Trilocale in 60 mq: piccolo, bello e funzionale

Un trilocale all'ultimo piano è stato rivoluzionato nel layout con soluzioni su misura e con strutture in cartongesso che sostituiscono mobili e murature.
Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio, Fotografa Cristina Galliena - Studio White, Laura Mauceri
Pubblicato il 26/07/2021 Aggiornato il 26/07/2021
soggiorno del trilocale, libreria in cartongesso, tavolo rotondo bianco, sedie in materiale plastico, soffitto giallo, scultura a parete, frigo verde acqua anni '50, porta d'ingresso, pavimento in parquet, lampada a sospensione gialla

Un trilocale confortevole con vani di servizio attrezzati, tutto in soli 60 mq: è il risultato dell’intervento che ha completamente rinnovato quest’appartamento di metratura contenuta, in uno stabile degli anni ’30. A partire da un layout tradizionale e ormai datato, il progetto del trilocale ha permesso di ridefinire gli spazi in modo più funzionale e con un taglio più attuale.

Punti chiave della ristrutturazione sono stati l’eliminazione del corridoio, l’apertura del soggiorno e l’individuazione di nuovi volumi per il ripostiglio-lavanderia e la cabina armadio in camera.

Per realizzare elementi divisori e soluzioni d’arredo su misura si è fatto largo uso del cartongesso, con composizioni multitasking, determinanti non solo sotto il profilo pratico, ma anche nell’evidenziare l’omogeneità stilistica degli interni. Colori intensi – dal giallo ocra alla gamma dei verdi – assumono spesso una valenza architettonica e insieme estetica, con effetti visivi che influiscono sulla percezione di altezze e profondità e contribuiscono a individuare zone e funzioni nei diversi ambienti.

Foto trilocale 60 mq

  • In soggiorno un'articolata composizione in cartongesso realizzata su disegno dà continuità alla parete cieca collegata alla zona d'ingresso. Al centro dell'ambiente il tavolo rotondo con base a cavalletto è il modello Giove di Calligaris; stessa produzione per le sedie Liberty in rosa e nero; la sospensione ocra è Cloche di FontanaArte. A destra, il frigorifero a libera installazione stile anni '50, in finitura verde acqua, è il modello FAB di Smeg. Climatizzatore split di Daikin.
  • libreria
  • zona-tv
  • La zona del soggiorno, delimitata dal divisorio passante in cartongesso, è evidenziata dalla tinteggiatura con idropittura color ocra del soffitto. Sono nella stessa tonalità calda anche numerosi dettagli e complementi della casa.
  • In cucina la composizione su due lati in laccato bianco opaco, con doppia fila di pensili per sfruttare l'altezza e maniglie a gola, fa parte del programma Infinity di Stosa con top in Silestone di Cosentino.
  • Il piano cottura a gas, i forni e il frigorifero a libera installazione sono di Smeg; sempre di Smeg, nella collezione rétro Anni '50, anche il tostapane e lo spremiagrumi (foto a destra, tutti in finitura verde acqua). Sul piano del tavolo, vassoio e bottiglia in porcellana per i fiori di Zara Home.
  • La porta scorrevole dello studio e le altre porte interne della casa in laccato bianco sono di Bertolotto. Lavatrice e asciugatrice installate in colonna sono di Electrolux.
  • Nello studio lo scrittoio a consolle colore antracite con cassettino frontale e alzata è il modello Penelope di Maisons du Monde. Il divano rivestito in tessuto chiaro è a due posti trasformabile: così la stanza è anche camera degli ospiti. La tinteggiatura della fascia bassa della parete è stata effettuata con smalto opaco grigio all'acqua. Parquet in rovere di Garbellotto.
  • Nella camera matrimoniale il letto in rovere naturale è il modello Air di Cargo. La biancheria, il copriletto a nido d'ape e i cuscini sono di Fazzini, il plaid di Zara Home. Le due applique da lettura a megafono sono le Audrey di Westwing Collection, la lampada a sospensione è Sinnerlig di Ikea. Parquet in prefinito di rovere di Garbellotto.
  • Il mobile lavabo con piani in rovere nella stessa finitura del parquet è stato realizzato su misura da Cerasa; la rubinetteria è di Ritmonio, Serie Diametro 35. L'interno del box doccia è rivestito con mosaico serie Metro di Ce.Si. Spugne di Fazzini.
  • In bagno la parete dietro i sanitari è rivestita con piastrelle in gres lucido della serie Trapez Glossy di Tonalite: le fughe bianche marcate mettono in evidenza la geometria della composizione.

