei formati 50x50, 25x25, 10x25 centimetri e in 14 tonalità di colori neutri, fra grigio, tortora, marrone e nero, e in 15 colori accesi che spaziano dal rosso, al verde, al blu. La serie è stata studiata proprio per creare un sistema di prodotto, in termini di formati e colori.
  • Barkwood, di Ceramica Sant’Agostino, è una linea di rivestimenti in gres ispirati al legno e proposta nei formati 90x180 e 120x120 cm. Le piastrelle sono adatte sia ai rivestimenti per pavimenti che per pareti e si affiancano alle serie fra cui Patchwork,  New dot e Fineart.
  • Blutech, di Blustyle by Cotto d’Este, è una collezione in gres porcellanato non smaltato con colorazione a tutta massa. Si ottiene, così, una palette cromatica omogenea, compatta e con sfumature tono su tono. La serie viene proposta in cinque finiture: naturale, lappata, levigata, perlata e juta (con texture ad effetto tessuto e superficie antiscivolo).
  • Essential, di Ariana, è una lastra ceramica che propone la texture del legno e viene presentata in quattro colorazioni: Almond, Beige, Oak e Grey. Le lastre sono prodotte con la tecnologia Continua+, un sistema di pressatura che prevede la compattazione a secco delle materie prime e consente di ottenere superfici con ottime performance tecniche.
  • Metrica, di Appiani, è un mosaico in mono presso cottura, proposto nel formato 1,2x1,2 cm, dello spessore di 6,5 mm e montato su una rete di 30x30 cm, con superficie satinata, lucida o metallica e proposto in quattro decori: Cerchi, Incroci, Parallele e Trattini. L’ultima, in foto, compone un movimento di rette, diagonali e angoli.
  • Crossroad di ABK è una collezione in gres che comprende una ricca varietà di varianti cromatiche e finiture, per progettare sia ambienti monocromatici che soluzioni a contrasto. Fra le novità, i formati rombo e trapezio, studiati per creare rivestimenti originali, sia a parete che a pavimento.

 

 

collezione in gres Crossroad di ABK

Crossroad di ABK è una collezione in gres che comprende una ricca varietà di varianti cromatiche e finiture, per progettare sia ambienti monocromatici che soluzioni a contrasto. Fra le novità, i formati rombo e trapezio, studiati per creare rivestimenti originali, sia a parete che a pavimento.

mosaico in mono presso cottura Metrica di Appiani

Metrica, di Appiani, è un mosaico in mono presso cottura, proposto nel formato 1,2×1,2 cm, dello spessore di 6,5 mm e montato su una rete di 30×30 cm, con superficie satinata, lucida o metallica e proposto in quattro decori: Cerchi, Incroci, Parallele e Trattini. L’ultima, in foto, compone un movimento di rette, diagonali e angoli.

lastra ceramica texture del legno Essential di Ariana

Essential, di Ariana, è una lastra ceramica che propone la texture del legno e viene presentata in quattro colorazioni: Almond, Beige, Oak e Grey. Le lastre sono prodotte con la tecnologia Continua+, un sistema di pressatura che prevede la compattazione a secco delle materie prime e consente di ottenere superfici con ottime performance tecniche.

collezione in gres porcellanato non smaltato con colorazione a tutta massa Blutech di Blustyle by Cotto d’Este

Blutech, di Blustyle by Cotto d’Este, è una collezione in gres porcellanato non smaltato con colorazione a tutta massa. Si ottiene, così, una palette cromatica omogenea, compatta e con sfumature tono su tono. La serie viene proposta in cinque finiture: naturale, lappata, levigata, perlata e juta (con texture ad effetto tessuto e superficie antiscivolo).

rivestimenti in gres ispirati al legno Barkwood di Ceramica Sant’Agostino

Barkwood, di Ceramica Sant’Agostino, è una linea di rivestimenti in gres ispirati al legno e proposta nei formati 90×180 e 120×120 cm. Le piastrelle sono adatte sia ai rivestimenti per pavimenti che per pareti e si affiancano alle serie fra cui Patchwork, New dot e Fineart.

collezione di piastrelle rettificate in gres smaltato ingelivo Graph di Ceramica Vogue

Graph, di Ceramica Vogue, è una collezione di piastrelle rettificate in gres smaltato ingelivo, disponibile nei formati 50×50, 25×25, 10×25 centimetri e in 14 tonalità di colori neutri, fra grigio, tortora, marrone e nero, e in 15 colori accesi che spaziano dal rosso, al verde, al blu. La serie è stata studiata proprio per creare un sistema di prodotto, in termini di formati e colori.

