Cucine country una scelta di stile

Cucine country e country chic, oppure più rustiche o con una patina vintage: sono le composizioni che si ispirano alla tradizione e all’atmosfera delle case di campagna, ma le rivisitano in chiave moderna.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 08/05/2013 Aggiornato il 23/05/2013
Cucine country una scelta di stile
Aida di Febal

Proprio come le cucine moderne infatti anche quelle country sono formate da moduli componibili, assemblabili a piacere, con piano di lavoro unico. Le composizioni però possono anche essere intervallate da elementi freestanding, come i blocchi cottura o lavaggio.

È attrezzato con due forni, a gas ed elettrico, il blocco freestanding Château 150 di La Cornue (www.lacornue.com), mentre il piano cottura può essere composto con bruciatori e diversi tipi di piastre, a gas o elettriche. Misura L 150 x P 66,5 x H 95 cm.

È attrezzato con due forni, a gas ed elettrico, il blocco freestanding Château 150 di La Cornue, mentre il piano cottura può essere composto con bruciatori e diversi tipi di piastre, a gas o elettriche. Misura L 150 x P 66,5 x H 95 cm. www.lacornue.com

 

A fare la differenza sono materiali e finiture e l’attenzione ai dettagli – piccoli elettrodomestici e utensili – tutti in stile country. Alcuni modelli sono realizzati interamente in legno massello, più spesso usato soltanto i frontali. Per la struttura di basi e pensili si impegano invece multistrato o listellare. Le finiture sono naturale, con vernice a poro aperto, patinata o decapata.
Per quanto riguarda la forma delle ante sono spesso a telaio modanate, cioè sagomate con bordi lavorati – oppure per i modelli più rétro sono previsti pannelli centrali lavorati a intreccio o a nido d’ape.

Tra i rivestimenti, sono molto utilizzate nelle cucine country le piastrelle in ceramica, mentre cotto rustico e gres porcellanato sono spesso posati a pavimento. Per le pareti, i piani di lavoro e le alzatine si usano cotto smaltato, monocottura e bicottura, marmo e graniti, oppure laminati e ricomposti a effetto pietra, che consentono rispetto ai materiali naturali di contenere i costi.

  • Baltimora di Scavolini è caratterizzata dall’isola con piano in granito lucido che integra la zona lavaggio e piano snack. Le basi hanno ante a telaio in massello di tiglio, finitura laccato bianco opaco con grata, cassettoni e cassetti con anta a vetro. La struttura è in pannelli Idroleb cartificati FSC. www.scavolini.it
  • Proposta in laccato opaco grigio piuma (il supporto è in poliuretano) la cucina Gioconda di Snaidero prevede una grande cappa in acciaio completata dalla cornice dorata. Molteplici le possibilità di personalizzazione.www.snaidero.it
  • In legno massiccio di acacia finitura vaniglia anticata, la composizione lineare Ginevra di Stosa ha ante con modanature e lavorazione intrecciata. È completata dal bancone di lavoro completo di portautensili. www.stosa.it
  • La particolarità della cucina 1956 di Marchi Cucine in legno massello è il top in cemento trattato con profili in acciaio. Il lavello è in graniglia, la cappa rivestita in alluminio chiodato effetto patchwork. Le ante con lavagna magnetica si usano anche come memorandum. www.marchicucine.com
  • Al centro della cucina Elite di Cesar in laccato seta tortora con top in acciaio inox è sistemata un’isola con top in listellare di faggio, attrezzata con basi e vani a giorno su tutti i lati. La finitura delle maniglie è argento spazzolato. www.cesar.it
  • Imita la muratura, ma è finita con vernice al quarzo lavabile la cucina Anita di Borgoantico si articola con volumi irregolari. Ha ante in legno massello di castagno bianco anticato, finitura spazzolata; le maniglie sono in terracotta fatte a mano con decoro al centro. www.borgoanticocucine.it
  • Ha proporzioni generose la cucina Tabià di Scandola in abete colori neve e nocciola con top e lavelli in pietra piasentina. Colonne alte 150 cm ospitano elettrodomestici e dispensa. www.scandolamobili.it
  • Con ante a telaio in laccato panna patinato effetto anticato, la cucina Aida di Febal è proposta anche nella versione in ciligio massello. Al centro l’isola offre un’ampia superficie di lavoro e capienti armadiature. www.febal.it
  • Ha sviluppo a golfo la cucina Sibilla di Aerre con ante a telaio e pannelli finitura laccato grigio e bianco a poro aperto, che esalta le venature del legno. È completata dal grande pensile a soffitto con vani portabottiglie. www.aerrecucine.it
  • La cucina Tulay di TreO ha frontali con telaio in frassino massiccio di grande spessore e pannello impiallacciato frassino laccato a poro aperto effetto decapato. È disponibile anche nei colori: azzurro, rosso e bianco. www.treo.it
  • Realizzata interamente in legno massello la cucina English Mood di Minacciolo ha imponente isola con top in acciaio satinato  con blocco cottura con due forni  di cui uno multifunzione e l’altro con grill e girarrosto. www.minacciolo.it
  • È possibile comporre la cucina Lucrezia di Mondo Convenienza a seconda dei propri gusti grazie alla grande varietà di finiture e di accessori. Il legno e i dettagli della lavorazione le conferiscono personalità e calore. www.mondoconv.it
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!