Il progetto del trilocale

Nell’appartamento di circa 60 mq con pianta a elle la presenza di un muro di spina centrale costituisce un vincolo nella ridefinizione del layout. Lasciando quindi inalterata questa struttura portante, i cambiamenti hanno comportato la demolizione e ricostruzione di alcuni tramezzi del trilocale per modificare le proporzioni degli ambienti che si affacciano sul lato lungo dell’abitazione. Per ottimizzare la metratura ridotta, il progetto ha inoltre contemplato un’inversione di funzioni tra zona giorno e zona notte. Il soggiorno occupa lo spazio dell’ex camera da letto del trilocale, e viceversa. Tale soluzione distributiva risulta vantaggiosa in quanto – secondo una concezione più moderna e razionale dell’abitare – l’ingresso si apre adesso sull’area living della casa, molto luminosa; la stanza matrimoniale risulta invece più appartata ed è abbastanza grande per ospitare al suo interno una cabina armadio di nuova realizzazione. Optando per la cucina in soggiorno, si è liberato lo spazio per lo studio.

planimetrie del trilocale di 60 mq con demolizioni e costruzioni

1 Ingresso 2 Bagno 3 Soggiorno 4 Zona pranzo 5 Angolo cottura 6 Studio 7 Camera matrimoniale 8 Cabina armadio 9 Lavanderia 10 Parete attrezzata

  • Dall’ingresso del trilocale una volta demolite le partizioni murarie che delimitavano il corridoio, il percorso è ora diretto verso il soggiorno (sulla destra) che integra angolo cottura e tavolo da pranzo.
  • Per ingrandire il bagno sono stati “traslati” verso destra entrambi i tramezzi che delimitavano l’ex camera. In questo modo non sono stati sottratti metri quadrati a quello che è diventato il nuovo soggiorno ma solo un po’ alla superficie dello studio.
  • Nella camera matrimoniale, sul lato opposto a quello della finestra è stato ritagliato un volume a pianta rettangolare che misura 150 x 300 cm, da adibire a cabina armadio.
  • Il locale che occupa l’angolo all’estremità opposta rispetto all’ingresso del trilocale e che prima era la cucina indipendente, è stato ridimensionato per lasciare più spazio al living. Il volume è ora occupato dallo studio che può fungere anche da camera degli ospiti.
soggiorno del trilocale, libreria in cartongesso, tavolo rotondo bianco, sedie in materiale plastico, soffitto giallo, scultura a parete, frigo verde acqua anni '50, porta d'ingresso, pavimento in parquet, lampada a sospensione gialla

In soggiorno un’articolata composizione in cartongesso realizzata su disegno dà continuità alla parete cieca collegata alla zona d’ingresso. Al centro dell’ambiente il tavolo rotondo con base a cavalletto è il modello Giove di Calligaris; stessa produzione per le sedie Liberty in rosa e nero; la sospensione ocra è Cloche di FontanaArte. A destra, il frigorifero a libera installazione stile anni ’50, in finitura verde acqua, è il modello FAB di Smeg. Climatizzatore split di Daikin.

 

Cambiamenti nel layout

In fondo all’ex corridoio, lo studio occupa il locale in cui prima della ristrutturazione era collocata la cucina abitabile. La stanza, che è stata ridimensionata per lasciare più spazio all’adiacente soggiorno, viene sfruttata su uno solo dei due lati lunghi con scrittoio e divano disposti in linea.

La ristrutturazione totale del trilocale ha permesso di ripartire da zero in ogni ambiente. Gli interventi sugli impianti hanno reso necessario rimuovere i vecchi pavimenti in graniglia e gettare il nuovo massetto.

