Top della cucina: quale materiale scegliere per il piano di lavoro

Tatiana Ceruti
A cura di Tatiana Ceruti
Pubblicato il 26/09/2017 Aggiornato il 06/08/2018

17 cucine di cui vi raccontiamo il top: materiali e caratteristiche. Dall'acciaio inox al gres, dai laminati alle pietre tecniche fino ai solid surface.

Top della cucina: quale materiale scegliere per il piano di lavoro

La resistenza è ciò che si chiede al piano di lavoro, che supporta e sostiene le attività di preparazione dei cibi. Sottoposto a usura quotidiana, deve essere funzionale, durevole e igienico. Quale scegliere in base a differenze tecniche ed estetiche dei materiali, dai classici a quelli più tecnologici?

Nell’acquisto della cucina ci si concentra principalmente sulla finitura e sul colore delle ante, ma non va trascurata la scelta del top o piano di lavoro, termine che chiarisce quale sia il suo scopo principale. Due sono gli aspetti da considerare. Il primo è estetico, deve cioè accordarsi con lo stile della composizione e con il resto degli arredi. Il secondo è funzionale perché deve avere precise qualità tecniche: igiene, innanzitutto, grazie a una superficie compatta e priva di punti in cui si possano annidare sporco e batteri; idrorepellenza, per evitare infiltrazioni d’acqua; resistenza meccanica, cioè capacità di resistere agli urti, alle abrasioni e al calore. Dev’essere infine facile da pulire, riparabile, o ancor meglio, non richiedere manutenzione. 

