Una vetrata tra cucina e soggiorno nella casa con rivestimenti d’effetto

L'appartamento punta sui giochi grafici delle superfici, prime fra tutte quelle in piastrelle della cucina, dai vivaci accostamenti cromatici.
Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio, Fotografa Cristina Galliena - Studio White, Laura Mauceri
Pubblicato il 29/03/2021 Aggiornato il 01/04/2021
Una vetrata tra cucina e soggiorno nella casa con rivestimenti d’effetto

All’ultimo piano di uno stabile dei primi del ‘900 in posizione d’angolo, l’appartamento deriva dalla fusione di due unità in precedenza distinte, di metratura simile. Tra i pregi della casa, ripensata per le esigenze di una famiglia di quattro persone, vi è sicuramente la luminosità naturale determinata dal triplo affaccio, con due lati che affacciano su un grande terrazzo di circa 53 mq.

Gli ambienti sono stati rinnovati ponendo una particolare attenzione alla scelta delle finiture e dei materiali, soprattutto quelli dei pavimenti che alternano cementine e parquet con due diversi schemi di posa, in un gioco grafico che, oltre a muovere le superfici, le caratterizza. Sono stati sostituiti tutti i serramenti, valorizzando gli affacci con grandi vetrate.

Il progetto ha permesso di recuperare gran parte degli arredi provenienti dal vecchio appartamento dei proprietari, come i mobili e i complementi vintage e di design; è stato possibile riadattare anche alcuni di quelli che ai tempi erano stati realizzati su misura.

Foto casa 130 mq 

  • Nell'open space sono state mantenute le cornici originali in gesso a soffitto a testimonianza della precedente suddivisione degli ambienti. La zona pranzo è disposta in posizione d'angolo, illuminata su due lati da portafinestre affacciate sul terrazzo. Il tavolo rettangolare con piano in vetro è di Cappellini; la seduta imbottita a capotavola è la Hungry Chair di Moroso. La lampada a sospensione la Model 2965 di Astep, design Gino Sarfatti. In primo piano, la libreria anni '80 in metallo verniciato bianco è la 606 Universal Shelving System di De Padova.
  • Nella zona giorno, tra living e cucina, il collegamento è possibile grazie alla doppia vetrata scorrevole che lascia filtrare la luce tra i due ambienti, entrambi affacciati sul terrazzo. Le cementine a pavimento sono della serie Pentagon di Popham Design; la composizione della zona operativa di Nembowood. La lampada a sospensione sopra il tavolo rotondo FlowerPot VP1 di & Tradition, design Verner Panton.
  • In cucina, la composizione realizzata da Nembo Woodworks ha i frontali in mdf laccato bianco opaco che risaltano sullo sfondo della parete verde salvia; il piano di lavoro, l'alzatina e il lavello integrato sono in Corian bianco. Anche il piano a induzione di Foster in vetroceramica, incassato a filo, ha estetica in bianco. A sinistra, l'armadio verde sospeso è di Cappellini. Sgabelli impilabili in legno di Ikea. La struttura divisoria in legno e vetro è stata realizzata su disegno da Falegnameria F.lli Mombelli.
  • Su un lato della cucina l'armadio giallo è stato realizzato da Falegnameria Fratelli Mombelli per contenere la colonna del frigorifero. Le cementine a pavimento sono della Serie Pentagon di Popham Design.
  • Nella zona conversazione il divano è di Cappellini, le poltroncine in legno con seduta e schienali rossi sono vintage della collezione Baumann. Mentre la seduta rivestita in tessuto ottanio a destra è Saruyama Giro di Moroso; tappeto di Kasthall e cuscini di Fazzini. La lampada da terra in ottone è originale degli anni '50.
  • Nel corridoio, arredato con un mobile-libreria di modernariato le marmette in graniglia a pavimento sono di Mipa. La lampada a soffitto è Teti di Artemide, design Vico Magistretti.
  • Al soggiorno principale è annesso un piccolo salotto-relax, illuminato da un'altra delle portafinestre affacciate sul terrazzo; la sola parete di fondo della stanza è evidenziata da una finitura in grigio-azzurro opaco che aumenta visivamente la profondità. Il passaggio tra i due ambienti, che non hanno soluzione di continuità nel pavimento in parquet, può essere chiuso da una porta scorrevole a scomparsa.
  • Sul letto matrimoniale con struttura in legno, il plaid e le federe dei cuscini sono di Zara Home, il copriletto di Fazzini: come si vede, per il tessile sono state privilegiate tinte soft.
  • Nella stanza degli ospiti, unica delle tre camere affacciata verso Nord sul lato del terrazzo, la lampada a sospensione nell'angolo è la Parentesi di Flos, design Achille Castiglioni e Pio Manzù. Sul letto tessile appoggiato alla parete, copriletto e cuscini sono di Fazzini.
  • Nella camera dei ragazzi il letto è un modello a baldacchino in ferro verniciato rosso dalle linee contemporanee.
  • Nel bagno le marmette in graniglia a pavimento sono di Mipa, mentre quelle che rivestono il bordo vasca sono della coll. Joyful di Tonalite. Il lavabo a colonna è il modello
Evo 11 di Simas con miscelatore nero di Zazzeri. A destra, i contenitori impilati sono I Componibili di Kartell.
  • Nel box doccia le piastrelle Joyful color Navy di Tonalite sono posate in verticale. Il miscelatore del lavabo è di Ideal Standard.