Per il rivestimento finale è stato scelto il parquet in tutte le stanze: le doghe, in prefinito di rovere spazzolato, sono lunghe due metri e larghe 12 cm; lo stesso parquet è stato utilizzato anche per rivestire alcuni elementi d’arredo su disegno.

camera-studio, divano, boiserie grigia dipinta, scrittoio, sedia gialla di design, pavimento in parquet, lampada a sospensione

Nello studio lo scrittoio a consolle colore antracite con cassettino frontale e alzata è il modello Penelope di Maisons du Monde. Il divano rivestito in tessuto chiaro è a due posti trasformabile: così la stanza è anche camera degli ospiti. La tinteggiatura della fascia bassa della parete è stata effettuata con smalto opaco grigio all’acqua. Parquet in rovere di Garbellotto.

Parete attrezzata in cartongesso

Dall’ingresso alla zona della cucina, i 6 metri disponibili lungo il muro di spina sono stati sfruttati interamente per realizzare una composizione su disegno che integra diversi elementi: il guardaroba per i cappotti, la scarpiera e, a seguire, la libreria a giorno centrale, una “cornice” che inquadra la porta della camera e lo split del climatizzatore; infine un’altra colonna a ripiani. La parete attrezzata, integrata con l’architettura del trilocale come se ne facesse da sempre parte, dà continuità alla zona giorno: il telaio è in cartongesso, tinteggiato nella stessa tonalità delle pareti. L’utilizzo di questo materiale con tecnica costruttiva a secco ha semplificato e velocizzato l’intervento.

soggiorno del trilocale, zona pranzo, libreria in cartongesso, tavolo rotondo, sospensione gialla, sedie, vaso bianco, stoviglie, soffitto giallo

prospetto della parete del trilocale tra ingresso e soggiorno

Divisorio in cartongesso scherma la cucina e ospita la tv per il soggiorno

Una soluzione analoga per tipologia costruttiva è stata progettata per separare in modo parziale, con una struttura in cartongesso, la cucina dal living. Si tratta di una struttura che nella zona inferiore contiene cassettoni estraibili in legno laccato antracite, accessibili dal soggiorno; mentre nel vano centrale è predisposta per alloggiare il televisore. I ripiani superiori sono passanti: fruibili da entrambi gli ambienti comunicanti, mantengono il collegamento visivo e lasciano filtrare la luce da una parte all’altra.

soggiorno, divisorio passante in cartongesso, soffitto giallo, divano azzurro, cuscini tinta unita, tavolino bianco

La zona del soggiorno, delimitata dal divisorio passante in cartongesso, è evidenziata dalla tinteggiatura con idropittura color ocra del soffitto. Sono nella stessa tonalità calda anche numerosi dettagli e complementi della casa.

I serramenti in pvc erano stati sostituiti di recente e sono stati preservati durante la ristrutturazione. I tendaggi a bastone sono in lino leggero e scendono morbidi fino a terra.

zona tv, divisorio in cartongesso, soffitto giallo, finestra, divano, radiatore, tavolino, pianta, tavolo da pranzo rotondo, sedie, lampada da tavolo di design, tendaggi

Nella zona conversazione il divano con piedini in legno, rivestito in tessuto grigio, è il modello Brooke di Maisons du Monde. I cuscini sono di Zara Home, il tappeto di GT Design. A parete, l’applique bianca a forma di scimmia è The Monkey Lamp di Seletti. La lampada da tavolo in primo piano, è Lampadine di Flos, design Achille Castiglioni.

La cucina (quasi totalmente) aperta sul soggiorno 

Gli ambienti sono parzialmente separati da una spalla in cartongesso: la cucina è nella posizione adiacente a quella che occupava in precedenza. In questo modo è stato possibile sfruttare gli attacchi dell’acqua già esistenti e anche il condotto di evacuazione fumi della cappa aspirante. Questa è nascosta nel volume del ribassamento e integrata nel pensile sopra il piano cottura.

libreria in cartongesso, zona cottura, frigorifero verde acqua anni '50, tavolo rotondo, sedie, pavimento in parquet, sospensione gialla

In cucina la composizione su due lati in laccato bianco opaco, con doppia fila di pensili per sfruttare l’altezza e maniglie a gola, fa parte del programma Infinity di Stosa con top in Silestone di Cosentino.