Clicca per vedere full screen le immagini
 
  • La cucina Arena di Maistri si distingue per il piano di lavoro  in Lapitec® bianco crema; basi, colonne e bancone sono in rovere tabacco; i pensili in acrilico lucido grigio reale. Le maniglie sono integrate nelle ante. Prezzo da rivenditore.
  • I due blocchi al centro della cucina Liberamente di Scavolini con zone cottura e lavaggio integrate nel top in Kerlite®, sono collegati da un piano snack a doghe in Rovere Nabuk. Le ante hanno finitura laccato opaco Tortora. Prezzo da rivenditore.
  • La cucina di Arrex Le Cucine con ante Oriente effetto legno colore Camoscio e ante Sole in laccato lucido, si completa con il top in gres Nero Oxide (come fianchi e schienale) con lavello integrato. Al m.l., con profondità di 60 cm e spessore2,4 cm, Iva esclusa costa 635 euro.
  • Kaleidos di Febal Casa ha il piano di lavoro in Dekton, finitura Kelya Natural e basi con frontali in vetro float grigio ombra. I pensili con vetrina in finitura bronzo "geometric" sono valorizzati dal fondo luminoso. Una base da 60 cm costa 273 euro. Dekton® Miscela di materie prime selezionate utilizzate anche nella produzione di materiali ceramici e quarzi di altissima qualità. La superficie è ultracompatta, priva di porosità, con elevata resistenza meccanica, ai graffi e ai raggi Uv. Offre inoltre grandi possibilità decorative. Non richiede manutenzione: è sufficiente la pulizia con acqua e detergente neutro.
  • Il pannello isolante posto
sotto il piano a induzione
evita il surriscaldamento
e il conseguente
danneggiamento del top.
● Di Veneta Cucine
  • Vision di Gatto si distingue per il piano a sbalzo in acciaio inox in finitura mirror, attrezzato con un'area cottura a induzione e con fuochi a gas. Un innovativo sistema a calamita permette di rimuovere completamente i reggipentola per una facile pulizia della superficie. È disponibile in 2 misure,con lunghezza di 180 e 240 cm e profondità di 80 cm. Prezzo su progetto.
  • L’isola in laccato super matt della cucina Materia di Doimo Cucine si caratterizza per il top in Corian® con lavello integrato e per il piano snack in rovere scalfito naturale. Al metro lineare, il top in Corian®, con profondità di 90 cm e spessore 2,4 cm, costa 859 euro.
  • Skyline 2.0 di Snaidero ha il top in acciaio inox (con sagomatura a scelta) e ante in laminato grigio platino e nobilitato noce medio. Una base in nobilitato da 60 cm costa 152 euro; il top in acciaio inox sagomato, senza lavello e senza piano cottura, lungo 270 cm costa 1.965 euro.
  • Skyline 2.0 di Snaidero ha il top in acciaio inox (con sagomatura a scelta) e ante in laminato grigio platino e nobilitato noce medio. Una base in nobilitato da 60 cm costa 152 euro; il top in acciaio inox sagomato, senza lavello e senza piano cottura, lungo 270 cm costa 1.965 euro.
  • Maestrale di Scandola è in abete massello spazzolato finitura bianco gesso. Una base a due cestoni da 120 cm con zoccolo e frontali dogati costa 852 euro, Iva esclusa. Il top in Hanex con lavello integrato misura 397 x 60 x H 3 cm; Iva esclusa costa 3.626 euro.
  • Il piano di lavoro, i fianchi della cucina e il lavello integrato nel top sono realizzati in Hi-Macs di LG Hausys, nella finitura Shadow Queen della collezione Lucia. Materiale Solid Surface, può essere fornito in lastre di diversi spessori, formati e dimensioni.
  • City Restyle di Stosa ha ante in Pet, materiale riciclabile e durevole, e piano top in Fenix Ntm® color grigio Londra e piano d’appoggio in legno invecchiato rovere Alaska. Una base con anta da 60 cm costa a partire da 157 euro.Fenix Ntm® è una resina termoplastica di ultima generazione (applicata su pannelli in fibra di legno idrorepellente), in grado di autoripararsi da micro graffi con la semplice esposizione al calore.Si contraddistingue per la superficie antimpronta, opaca e soft touch.
Offre elevata resistenza ai solventi acidi  di uso domestico e contrasta il proliferare dei batteri. Si pulisce facilmente con acqua e detersivo.
  • La composizione Gayla di Creo Kitchens si caratterizza per il piano di lavoro in laminato idrorepellente (spessore 4 cm) e le ante in Alkorcell, materiale atossico ed ecocompatibile, effetto legno. Prezzo da rivenditore.
  • La superficie in quarzo Iconic White Silestone di Cosentino a elevato punto di bianco, vanta basso assorbimento di liquidi e alta resistenza a urti e graffi. Disponibile in 3 diversi spessori. Prezzo da rivenditore.
  • Il piano di lavoro dell'isola è realizzato in Ilexa Quartz® di Superfici Evolute, nel colore smoke gray, a base di quarzo. È disponibile in vari formati, fino a 305 x 140 cm (sp. 1,2 - 2 - 3 cm). Prezzo da rivenditore.
  • Pentha di Arredo3, in finitura frassino laccato decapé Carrara e laccato tortora opaco, ha il piano in Okite® grey stone (93% quarzo più resina poliestere e pigmenti naturali) con finitura lucida. Prezzo da rivenditore.
  • Carrera.Go PLUS di Veneta Cucine ha ante in laccato lucido lattemiele e top in Quartzforms® Veined Decò Q40. L'isola è completata da vani a giorno. Una base da 60 con un'anta costa a partire da 222 euro. Quartzforms® Pietra tecnica composta da quarzo puro con una minima percentuale di resina strutturale, poliestere e pigmenti colorati stabilizzati ai raggi Uv. Prodotta sotto forma di lastre da 305 x 140 cm, è disponibile in un’ampia gamma di colori, tonalità e in diverse finiture. È atossica, inassorbente, resistente all’urto, al fuoco e agli acidi. Grazie al brevetto Invisible Line®, è possibile ricavare piani cucina lunghi oltre 3 metri senza alcuna giunzione visibile.
 
 
L’isola in laccato super matt della cucina Materia di Doimo Cucine si caratterizza per il top in Corian® con lavello integrato e per il piano snack in rovere scalfito naturale. Al metro lineare, il top in Corian®, con profondità di 90 cm e spessore 2,4 cm, costa 859 euro.

L’isola in laccato super matt della cucina Materia di Doimo Cucine si caratterizza per il top in Corian® con lavello integrato e per il piano snack in rovere scalfito naturale. Al metro lineare, il top in Corian®, con profondità di 90 cm e spessore 2,4 cm, costa 859 euro. www.doimocucine.it

  
In acciaio inossidabile

È il materiale d’elezione nelle cucine professionali: inattaccabile dai batteri e inalterabile nel tempo. Proprietà che lo rendono perfetto anche negli ambienti domestici

Igiene garantito

Così chiamato perché non arrugginisce se esposto agli agenti atmosferici, si caratterizza per l’alta percentuale di cromo che, ossidandosi a contatto con l’ossigeno, si trasforma in ossido di cromo aderendo alla superficie e impedendone l’ulteriore ossidazione.

