Trilocale di 78 mq con un bagno in più, recupero del parquet e delle cementine

Il progetto ha permesso di moltiplicare la luminosità naturale del trilocale dove nuovo e vintage si incontrano in un mix giovane

Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio
Pubblicato il 21/02/2022 Aggiornato il 21/02/2022
soggiorno del trilocale, parete attrezzata in laccato bianco, vano tv, portafinestra, parquet con posa a spina di pesce, divano, tappeto chiaro, tavolino, fioriere, lampadario a raggi, applique vintage

Il trilocale, in un edificio degli anni ’30, è stato scelto da una giovane coppia come prima casa. I nuovi proprietari erano rimasti particolarmente colpiti da dettagli e finiture che raccontano la storia di questo spazio e che hanno deciso di preservare nella ristrutturazione.

La sfida prioritaria dei progettisti è stata quindi proprio questa: dare al trilocale un’impronta più attuale e risolvere alcuni problemi pratici nel layout conservando però il più possibile i rivestimenti a terra e altri tratti caratterizzanti.

Il restyling è stato quindi l’occasione per recuperare il parquet d’epoca, “sopravvissuto” a un precedente intervento negli anni ’80 e ora anche alle opere murarie eseguite per modificare l’ampiezza dei volumi e ricavare il secondo bagno. Le cementine decorate della camera matrimoniale, le porte interne, gli scuri alle finestre e gli stucchi a soffitto hanno poi suggerito scelte ed elementi di produzione attuale introdotti nel progetto – dagli infissi in legno ai colori delle finiture a parete – in un insieme ben calibrato che reinterpreta l’esistente.

Negli arredi alcuni pezzi contemporanei sono accostati ad altri di ispirazione vintage, con il legno protagonista pressoché assoluto e una palette cromatica che sceglie tonalità scandinave, soft e senza contrasti.

Foto trilocale ristrutturato

  • Nel soggiorno, illuminato dall'affaccio della portafinestra su un piccolo balcone, dominano i toni chiari del legno e del beige. Davanti al divano rivestito in tessuto, il tavolino è di Maisons du Monde, il tappeto è di provenienza etnica; la coperta è di F.lli Graziano. Sul coffee table al centro, tazza e ciotola sono di Ce.ceramic; sul piano del tavolino a destra, l'anfora è di Arbanella. Cactus di Scarascia. La parete attrezzata che integra il vano tv proviene da un'altra abitazione, è stata recuperata e perfettamente adattata al nuovo spazio. Il lampadario a bracci e le applique "a megafono" sono stati acquistati nei mercatini. Parquet in rovere a spina di pesce originale.
  • La porta a doppio battente tra il soggiorno e lo studio, in legno e vetro satinato, è degli anni '30. Come le altre della casa, è stata rilaccata in una tonalità patinata di grigio-azzurro che si addice alla nuova palette cromatica degli interni.
  • In cucina la composizione in linea in finitura rovere con basi e pensili fa parte del programma Milano di Veneta Cucine; il forno multifunzione e il piano a induzione da incasso sono di Electrolux. L'alzata è rivestita con piccole piastrelle bianche rettangolari Diamante di Armonie Ceramiche - Gruppo Arte Casa da 15 x 7,5 cm, posate in orizzontale. I piatti fondi sono di Ceramiche Giuseppe Patronelli, la ciotola di Ce.ceramic. A pavimento, piastrelle decorate in gres Cementine 20 di Ceramica Fioranese. Il tavolo e le sedie a centro stanza sono di recupero degli anni '50.
  • La comunicazione tra ingresso e cucina non impedisce di mantenere una distinzione evidente tra un ambiente all'altro: il passaggio interno è sottolineato dal cambio di rivestimento a terra, dal parquet alle marmette decorate, in contrasto cromatico e materico. Tutti i serramenti sono stati sostituiti con modelli, più performanti, sempre in legno laccato bianco come quelli preesistenti. Sono state rispettate forme e dimensioni delle aperture, in più, gli scuri recuperati sono stati adattati ai nuovi infissi e uniformati nelle finiture.
  • cucina, zona cottura, composizione in legno e laccato bianco, forno, piano a induzione, piastrelle diamantate, cementine a pavimento, portafinestra, tavolo, sedie, vaso, taglieri, bollitore azzurro
  • scrittoio-camera
  • Nella camera matrimoniale il letto in legno è il modello Oak di Ethnicraft con copripiumino 100% lino di F.lli Graziano; sulla cassettiera di design scandinavo anni '50 (acquistata da Casafika), il vaso bianco è di Benegiamo, la bottiglia di Fasano Ceramiche CNF, il cactus di Scarascia, l'illustrazione di Sofia Paravicini. Fiori di Potafiori. A soffitto, la lampada è la Nelson Ball Bubble di Hay.
  • camera
  • scrittoio
  • Nell'ambiente di servizio accessibile dal disimpegno, le pareti interne del box doccia in muratura sono rivestite con piccole piastrelle rettangolari Diamante di Armonie Ceramiche - Gruppo Arte Casa. La parete blu è tinteggiata con smalto all'acqua di Farrow & Ball. Il lavabo da appoggio è di Ceramica Globo, la rubinetteria a muro di Grohe. Le piastrelle a pavimento sono della coll. Aquarel di Tonalite, decoro Antares.
  • Il bagno a uso esclusivo della camera matrimoniale, in seguito al ridisegno degli spazi, rimane l'unico dotato di finestra. A pavimento le piastrelle su base verde sono della coll. Aquarel-Antares di Tonalite. Le pareti della doccia angolare sono rivestite con piastrelle di di Armonie Ceramiche - Gruppo Arte Casa. Il box curvo è di Megius.