Riscaldamento e fresco

Prima dell’intervento, il trilocale era sprovvisto di impianto termico ed è stato quindi necessario realizzarne ex novo uno autonomo, alimentato da una caldaia a gas installata in cucina (coperta da un pensile); i nuovi radiatori in acciaio sfruttano l’altezza dei vani sottofinestra.

Nuovi sono anche gli altri impianti: quello di climatizzazione prevede tre split – in soggiorno e nelle due camere – e l’unità esterna è posizionata su un balconcino condominiale.

Sono state inoltre rifatte tutte le tracce a pavimento e a parete per adeguare il circuito elettrico che non era a norma e anche quello idraulico: in seguito si è intervenuti con il completo rifacimento del massetto.

zona cottura, composizione ad angolo, tamponamento in cartongesso, soffitto giallo, frigorifero anni '50 verde acqua, pavimento in parquet, passatoia

Il piano cottura a gas, i forni e il frigorifero a libera installazione sono di Smeg; sempre di Smeg, nella collezione rétro Anni ’50, anche il tostapane e lo spremiagrumi (foto a destra, tutti in finitura verde acqua). Sul piano del tavolo, vassoio e bottiglia in porcellana per i fiori di Zara Home.

Ripostiglio-lavanderia nascosto

È stato ricavato in fondo a quello che in origine era il corridoio di distribuzione lungo e stretto, all’estremità opposta rispetto all’ingresso. È un volume chiuso da quattro ante a battente, rivestite in parquet. In soli 120 cm di larghezza per 90 cm di profondità, c’è posto anche per la zona lavanderia attrezzata con una colonna lavatrice-asciugatrice di dimensioni standard (60 cm), impilate in verticale.

disimpegno, zona lavanderia, ante in rovere, lavatrice e asciugatrice impilate, pavimento in parquet

La porta scorrevole dello studio e le altre porte interne della casa in laccato bianco sono di Bertolotto. Lavatrice e asciugatrice installate in colonna sono di Electrolux.

Progetto cromatico della casa: colori e gradazioni definiscono gli ambienti

Nel trilocale rimesso a nuovo, il progetto cromatico è importante quanto quello architettonico. Di volta in volta le tonalità e gli accostamenti scelti servono per riproporzionare le altezze, aumentare visivamente le profondità, definire zone funzionali. Nello studio, la fascia inferiore della parete, tinteggiata fino a 150 cm di altezza con smalto grigio opaco, fa da sfondo alla postazione studio e al divano, sottolineandone le proporzioni. Nella camera matrimoniale una rilassante tonalità di idropittura verde acqua è stata impiegata su tutto il perimetro, comprese le pareti esterne della cabina armadio: il colore omogeneo mimetizza così i cambi di profondità; nel contrasto il soffitto bianco, di oltre 330 cm, sembra ancora più alto. La gradazione più scura della testiera in cartongesso trattata a smalto, accostata al verde chiaro, ottiene invece l’effetto di fare apparire l’ambiente più profondo.

In camera, dietro il letto, la testiera in legno di rovere è inquadrata da una struttura in cartongesso alta circa 120 cm, realizzata su disegno con tecnica similea quella utilizzata per le pareti attrezzate del living; in questo caso è dipinta in verde. Profonda circa 15 cm, offre un lungo piano d’appoggio sul top e integra due piccole nicchie laterali che sostituiscono i comodini.

camera matrimoniale, pareti verdi, testiera in cartongesso, letto in legno, lampada a sospensione in fibre naturali, pavimento in parquet

Nella camera matrimoniale il letto in rovere naturale è il modello Air di Cargo. La biancheria, il copriletto a nido d’ape e i cuscini sono di Fazzini, il plaid di Zara Home. Le due applique da lettura a megafono sono le Audrey di Westwing Collection, la lampada a sospensione è Sinnerlig di Ikea. Parquet in prefinito di rovere di Garbellotto.