La finitura liscia e non porosa ostacola l’adesione e la sopravvivenza di batteri e di altri microrganismi.

Per contro, il materiale è molto suscettibile ai graffi  e alle ammaccature ed è inoltre molto costoso.

Si pulisce con un panno morbido imbevuto in acqua saponata o con un prodotto specifico, se sono presenti tracce di calcare. Evitare sempre l’uso di prodotti abrasivi. Se la superficie è satinata, va pulito sempre nel senso della satinatura e non in quello trasversale.

Skyline 2.0 di Snaidero ha il top in acciaio inox (con sagomatura a scelta) e ante in laminato grigio platino e nobilitato noce medio. Una base in nobilitato da 60 cm costa 152 euro; il top in acciaio inox sagomato, senza lavello e senza piano cottura, lungo 270 cm costa 1.965 euro.

Skyline 2.0 di Snaidero ha il top in acciaio inox (con sagomatura a scelta) e ante in laminato grigio platino e nobilitato noce medio. Una base in nobilitato da 60 cm costa 152 euro; il top in acciaio inox sagomato, senza lavello e senza piano cottura, lungo 270 cm costa 1.965 euro. www.snaidero.it

Skyline 2.0 di Snaidero ha il top in acciaio inox (con sagomatura a scelta) e ante in laminato grigio platino e nobilitato noce medio. Una base in nobilitato da 60 cm costa 152 euro; il top in acciaio inox sagomato, senza lavello e senza piano cottura, lungo 270 cm costa 1.965 euro.

Magistra di Aran Cucine è in frassino laccato argilla decapé e vetro retinato. Una base da 60 cm, Iva esclusa, di listino costa 207 euro. Il top in acciaio inox, P 61 x H 4 cm, di listino al m lineare costa 333 euro (esclusa Iva e taglio “a farfalla” come nella foto grande, a destra). www.arancucine.it

Vision di Gatto si distingue per il piano a sbalzo in acciaio inox in finitura mirror, attrezzato con un'area cottura a induzione e con fuochi a gas. Un innovativo sistema a calamita permette di rimuovere completamente i reggipentola per una facile pulizia della superficie. È disponibile in 2 misure,con lunghezza di 180 e 240 cm e profondità di 80 cm. Prezzo su progetto.

Vision di Gatto si distingue per il piano a sbalzo in acciaio inox in finitura mirror, attrezzato con un’area cottura a induzione e con fuochi a gas. Un innovativo sistema a calamita permette di rimuovere completamente i reggipentola per una facile pulizia della superficie. È disponibile in 2 misure,con lunghezza di 180 e 240 cm e profondità di 80 cm. Prezzo su progetto. www.gattocucine.com

Con fuochi e vasche

La maggior parte delle volte, la superficie del piano di lavoro viene appositamente tagliata o sagomata per consentire l’inserimento del piano cottura e del lavello con le vasche.
• In questo caso occorre prestare molta attenzione al tipo di elemento e alla differente dilatazione termica dei materiali.
• Con gli elettrodomestici sotto-top o filo-top si utilizzano accorgimenti tecnici al fine di ancorarli nella maniera adeguata al materiale di supporto e garantire lo spazio necessario alla naturale deformazione del materiale, evitando che si danneggi (per esempio con l’utilizzo di pannelli isolanti).
• Con quasi tutti i materiali, tranne in certi casi il laminato, è possibile avere piani cottura filo top.
• Alcuni consentono l’integrazione totale (o con giunture invisibili) del top con il lavello: acciaio, solid surfaces, materiali compositi e laminato.

 
Il pannello isolante posto
sotto il piano a induzione
evita il surriscaldamento
e il conseguente
danneggiamento del top.
● Di Veneta Cucine

Il pannello isolante posto sotto il piano a induzione evita il surriscaldamento e il conseguente danneggiamento del top. www.venetacucine.com

 

Con miscele di ceramica  

Ottenute con processi produttivi  ad alta tecnologia ed ecologici, sono molto resistenti agli urti, alle macchie e spesso sono antibatterici

Gres porcellanato

Altamente resistente agli urti, inalterabile al calore e inattaccabile dagli acidi e dai solventi, è anche estremamente compatto (“greificato”) e perciò impermeabile all’acqua e alle macchie.

