Solid Surface: materiale high tech per la cucina

Il solid surface è uno dei materiali più recenti e innovativi, utilizzato in cucina per i piani di lavoro, ma anche nei bagni con la stessa funzione. Rilevanti i vantaggi che offre: igiene, resistenza, estetica ineccepibile... Vediamoli in dettaglio.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/01/2016 Aggiornato il 05/09/2016
Solid Surface: materiale high tech per la cucina
Cucina Board di Snaidero

Perché i materiali cosiddetti solid surface stanno riscuotendo un notevole successo tra i consumatori? La risposta è legata certamente alle loro notevoli qualità. Innanzitutto perché si possono sfruttare per gli usi più svariati, dai top per le cucine anche con lavello perfettamente integrato, sino alle vasche, ai piatti doccia e agli oggetti di diverso tipo e ovviamente ai lavabi. Le superfici in Solid Surface sono più resistenti, antigraffio e durevoli di altre, eppure sono straordinariamente vellutate al tatto. E sono in voga poiché particolarmente trendy in termini di estetica: per i Solid Surface si predilige spesso il total white, che incontra il gusto smart del design contemporaneo, pur prestandosi spesso anche ad essere inserita in ambienti classici.

Inoltre la qualità elevata si abbina a proprietà estremamente pratiche per l’uso quotidiano (resistenza e facilità di manutenzione), poiché queste superfici sono realizzate in materiali compositi ultrafunzionali, sviluppati con tecnologie d’avanguardia. Proposti con nomi commerciali differenti, hanno diversi vantaggi a cominciare dall’aggettivo “solid” che le identifica. Sono composte da una miscela di minerali – in particolare la bauxite, usata come materia prima per la produzione dell’alluminio – resine acriliche o poliestere e pigmenti, elaborati con procedimenti chimici e termici che inducono alla realizzazione di fogli o forme differenti ottenuti specialmente per colata in stampi espressamente predisposti.

Altre caratteristiche di questo materiale molto apprezzato da architetti e designer di fama internazionale sono la versatilità (può essere “creato” in qualsiasi forma) e l’assenza di giunzioni e di porosità che garantiscono un’igienizzazione facile e pressoché perfetta. Resistente anche ai fenomeni atmosferici, questo materiale si presta all’utilizzo outdoor, a volte non solo per i complementi ma anche quale rivestimento esterno per le abitazioni.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

SnaideroCorian

Nella cucina Board di Snaidero, il blocco operativo a sbalzo è disponibile in due dimensioni, da 90 cm e da 120 cm in Corian, Solid Surface di DuPont™, con tutta la sua gamma colori. Il volume si caratterizza per l’estrema leggerezza estetica grazie a un effetto “sospeso” reso possibile attraverso un sistema di ancoraggio del piano. www.dupont.it/Corian e www.snaidero.it

BoffiCorian

Cucina K20 di Boffi con piano di lavoro, fianchi e ante nella Solid Surface di DuPont™: il Corian®. Design di Norbert Wangen. Poiché offre una straordinaria flessibilità progettuale, il Corian® rappresenta una soluzione ideale per piani di lavoro, paraschizzi, lavelli integrati e molte altre incredibili applicazioni. Offre una superficie elegante senza giunture visibili, igienica e non porosa. www.dupont.it/Corian www.boffi.com

AranHiMacs

Dall’esperienza di Aran Cucine e il materiale hi-tech HI-MACS®, prodotto da LG Hausys, è nata una nuova versione della cucina Volare. HI-MACS®, la Pietra Acrilica di Nuova Generazione, ha contribuito a questo ‘restyling’. La composizione di HI-MACS® assicura massima resistenza e solidità; al contempo, la non porosità della sua superficie impedisce ai batteri e allo sporco di annidarsi. http://www.himacs.eu/it www.aranworld.it

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!