Il progetto dell’appartamento

L’abitazione attuale di 130 mq è stata ricavata dall’accorpamento di due unità in precedenza indipendenti, sullo stesso piano e accessibili dal pianerottolo comune. Per unirle è bastato demolire una parete e chiudere uno dei due ingressi, mantenendo esternamente la vecchia porta in legno in modo da non modificare l’estetica delle parti comuni. Le due unità immobiliari sono state rispettivamente destinate una alla zona giorno (60 mq) e l’altra (70 mq) alle camere con triplo affaccio sui lati: Nord, Sud ed Est. Negli interni, la demolizione o lo spostamento di alcuni tramezzi ha permesso di avere un living open space, una cucina a vista separata solo da una porta vetrata e di riproporzionare le stanze. L’unione di due unità immobiliari rientra nelle opere di manutenzione straordinaria e per procedere è stata presentata in Comune una pratica edilizia, la Cila (Comunicazione di inizio lavori asseverata).

planimetria dell'appartamento di 130 mq e pianta demolizioni e costruzioni

1 Ingresso 2 Soggiorno 3 Salotto-studio 4 Zona pranzo 5 Cucina 6 Corridoio 7 Camera matrimoniale 8 Camera 9 Lavanderia 10 Bagno 11Terrazzo 12 Balcone

  • L’ingresso dell’appartamento, che ora è uno solo, si apre direttamente sull’ambiente giorno, esposto sui due lati del terrazzo. Alla zona conversazione-pranzo è annesso un piccolo salotto separato da una porta scorrevole.
  • Nella posizione in cui si apriva l’ingresso di una delle due unità preesistenti è stato ricavato un antibagno. Lungo la parete verso il pianerottolo, la nicchia di risulta in corrispondenza della vecchia porta d’entrata è stata sfruttata per l’attrezzatura della lavanderia.
  • Dal soggiorno una porta a battente dà accesso al corridoio lungo e stretto interrotto più avanti da un altro serramento. Il passaggio distribuisce, a destra e a sinistra, gli ambienti della zona notte. Uno dei due muri che lo delimitano (sul lato verso il terrazzo)è portante e di elevato spessore.
  • Nella zona pranzo, una delle due portefinestra affacciate sul terrazzo, in precedenza murata, è stata riaperta in fase di ristrutturazione per dare più luce al soggiorno.
  • La camera matrimoniale e la singola, completa di postazione studio, affacciano su due balconcini di circa 2 mq ciascuno, esposti a Sud sul cortile interno. La terza camera è invece orientata a Nord, lato terrazzo.
terrazzo dell'appartamento, persiane grigie, pavimento in gres, gradino, muretto, piante in vaso, portefinestre

Il terrazzo con sviluppo a elle corre lungo due lati della pianta: vi si affacciano gli ambienti giorno, il bagno e una camera. Ha superficie di 53 mq e profondità massima di 200 cm.

soggiorno dell'appartamento, libreria a giorno sospesa, pavimento in parquet, zona pranzo, seduta azzurra, tavolo, lampada a sospensione, portafinestra

Nell’open space sono state mantenute le cornici originali in gesso a soffitto a testimonianza della precedente suddivisione degli ambienti. La zona pranzo è disposta in posizione d’angolo, illuminata su due lati da portafinestre affacciate sul terrazzo. Il tavolo rettangolare con piano in vetro è di Cappellini; la seduta imbottita a capotavola è la Hungry Chair di Moroso. La lampada a sospensione la Model 2965 di Astep, design Gino Sarfatti. In primo piano, la libreria anni ’80 in metallo verniciato bianco è la 606 Universal Shelving System di De Padova.