A destra dell’ingresso, il bagno occupa la stessa posizione di prima ma è stato ingrandito per poter inserire la doccia che non c’era e che occupa ora il lato corto in corrispondenza della finestra. La differenziazione di rivestimenti e finiture ha permesso di scandire bene le diverse zone del piccolo ambiente di servizio.

bagno del trilocale, box doccia in muratura, ante scorrevoli in vetro trasparente, mobile su disegno, lavabo d'appoggio, lampada a sospensione, specchio, finestra, pavimento in parquet

Il mobile lavabo con piani in rovere nella stessa finitura del parquet è stato realizzato su misura da Cerasa; la rubinetteria è di Ritmonio, Serie Diametro 35. L’interno del box doccia è rivestito con mosaico serie Metro di Ce.Si. Spugne di Fazzini.

bagno, rivestimento a parete, piastrelle verdi a trapezio

In bagno la parete dietro i sanitari è rivestita con piastrelle in gres lucido della serie Trapez Glossy di Tonalite: le fughe bianche marcate mettono in evidenza la geometria della composizione.

Zone funzionali e rivestimenti

Nel piccolo bagno con pianta allungata, le nuove finiture permettono di distinguere visivamente tre zone grazie a colori e materiali diversi: quella del lavabo, il box doccia in muratura e la parete con i sanitari. Quest’ultima fa da sfondo a vaso e bidet e ha un rivestimento in gres verde posato in verticale a formare una colonna. Ogni unità della composizione ha forma di un mezzo esagono: questa collezione offre la possibilità di combinare lo stesso elemento secondo schemi personalizzati da elaborare in fase di progetto, anche accostando vari colori per ottenere geometrie particolari ed effetti 3D. Il box doccia è invece identificato da un mosaico antracite posato a terra e sulle pareti: le tessere da 2,5 x 2,5 cm sono le più adatte per rivestire senza tagli le superfici irregolari con sporgenze e rientranze (il volume della doccia integra anche un pilastro aggettante). Infine la parete dietro il lavabo in bianco fa risaltare il rovere del parquet e del top del mobile.

prospetti delle pareti del bagno del trilocale

Indirizzi

• Bertolotto, www.bertolottoporte.it, Tel. 0172/912811 • Calligaris, www.calligaris.it, Tel. 0432/748211 • Cargo Milano, www.cargomilano.it, Tel. 02/27221301 • Cerasa, www.cerasa.it, Tel. 0438/783411 • Ce.Si Ceramica, www.cesiceramica.it, Tel. 031/850058 • Daikin, www.daikin.it, Tel. 02/516191 • Electrolux, www.electrolux.it, Tel. 800/800531 • Fazzini, www.fazzinihome.com, Tel. 0331/263127 • Flos, www,flos.com, Tel. 030/24381 • Fontanaarte, www.fontanaarte.com, Tel. 02/45121 • Garbellotto, www.garbellotto.com, Tel. 0438/366411 • GT Design, www.gtdesign.it, Tel. 051/535951 • Ikea Italia Retail, www.ikea.it, Tel. 199/114646 • Maisons du Monde, www.maisonsdumonde.com, Tel. 800/870799 • Ritmonio, www.ritmonio.it, Tel. 0163/560000 • Seletti, www.seletti.it, Tel. 0375/88561 • Silestone-Cosentino, www.silestone.com/it, Tel. 041/5103096 • Smeg, www.smeg.it, Tel. 0522/8211 • Stosa, www.stosa.it, Tel. 840/000691 • Tonalite, www.tonalite.it, Tel. 051/957253 • Westwing, www.westwing.it • Zara Home, www.zarahome.com/it

Progetto: PilotArchitetti, arch. Alessia Chiapperino, arch. Paolo Conforti, arch. Paola Di Salvo, S. Donato M.se (Mi) – www.pilotarchitetti.com
Foto: Cristina Galliena Bohman
Styling: Laura Mauceri

Tratto da Cose di Casa numero di luglio 2020

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.43 / 5, basato su 21 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!