contenitore dedicato a vasta scelta di rivestimenti, da Mat C, cemento, a Mat W, legno Mat di Cir

Mat, di Cir, è un contenitore dedicato a una vasta scelta di rivestimenti, da Mat C, ispirato al cemento, a Mat W, dedicato al legno, oltre alla serie Cold Materials, Oyster, Zinc e Smoke, e Warm Materials, Cloud Sandal, Mud. Fra i formati, anche l’innovativo 80×80 cm e i microformati.

gres ceramico ultrasottile Leaves serie di Wonderwall di Cotto d’Este

Leaves è la serie di Wonderwall, di Cotto d’Este, disegnata da Silvia Stanzani con tema decorativo modulare, sia orizzontalmente che verticalmente. Si tratta di gres ceramico declinato in grandi formati, ultrasottili, con decori stampati attraverso l’uso di una tecnologia innovativa.

gres porcellanato a tutta massa ispirato alle cementine London di Faetano del Conca

London, di Faetano del Conca, è un gres porcellanato a tutta massa ispirato alle cementine di inizio ‘900 e proposto in quattro decori venduti singolarmente (Camden, Soho, Whitechapel, Mayfair) e altrettanti colori da scegliere in base all’abbinamento. Il formato è di 20×20 cm.

gamma di pavimenti in gres porcellanato Roma Diamond di Fap

Roma Diamond, di Fap, è una gamma di pavimenti in gres porcellanato e rivestimenti in pasta bianca ispirati al fascino del marmo, proposto in sette varietà: Carrara, Statuario, Calacatta, Frammenti White, Nero Reale, Frammenti White e Beige Duna. Ampia scelta anche fra i formati, proposti in sette diverse dimensioni.

collezione ispirata ai colori della terra Motion di Fiordo

Motion, di Fiordo, è una collezione ispirata ai colori della terra e viene proposta in tre formati, 60×60, 30×60 e 30×56,5 (formato muretto, tratto distintivo della serie), e in tonalità neutre e versatili, adatte sia per l’indoor che per spazi outdoor.

collezione in gres fine porcellanato dedicata alla texture cementizia Rawtech di Floor Gres

Rawtech, di Floor Gres, è una collezione in gres fine porcellanato dedicata alla texture cementizia. L’effetto del rivestimento, infatti, è quello del cemento vissuto, in cui le imperfezioni rappresentano il carattere distintivo del prodotto, disponibile in sei formati, due finiture (naturale e strutturato) e quattro colori.

serie in gres porcellanato Granitoker di Casalgrande Padana

Granitoker, di Casalgrande Padana, è il nome di una serie in gres porcellanato che rimanda alle superfici continue e all’uniformità dei toni, come se si trattasse di un pavimento in resina. Una superficie minimale, dunque, dove i grandi formati collaborano nel creare un connubio fra le caratteristiche tecniche del gres e lo stile dei pavimenti continui.

rivestimento per pareti Fabric di Marazzi

Fabric, di Marazzi, è un rivestimento per pareti, dello spessore di 6 mm e proposto nel formato di 40×120 cm. In monocottura in pasta bianca a spessore sottile, viene proposto in cinque colori: yute, linen, cotton, hemp e wool, ciascuno ispirato dalla fibra tessile naturale di cui le piastrelle riportano la texture. Il prodotto è realizzato con un processo produttivo a ciclo chiuso.

collezione rivestimenti Prime Stone di Panaria

Prime Stone, di Panaria, prende diretta ispirazione dal mondo naturale della pietra. La collezione viene proposta in un’ampia varietà di formati e finiture, studiati per essere compatibili sia con ambienti indoor che outdoor. I colori sono cinque: White Prime, Silver Prime, Sand Prime, Greige Prime e Black Prime.

collezione maioliche A Mano di Ragno

A Mano, di Ragno, è una collezione che rimanda al mondo delle maioliche per rielaborare il tema della decorazione. In gres porcellanato, in quattro colori (Crema, Bianco Antico, Ardesia, Vulcano), comprende un Decoro Mix, composto da 12 diversi elementi decorativi declinati in tre varianti di colore, nel formato di 20×20 cm, e due Decori tappeto, dove due elementi grafici sono stati selezionati e interpretati in tre varianti cromatiche.

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!