Nuova cucina a vista

Nel precedente layout occupava un ambiente indipendente ma piuttosto angusto, mentre ora è ora parte integrante della zona giorno: una vetrata scorrevole ha sostituito il preesistente tramezzo. Nelle finiture, nel pavimento in cementine e in alcuni dettagli sono state privilegiate tonalità di verde; mentre la composizione principale in laccato bianco è stata recuperata dalla vecchia abitazione e riadattata.

cucina, porta vetrata, pannelli scorrevoli, profili marroni, pavimento in cementine di forme irregolari, tavolo da pranzo rotondo, parete color salvia, composizione in laccato bianco, carrello bianco

Nella zona giorno, tra living e cucina, il collegamento è possibile grazie alla doppia vetrata scorrevole che lascia filtrare la luce tra i due ambienti, entrambi affacciati sul terrazzo. Le cementine a pavimento sono della serie Pentagon di Popham Design; la composizione della zona operativa di Nembowood. La lampada a sospensione sopra il tavolo rotondo FlowerPot VP1 di & Tradition, design Verner Panton.

cucina, porta vetrata aperta, pavimento in cementine sui toni del verde, tavolo rotondo, sgabelli, sedia, mobile verde sospeso, portafinestra, composizione in laccato bianco opaco, parete color salvia

In cucina, la composizione realizzata da Nembo Woodworks ha i frontali in mdf laccato bianco opaco che risaltano sullo sfondo della parete verde salvia; il piano di lavoro, l’alzatina e il lavello integrato sono in Corian bianco. Anche il piano a induzione di Foster in vetroceramica, incassato a filo, ha estetica in bianco. A sinistra, l’armadio verde sospeso è di Cappellini. Sgabelli impilabili in legno di Ikea. La struttura divisoria in legno e vetro è stata realizzata su disegno da Falegnameria F.lli Mombelli.

Una vetrata scorrevole sostituisce il muro

Una volta demolito il tramezzo che divideva la cucina dal soggiorno, si è optato per una soluzione su disegno che separa ma lascia a vista i due ambienti dell’appartamento. Si tratta di una vetrata riquadrata a tutt’altezza con telaio in massello di rovere e lastre in vetro temperato 6 mm, completamente trasparenti. La struttura, larga 330 cm, è formata da quattro fasce uguali, due laterali fisse e due scorrevoli che, quando vengono aperte, si sovrappongono alle altre sul lato della cucina. I pannelli si spostano lungo un binario a soffitto, ma l’ancoraggio è a parete, alle due estremità: il peso viene scaricato interamente sui due muri portanti – perimetrale e di spina – ai quali sono fissati. prospetti della porta vetrata della cucina, chiusa e aperta

cucina, cornici in gesso a soffitto, colonna frigo, lampada a sospensione, pavimento in cementine, sgabello in legno, tavolo rotondo, radiatore

Su un lato della cucina l’armadio giallo è stato realizzato da Falegnameria Fratelli Mombelli per contenere la colonna del frigorifero. Le cementine a pavimento sono della Serie Pentagon di Popham Design.

Piastrelle irregolari colorate in cucina

Il pavimento è fortemente caratterizzato dal rivestimento in cementine fatte a mano acquistate da una ditta artigianale in Marocco. In sette colori con dominanza del verde (ripreso anche da altri elementi della cucina), le piastrelle sono pentagonali con lati di misure diverse e sono state posate secondo uno schema irregolare che si adatta alla loro forma, elaborato dai progettisti.