È ottenuto mediante l’impasto di materie prime selezionate (argille, sabbie quarzifere e feldspatiche) cui vengono aggiunti pigmenti a base di ossidi metallici. Viene prodotto per pressatura e cotto a una temperatura di 1.200 °C.

Per i piani di lavoro si utilizzano lastre di maxi formato (100 x 300 cm e oltre) e di spessore sottilissimo (3-3,5 mm). Il materiale può essere facilmente tagliato, sagomato e forato. Ha un aspetto monolotico; eventuali giunture sono invisibili.

Si pulisce facilmente e non richiede manutenzione

 

Kaleidos di Febal Casa ha il piano di lavoro in Dekton, finitura Kelya Natural e basi con frontali in vetro float grigio ombra. I pensili con vetrina in finitura bronzo "geometric" sono valorizzati dal fondo luminoso. Una base da 60 cm costa 273 euro. Dekton® Miscela di materie prime selezionate utilizzate anche nella produzione di materiali ceramici e quarzi di altissima qualità. La superficie è ultracompatta, priva di porosità, con elevata resistenza meccanica, ai graffi e ai raggi Uv. Offre inoltre grandi possibilità decorative. Non richiede manutenzione: è sufficiente la pulizia con acqua e detergente neutro.

Kaleidos di Febal Casa ha il piano di lavoro in Dekton, finitura Kelya Natural e basi con frontali in vetro float grigio ombra. I pensili con vetrina in finitura bronzo “geometric” sono valorizzati dal fondo luminoso. Una base da 60 cm costa 273 euro. Dekton® Miscela di materie prime selezionate utilizzate anche nella produzione di materiali ceramici e quarzi di altissima qualità. La superficie è ultracompatta, priva di porosità, con elevata resistenza meccanica, ai graffi e ai raggi Uv. Offre inoltre grandi possibilità decorative. Non richiede manutenzione: è sufficiente la pulizia con acqua e detergente neutro. www.febalcasa.com

 

La cucina di Arrex Le Cucine con ante Oriente effetto legno colore Camoscio e ante Sole in laccato lucido, si completa con il top in gres Nero Oxide (come fianchi e schienale) con lavello integrato. Al m.l., con profondità di 60 cm e spessore2,4 cm, Iva esclusa costa 635 euro.

La cucina di Arrex Le Cucine con ante Oriente effetto legno colore Camoscio e ante Sole in laccato lucido, si completa con il top in gres Nero Oxide (come fianchi e schienale) con lavello integrato. Al m.l., con profondità di 60 cm e spessore 2,4 cm, Iva esclusa costa 635 euro. www.arrex.it

 

I due blocchi al centro della cucina Liberamente di Scavolini con zone cottura e lavaggio integrate nel top in Kerlite®, sono collegati da un piano snack a doghe in Rovere Nabuk. Le ante hanno finitura laccato opaco Tortora. Prezzo da rivenditore.

I due blocchi al centro della cucina Liberamente di Scavolini con zone cottura e lavaggio integrate nel top in Kerlite®, sono collegati da un piano snack a doghe in Rovere Nabuk. Le ante hanno finitura laccato opaco Tortora. Prezzo da rivenditore. (sp. 3,5 mm, Iva esclusa, al mq costa 92,50 euro). Kerlite®è un porcellanato ceramico sottilissimo (3-5 mm) composto da argille e materie prime pregiate. Pressato con una forza di 15.000 tonnellate, è resistente al calore, alle macchie, ai graffi e totalmente inassorbente. La presenza di Microban® lo rende inattaccabile da batteri, funghi e muffa. Prodotto in lastre di 100 x 300 cm, nella versione di spessore 3,5 mm è rinforzato sul retro con apposita rete in fibra di vetro. Il top Exedra Kerlite3plus,nel colore Pulpis naturale, misura 100 x 300 cm (sp. 3,5 mm, Iva esclusa, al mq costa 92,50 euro). www.scavolini.com

 

La cucina Arena di Maistri si distingue per il piano di lavoro  in Lapitec® bianco crema; basi, colonne e bancone sono in rovere tabacco; i pensili in acrilico lucido grigio reale. Le maniglie sono integrate nelle ante. Prezzo da rivenditore.

