Progettare la cucina: angoli ben risolti nell’open space

Un esempio di come progettare la cucina, il corridoio d'ingresso e il soggiorno con un unico sistema e sfruttando al meglio gli angoli.

Monica Mattiacci
A cura di Monica Mattiacci
Pubblicato il 06/08/2019 Aggiornato il 06/08/2019

VenetaCucine_CarreraF1_BiancoRiso Veneta Cucine_CarreraF1_LaccatoOpacoPlusBiancoRiso&InsertiColorboardPlayRovereMedio.docx

Quando si deve progettare la cucina, disporre di un modello componibile dalla modularità ampia e flessibile permette di avere a disposizione una grande quantità di opzioni per risolvere zone “difficili”, come gli angoli, limitando anche il ricorso a soluzioni su misura, che in genere comportano un sovrapprezzo che va dal 30 al 40% rispetto al costo del singolo modulo di cui si richiede la modifica. Anche se certamente un buon progetto è fondamentale per sfruttare al meglio ogni risorsa, sia quelle legate alla casa stessa sia quelle offerte dall’arredo da scegliere.

In particolare, quando il locale ha una pianta particolare, non semplicemente rettangolare o quadrata, può essere necessario progettare la cucina creando una composizione articolata, magari con più angoli e da sfruttare il più possibile. Come nel caso della cucina delle foto, a vista sul soggiorno e organizzata in più blocchi, di cui alcuni addossati alle pareti, altri al centro stanza.

La composizione si sviluppa a parete creando una sorta di S, su cui si innesta una penisola con bancone snack integrato, che disegna a sua volta un ulteriore angolo e definisce la zona operativa rispetto al soggiorno. La finitura bianca opaca della cucina vera e propria si alterna con l’effetto legno del bancone e degli inserti a giorno, ripresi dalla struttura a libreria del living per un risultato armonico ed equilibrato. Per garantire un’ottima illuminazione della zona lavoro, è stato previsto un utilizzo attento di barre led.

Progettare la cucina Carrera F1 di Veneta cucine

Cucina Carrera F1 di Veneta Cucine in Laccato Opaco Plus Bianco Riso; Stepsystem, Bancone Snack e Living Colorboard Play Rovere Medio. L’anta è sottoposta a una specifica lavorazione che produce uno ‘scavo’ nella superficie dell’anta sul quale si applica un profilo in alluminio finitura acciaio, che funge da presa integrata ed è stato studiato per facilitare e garantire pulizia e durata nel tempo della cucina.  Ulteriore elemento dalla forte valenza tecnica oltre che estetica è il top in Caranto Ker Calacatta Naturale. Gli sgabelli e le sedie Susy sono del catalogo complementi Add More di Veneta Cucine. www.venetacucine.com

In presenza di planimetrie complesse o quando per esempio si accorpa il corridoio alla zona giorno, come in questo caso, diventa necessario progettare la cucina puntando su soluzioni meno convenzionali di una classica composizione in linea, ad angolo, su file parallele… così da ottimizzare lo spazio, contenere di più e ottenere un effetto estetico di ampiezza anche in ambienti di dimensioni non troppo rilevanti.

pianta progettare la cucina, modello CARRERA F1 di cucina veneta

VenetaCucine_CarreraF1_BiancoRiso Veneta Cucine_CarreraF1_LaccatoOpacoPlusBiancoRiso&InsertiColorboardPlayRovereMedio.docx

La zona di ingresso su un lato è arredata con moduli cucina bianchi, mentre di fronte con una libreria effetto legno, incassata a filo del muro: lo spigolo “vivo” del soggiorno “sparisce” così alleggerendo l’effetto visivo d’insieme e lasciando totalmente libero il passaggio.

La complessa composizione cucina, nel corridoio, prevede due colonne, profonde solo 32 cm, per allinearsi sopra al pensile adiacente; stesso discorso per le prime due basi, accessibili dal lato soggiorno, mentre le successive sono apribili dalla zona operativa e tamponate sul retro da un pannello che simula l’anta, per una sola ragione estetica di uniformità con i moduli vicini.

I pensili – in questa parte di cucina – sono in parte fissati alle pareti e in parte agganciati tra loro (il fianco di uno allo schienale dell’altro): con questa soluzione si risolve l’angolo utilizzando moduli standard, non angolari.

Progettare la cucina con veneta cucine Carrera F1Il piano di lavoro nel corridoio “gira” intorno allo spigolo della parete e viene utilizzato solo a scopo estetico con oggetti da lasciare in bella vista, alleggerendo anche l’impatto della composizione; medesima funzione ha la base a giorno con finitura legno che richiama la libreria fronteggiante.

La zona lavaggio, con lavello e lavastoviglie collocate lungo la parete, sfrutta gli attacchi dell’impianto idraulico esistente, mentre il piano cottura a induzione può essere installato, senza vincoli, nella penisola; la cappa estetica è una sospensione che illumina dall’alto. Nella porzione terminale sul top poggia un banco snack che aumenta lo spazio d’appoggio e – attrezzato con sgabelli – può essere utilizzato da due persone per i pranzi veloci.

VenetaCucine_CarreraF1_BiancoRiso_Veneta Cucine_CarreraF1_LaccatoOpacoPlusBiancoRiso&InsertiColorboardPlayRovereMedio.docx03

Nella zona angolare vicino alle colonne con frigo e forno a incasso, profonde da 60 cm, sono stati infine scelti pensili con profondità maggiorata per ottenere un perfetto allineamento con le armadiature; la boiserie in legno a parete è stata attrezzata con una struttura in metallo e una piccola mensola, che consentono di tenere a portata di mano ciò che serve per cucinare; vi si possono prevedere anche altri accessori, come portarotoli oppure portabicchieri.

 

 

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.87 / 5, basato su 15 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!