pavimento della cucina in cementine di forme irregolari assemblate su disegno

In soggiorno, a sinistra del divano, la porta leggermente rientrante che chiude l’accesso al corridoio della zona notte è discreta, quasi mimetizzata; di fianco, un’anta nella stessa finitura chiude il vano di un piccolo guardaroba dove sono installati anche elementi tecnici quali il contatore elettrico. Come gli altri serramenti della casa (tutti nuovi), anche questi pannelli sono laccati in un colore guscio d’uovo chiaro.

soggiorno dell'appartamento, zona conversazione, divano rivestito in pelle color cuoio, poltroncine rosse, seduta azzurra, tavolino nero, tappeto grigio, radiatore, lampada da terra di design, libreria a giorno in metallo, vano aperto, portefinestre, soffitto con cornici in gesso

Nella zona conversazione il divano è di Cappellini, le poltroncine in legno con seduta e schienali rossi sono vintage della collezione Baumann. Mentre la seduta rivestita in tessuto ottanio a destra è Saruyama Giro di Moroso; tappeto di Kasthall e cuscini di Fazzini. La lampada da terra in ottone è originale degli anni ’50.

Il gusto del vintage

L’ampio e luminoso spazio del living è connotato dalla scelta di pezzi degli anni ’50-’70 o ispirati a quel periodo, accostati in una composizione equilibrata: dal divano rivestito in cuoio alle poltroncine in legno, all’iconica lampada da terra con diffusori bicolore. Il tappeto chiaro e una poltroncina contemporanea dalle linee arrotondate completano armonicamente l’insieme. Nell’ingresso, nel living e nel salotto il pavimento è rivestito con listelli in prefinito a tre strati di rovere. La posa è a spina di pesce “alla francese”: gli elementi tagliati sul lato corto si incrociano cioè a 45°. Lungo il perimetro è stato invece realizzata una cornice formata da listelli posati perpendicolari alle pareti.

corridoio, pavimento in cementine, mobile libreria a giorno in finitura scura, ribassamento, faretti, libreria in metallo

Nel corridoio, arredato con un mobile-libreria di modernariato le marmette in graniglia a pavimento sono di Mipa. La lampada a soffitto è Teti di Artemide, design Vico Magistretti.

A terra: fasce alternate

Il pavimento è rivestito con marmette di graniglia formato 20×20 cm posate a strisce di tre colori diversi – nero, avorio e giallo oro – seguendo il percorso rettilineo del corridoio e sottolineandone la lunghezza. Le piastrelle sono state realizzate artigianalmente e si ispirano a quelle della cucina di Villa Necchi Campiglio a Milano. Nella casa i pavimenti originali erano nello stesso materiale: non sono stati demoliti in fase di ristrutturazione, bensì coperti in quanto deteriorati.

camera degli ospiti, divano trasformabile, parete color ottanio, libreria in nicchia, cuscini bianchi, pavimento in parquet a spina di pesce, tavolino

Al soggiorno principale è annesso un piccolo salotto-relax, illuminato da un’altra delle portafinestre affacciate sul terrazzo; la sola parete di fondo della stanza è evidenziata da una finitura in grigio-azzurro opaco che aumenta visivamente la profondità. Il passaggio tra i due ambienti, che non hanno soluzione di continuità nel pavimento in parquet, può essere chiuso da una porta scorrevole a scomparsa.

La stanza matrimoniale

Come quella dei ragazzi con il letto a baldacchino, affaccia sul cortile interno con un piccolo balcone. Sul lato del letto, in corrispondenza della portafinestra, la profondità è ridotta per lasciare spazio, nel bagno adiacente, al volume aggettante del box doccia in muratura. Di fronte, la parete libera e continua è interamente occupata da un armadio su misura.

camera matrimoniale dell'appartamento, letto in legno, biancheria in biancoe  grigio, radiatore, portafinestra, parquet posato a correre, comodino

Sul letto matrimoniale con struttura in legno, il plaid e le federe dei cuscini sono di Zara Home, il copriletto di Fazzini: come si vede, per il tessile sono state privilegiate tinte soft.

camera, letto tessile grigio, copriletto giallo, cuscini, lampada a sospensione di design, mobile bianco basso, sedia con scocca trasparente, tavolino, parquet posato a correre

Nella stanza degli ospiti, unica delle tre camere affacciata verso Nord sul lato del terrazzo, la lampada a sospensione nell’angolo è la Parentesi di Flos, design Achille Castiglioni e Pio Manzù. Sul letto tessile appoggiato alla parete, copriletto e cuscini sono di Fazzini.

camera ragazzi, letto a baldacchino rosso, copriletto fantasia, cuscini, pianoforte, portafinestra, parquet posato a correre

Nella camera dei ragazzi il letto è un modello a baldacchino in ferro verniciato rosso dalle linee contemporanee.