La cucina Arena di Maistri si distingue per il piano di lavoro in Lapitec® bianco crema; basi, colonne e bancone sono in rovere tabacco; i pensili in acrilico lucido grigio reale. Le maniglie sono integrate nelle ante. Prezzo da rivenditore. Lapitec® è una pietra “sinterizzata” (ottenuta cioè per compattazione delle polveri ad alta temperatura) a tutta massa, che unisce le alte proprietà fisico meccaniche del gres porcellanato con la consistenza e le finiture tipiche della pietra naturale. È inassorbente, antimacchia e antigraffio. Con trattamento Bio-Care a base di biossido di titanio, è autopulente e antibatterico. www.maistri.it

Visti in sezione

I piani di lavoro a tutta massa sono uniformi all’interno del loro spessore (e quindi “pieni”). Tra questi, il gres porcellanato, le pietre e i materiali compositi. In quelli rivestiti, si distingue, invece, un elemento di supporto, che dà forma e solidità al piano, e uno che copre e protegge l’interno. Il top in laminato, per esempio, prevede un pannello di supporto in particelle di legno, rivestito da un foglio di carta melaminica a forte spessore (Hpl), che ne protegge l’interno dai fattori usuranti come il vapore. È invece cavo il piano in acciaio inox, costituito da lamiere di acciaio che vengono modellate nella forma desiderata.

Le pietre più evolute

Sono identiche nell’aspetto ai materiali originali, quali il quarzo, il marmo e il granito, da cui derivano. ma vantano proprietà tecniche superiori

Ricomposti o agglomerati

Più che di un materiale, si tratta di una famiglia di prodotti chiamati anche engineered stones o pietre tecniche: la loro principale caratteristica è quella di riprodurre i materiali di cava tradizionali, senza quei difetti che ne scoraggiano l’uso in un ambiente sottoposto al contatto con il calore, alle macchie, e a sostanze chimiche, come quello della cucina.

Le formulazioni sono spesso brevettate, perciò i prodotti, anche se con caratteristiche simili, vengono commercializzati con nomi diversi.

In comune hanno il fatto di essere ricavati da marmo, quarzo o granito, che vengono poi frantumati e ridotti in polveri. ueste vengono “legate” tra loro tramite speciali resine (in percentuale variabile). A seconda del prodotto, possono essere aggiunti pigmenti, additivi, polimerio altre sostanze con proprietà antibatteriche.

Generalmente la produzione avviene tramite “vibrocompattazione sottovuoto“: la massa ottenuta è inserita in una cassaforma, poi compattata sottovuoto tramite una pressa. Dopo un periodo di invecchiamento, viene lavorata come se fosse una lastra in pietra naturale.

Offrono molti vantaggi: resistenza alle macchie, alle sostanze aggressive (acido citrico e comuni detergenti), al calore e all’abrasione.

Sono facili da pulire e non richiedono particolari attenzioni nella manutenzione.

 

Carrera.Go PLUS di Veneta Cucine ha ante in laccato lucido lattemiele e top in Quartzforms® Veined Decò Q40. L'isola è completata da vani a giorno. Una base da 60 con un'anta costa a partire da 222 euro. Quartzforms® Pietra tecnica composta da quarzo puro con una minima percentuale di resina strutturale, poliestere e pigmenti colorati stabilizzati ai raggi Uv. Prodotta sotto forma di lastre da 305 x 140 cm, è disponibile in un’ampia gamma di colori, tonalità e in diverse finiture. È atossica, inassorbente, resistente all’urto, al fuoco e agli acidi. Grazie al brevetto Invisible Line®, è possibile ricavare piani cucina lunghi oltre 3 metri senza alcuna giunzione visibile.

Carrera.Go PLUS di Veneta Cucine ha ante in laccato lucido lattemiele e top in Quartzforms® Veined Decò Q40. L’isola è completata da vani a giorno. Una base da 60 con un’anta costa a partire da 222 euro. Quartzforms® Pietra tecnica composta da quarzo puro con una minima percentuale di resina strutturale, poliestere e pigmenti colorati stabilizzati ai raggi Uv. Prodotta sotto forma di lastre da 305 x 140 cm, è disponibile in un’ampia gamma di colori, tonalità e in diverse finiture. È atossica, inassorbente, resistente all’urto, al fuoco e agli acidi. Grazie al brevetto Invisible Line®, è possibile ricavare piani cucina lunghi oltre 3 metri senza alcuna giunzione visibile. www.venetacucine.com

Pentha di Arredo3, in finitura frassino laccato decapé Carrara e laccato tortora opaco, ha il piano in Okite® grey stone (93% quarzo più resina poliestere e pigmenti naturali) con finitura lucida. Prezzo da rivenditore.

