Legno protagonista in cucina con Schmidt

Avvolgente stile nordico e seduzione della materia per Schmidt, che con la cucina Artwood Linea reinterpreta il legno in chiave contemporanea.

Contenuto sponsorizzato

Il prestigio del legno viene magistralmente interpretato da Schmidt nel proporre una cucina attuale in ogni piccolo dettaglio progettuale, nella sua veste estetica e funzionale. Lo stile nordico e l’ispirazione vintage sono i due poli entro i quali prende vita un concetto di vivere questo ambiente della casa secondo tradizione, ma senza dimenticare le piccole accortezze che strizzano l’occhio all’innovazione tecnologica, che per Schmidt è sinonimo di ergonomia. Un design fatto di audaci contrasti per un gusto giovane e disinvolto, dove le nuance del legno e i suoi aspetti materici si fondono alle linee pure ed essenziali. In questo modo l’autenticità della materia si plasma perfettamente sulle esigenze del vivere più attuale, che caratterizza la vita di ogni giorno, di ogni famiglia italiana.

Configurazioni ergonomiche, progettazioni su misura, spazi generosi, elementi scorrevoli dal facile utilizzo sono gli elementi chiave delle composizioni firmate Schmidt. Il marchio francese mira a creare cucine funzionali, “a misura d’uomo”, in cui la scelta di piani di lavoro dall’altezza adattabile, gli spazi contenitivi più ampi e la profondità dei mobili ottimizzati sono gli stratagemmi per una gestualità e un movimento naturale. Sotto le caleidoscopiche sfumature del legno si cela l’innovazione di dettagli all’interno dei pensili che garantiscono l’ottimizzazione nell’utilizzo di ogni centimetro di spazio e la massimizzazione delle superfici contenitive disponibili.

Creatività, ingegno ed innovazione, abbinati ad un know how dato da oltre 80 anni di esperienza nel settore, sono gli elementi vincenti della politica di prodotto Schmidt, costruita attorno alle sue esigenze e in perfetto equilibrio con l’ambiente che lo circonda. La creazione delle linee di prodotto e la messa a punto di soluzioni tecnologiche ed ergonomiche, affondano le radici nel principio per cui i clienti soddisfatti siano il vero patrimonio dell’azienda. Schmidt ormai da anni è impegnata nel garantire il massimo equilibrio tra rispetto dell’ambiente, qualità e salute nella scelta delle procedure operative e dei prodotti. L’attenzione agli aspetti green si concretizza in primis nei materiali: i pannelli sono infatti certificati PEFC (marchio mondiale che garantisce la provenienza del legname da foreste gestite secondo criteri di sostenibilità e sulla base di un regolamento severo, aggiornato annualmente).

La cucina Artwood Linea di Schmidt, nelle foto sotto, è il riflesso della più raffinata tradizione nordica e rivisita la nobiltà del legno in chiave contemporanea, con contrasti dal grande impatto decorativo. L’atmosfera che ne deriva è fresca e accogliente allo stesso tempo. Elemento distintivo di questa proposta nella versione Linea è la scanalatura delle ante in rovere, che aggiunge una nota di eleganza alla composizione dal carattere estremamente sobrio. Artwood Linea è l’espressione di un‘estetica moderna applicata alla vita di tutti i giorni: sensuale legno naturale e massimo comfort, che trovano la giusta espressione attraverso il perfetto equilibrio tra prestazioni tecnologiche e materiali utilizzati.

Artwood_HD_PRESSE

Artwood Linea di Schmidt con ante in MDF impiallacciato rovere (colore foto bianca), disponibile in 6 colori e 15 laccati a poro aperto; piano di lavoro in faggio oliato.

 

Clicca sulle immagini di Schmidt per vederle full screen

 

 

Contenuto sponsorizzato