Nelle camere: parquet a correre

Il pavimento delle tre stanze da letto – matrimoniale, singola e degli ospiti – si differenzia da quello della zona giorno per il diverso schema di posa del parquet: dalla spina di pesce alla francese alla semplice disposizione a correre. Sono stati utilizzati in questo caso listoni in prefinito di rovere naturale. Le linee di giunzione tra gli elementi, pur senza bisellature, sono piuttosto evidenti se osservate in controluce. La geometria a correre, se i listelli o le doghe sono posati in una stanza nel senso della lunghezza, ottiene l’effetto di farla sembrare più grande.

Gli ambienti di servizio dell’appartamento sono distribuiti sui due lati opposti del corridoio ed entrambi godono di una buona illuminazione naturale. Uno attrezzato con vasca installata nel sottofinestra, l’altro con doccia in muratura, i due bagni sono accomunati dalle scelte nelle finiture: rivestimenti ceramici lucidi e superficie ondulata che, insieme ad altri elementi, richiamano gli anni ’70.

bagno, pavimento in cementine bianche e nere, finestra, vasca nel sottofinestra, lavabo a colonna, rubinetto nero, contenitori tondi impilati, sedia in legno con cuscino verde, specchio

Nel bagno le marmette in graniglia a pavimento sono di Mipa, mentre quelle che rivestono il bordo vasca sono della coll. Joyful di Tonalite. Il lavabo a colonna è il modello
Evo 11 di Simas con miscelatore nero di Zazzeri. A destra, i contenitori impilati sono I Componibili di Kartell.

bagno, piastrelle rettangolari blu posate in verticale a parete, mensola in cristallo, lavabo, miscelatore cromato, specchio, finestra

Nel box doccia le piastrelle Joyful color Navy di Tonalite sono posate in verticale. Il miscelatore del lavabo è di Ideal Standard.

Nei bagni: graniglia e gres

In uno degli ambienti di servizio dell’appartamento il pavimento è in marmette di graniglia il cui decoro optical è costituito da triangolini in alternanza nero e avorio; a bordo vasca, le piastrelle color avocado da 10×40 cm, posate in orizzontale, sono in ceramica pressata a secco, lucide e con superficie a rilievo. Nell’altro bagno, lo stesso modello e formato, in blu, è posato in verticale nel box doccia.

Indirizzi

• & Tradition, www.andtradition.com • Artemide, www.artemide.com, Tel. 800/834093 • Astep, astepastep.design • Cappellini, www.cappellini.com, Tel. 02/76003889 • De Padova, www.depadova.com/it, Tel. 02/777201 • Falegnameria F.lli Mombelli, www.falegnameriamombelli.it, Tel. 0373/91968 • Fazzini, www.fazzinihome.com, Tel. 0331/263127 • Flos, www.flos.com, Tel. 030/24381 • Foster, www.fosterspa.com, Tel. 0522/687425 • Kartell, www.kartell.com, Tel. 02/900121 • Kasthall, www.kasthall.com, Tel. 02/80500338 • Ideal Standard, www.idealstandard.it, Tel. 800/652290 • Ikea Italia Retail, www.ikea.it, Tel. 199/114646 • Mipa Design, www.mipadesign.it, Tel. 059/818201 • Moroso, www.moroso.it, Tel. 800/016811 • Nembo Woodworks, www.nembowoodworks.com • Popham Design, www.pophamdesign.com • Simas, www.simas.it, Tel. 0761/518161 • Tonalite, www.tonalite.it, Tel. 051/957253 • Zara Home, wwwzarahome.com • Zazzeri, www.zazzeri.it, Tel. 055/696051

Progetto: arch. Valentina Fantin e Tommaso Lingeri, studioariamilano, Milano – studioariamilano.it

Foto
: Cristina Galliena Bohman
Styling: Laura Mauceri

Tratto da Cose di Casa numero di aprile 2020

Fonti / Bibliografia

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.12 / 5, basato su 17 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!