Pentha di Arredo3, in finitura frassino laccato decapé Carrara e laccato tortora opaco, ha il piano in Okite® grey stone (93% quarzo più resina poliestere e pigmenti naturali) con finitura lucida. Prezzo da rivenditore. www.arredo3.it

 

Il piano di lavoro dell'isola è realizzato in Ilexa Quartz® di Superfici Evolute, nel colore smoke gray, a base di quarzo. È disponibile in vari formati, fino a 305 x 140 cm (sp. 1,2 - 2 - 3 cm). Prezzo da rivenditore.

Il piano di lavoro dell’isola è realizzato in Ilexa Quartz® di Superfici Evolute, nel colore smoke gray, a base di quarzo. È disponibile in vari formati, fino a 305 x 140 cm (sp. 1,2 – 2 – 3 cm). Prezzo da rivenditore. www.ilexa.it

 

La superficie in quarzo Iconic White Silestone di Cosentino a elevato punto di bianco, vanta basso assorbimento di liquidi e alta resistenza a urti e graffi. Disponibile in 3 diversi spessori. Prezzo da rivenditore.

La superficie in quarzo Iconic White Silestone di Cosentino a elevato punto di bianco, vanta basso assorbimento di liquidi e alta resistenza a urti e graffi. Disponibile in 3 diversi spessori. Prezzo da rivenditore. www.cosentinogroup.it

Pesi (e misure) over

Per problemi di movimentazione, soprattutto nel caso di lastre molto pesanti o troppo grandi per entrare nella stanza, esistono dimensioni che non si possono superare

Per questo, i produttori hanno sviluppato tecniche per unire i top in modo quasi invisibile.

Quelli in acciaio, solid surface e quarzi sono saldabili in loco con resine a rapida essiccazione o con speciali incastri, che coprono quasi del tutto le giunture.

Indicativamente, le misure massime sono di 5 m per i quarzi; 4 per i laminati; 3 per il Fenix; 3,3 per l’acciaio inox e 2,25 per marmi e granito.

Laminati tecnologici

Il tradizionale hpl offre un’elevata resistenza e buon rapporto qualità/ prezzo. Quelli di nuova generazione sono setosi al tatto e autoriparabili

Stratificato ad alta pressione

Pur essendo più economico di altre tipologie di materiali (per esempio l’acciaio), ha qualità tali da renderlo perfettamente adatto per la realizzazione di piani di lavoro.

Il laminato HPL (High Pressure Laminate, cioè laminato ad alta pressione) è costituito da un pannello in fibra di legno idrorepellente rivestito con numerosi strati (da cui il termine “stratificato”) di carta impregnati con resine termoindurenti e compattati attraverso l’azione combinata di calore (140°/150°) e alta pressione.

Una particolare tipologia di piano in laminato Hpl è quello Unicolor, così chiamato perché gli strati superficiali, ,quelli interni, nonché i bordi del pannello in fibra di legno sono dello stesso colore.

In entrambi i casi, si tratta di materiale impermeabile, igenico, altamente resistente ai graffi, alle abrasioni e al contatto con gli alimenti. Teme però il calore,mai appoggiarvi, quindi, pentole o altri oggetti roventi.

Si pulisce con detersivo liquido neutro, diluito in acqua o concentrato, se la superficiè è molto sporca. Dopo il risciacquo, bisogna sempre asciugare con cura, evitando così le infiltrazioni d’acqua che potrebbero danneggiarlo.

Di nuova concezione è il laminato Fenix® NTM, ottenuto con l’ausilio delle nanotecnologie (vedi riquadro sotto, a sinistra).

 
La composizione Gayla di Creo Kitchens si caratterizza per il piano di lavoro in laminato idrorepellente (spessore 4 cm) e le ante in Alkorcell, materiale atossico ed ecocompatibile, effetto legno. Prezzo da rivenditore.

La composizione Gayla di Creo Kitchens si caratterizza per il piano di lavoro in laminato idrorepellente (spessore 4 cm) e le ante in Alkorcell, materiale atossico ed ecocompatibile, effetto legno. Prezzo da rivenditore. www.creokitchens.it

 
City Restyle di Stosa ha ante in Pet, materiale riciclabile e durevole, e piano top in Fenix Ntm® color grigio Londra e piano d’appoggio in legno invecchiato rovere Alaska. Una base con anta da 60 cm costa a partire da 157 euro.Fenix Ntm® è una resina termoplastica di ultima generazione (applicata su pannelli in fibra di legno idrorepellente), in grado di autoripararsi da micro graffi con la semplice esposizione al calore.Si contraddistingue per la superficie antimpronta, opaca e soft touch.
Offre elevata resistenza ai solventi acidi  di uso domestico e contrasta il proliferare dei batteri. Si pulisce facilmente con acqua e detersivo.

City Restyle di Stosa ha ante in Pet, materiale riciclabile e durevole, e piano top in Fenix Ntm® color grigio Londra e piano d’appoggio in legno invecchiato rovere Alaska. Una base con anta da 60 cm costa a partire da 157 euro. Fenix Ntm® è una resina termoplastica di ultima generazione (applicata su pannelli in fibra di legno idrorepellente), in grado di autoripararsi da micro graffi con la semplice esposizione al calore.
Si contraddistingue per la superficie antimpronta, opaca e soft touch. Offre elevata resistenza ai solventi acidi di uso domestico e contrasta il proliferare dei batteri. Si pulisce facilmente con acqua e detersivo. www.stosacucine.com

 
 Solid surface: multiformi

Sono riuniti sotto questo nome materiali a base di minerali e resine acriliche. Termoplastici, possono assumere qualunque forma

A prova d’uso

Si tratta di un materiale composito, formato da tri-idrato di alluminio e resina con aggiunta di pigmenti colorati, utilizzabile per realizzare superfici sia piane sia curve. 
Estremamente duttile, può essere prodotto in fogli o colato in appositi stampi, per realizzare anche piani di lavoro con il lavello completamente integrato.
Molto compatto, è privo di porosità, igienico, resistente al calore e agli urti e si lava facilmente. 
Il suo più grande vantaggio è quello di essere ripristinabile:può infatti recuperare l’aspetto originale grazie a un normale detergente abrasivo delicato e una spugnetta.

Il piano di lavoro, i fianchi della cucina e il lavello integrato nel top sono realizzati in Hi-Macs di LG Hausys, nella finitura Shadow Queen della collezione Lucia. Materiale Solid Surface, può essere fornito in lastre di diversi spessori, formati e dimensioni.

Il piano di lavoro, i fianchi della cucina e il lavello integrato nel top sono realizzati in Hi-Macs di LG Hausys, nella finitura Shadow Queen della collezione Lucia. Materiale Solid Surface, può essere fornito in lastre di diversi spessori, formati e dimensioni. http://himacs.eu/it/products

Maestrale di Scandola è in abete massello spazzolato finitura bianco gesso. Una base a due cestoni da 120 cm con zoccolo e frontali dogati costa 852 euro, Iva esclusa. Il top in Hanex con lavello integrato misura 397 x 60 x H 3 cm; Iva esclusa costa 3.626 euro.

Maestrale di Scandola è in abete massello spazzolato finitura bianco gesso. Una base a due cestoni da 120 cm con zoccolo e frontali dogati costa 852 euro, Iva esclusa. Il top in Hanex con lavello integrato misura 397 x 60 x H 3 cm; Iva esclusa costa 3.626 euro. www.scandolamobili.it

Montaggio a regola d’arte

Nelle composizioni a parete, il montatore dovrà eseguire a regola d’arte il raccordo tra il piano di lavoro e l’eventuale alzatina. Non si tratta solo di una questione estetica: l’obiettivo principale è quello di impedire infiltrazioni d’acqua che possono danneggiare irreparabilmente i materiali.

I piani e le alzate in marmo, quarzo e acrilico possono essere saldati direttamente sul posto, senza problemi. Gli schienali in acciaio inox si possono raccordare a top in laminato, inox, acrilico e quarzi con alette in acciaio di spessore sottilissimo che scendono fino ad avvolgere lo spessore del piano. Per i piani in laminato occorre prevedere anche un profilo metallico di protezione.