Il progetto del trilocale

 

planimetria  e pianta demolizioni-costruzioni del trilocale di 78 mq

1 Ingresso 2 Cucina 3 Zona pranzo 4 Soggiorno 5 Camera degli ospiti-studio 6 Camera matrimoniale 7 Disimpegno 8 Bagno 9 Balcone

  • L’ingresso del trilocale si apre al centro della pianta, tra cucina e soggiorno. La demolizione del preesistente tramezzo ha permesso una comunicazione diretta tra i due ambienti che rimangono ben distinti grazie alla presenza di una porzione di muro portante. Il progetto prevede anche la realizzazione di una porta scorrevole.
  • Il soggiorno è stato ingrandito sottraendo un po’ di spazio all’adiacente studio. Grazie al nuovo layout, zona conversazione e pranzo godono della doppia esposizione, ricevono luce diretta non solo dalla portafinestra affacciata sul balcone, ma anche dalla finestra della cucina sul lato opposto.
  • Tra camera matrimoniale, stanza adiacente e disimpegno, la ridistribuzione dei volumi del trilocale ha permesso di ricavare ampie e profonde rientranze per inserire gli armadi.
  • La camera collegata al soggiorno senza alcun filtro interposto tra i due ambienti, si presta anche a essere utilizzata come studio ed è in prevalenza questa la funzione che le viene attribuita ora.
  • Il secondo bagno a uso esclusivo della camera matrimoniale, rialzato da un gradino, è stato ricavato dividendo in due quello esistente. Un riquadro vetrato nella fascia alta della parete divisoria lascia filtrare la luce naturale anche nell’ambiente di servizio cieco dotato di sistema di aerazione meccanica.

 

soggiorno del trilocale, parete attrezzata in laccato bianco, vano tv, portafinestra, parquet con posa a spina di pesce, divano, tappeto chiaro, tavolino, fioriere, lampadario a raggi, applique vintage

Nel soggiorno, illuminato dall’affaccio della portafinestra su un piccolo balcone, dominano i toni chiari del legno e del beige. Davanti al divano rivestito in tessuto, il tavolino è di Maisons du Monde, il tappeto è di provenienza etnica; la coperta è di F.lli Graziano. Sul coffee table al centro, tazza e ciotola sono di Ce.ceramic; sul piano del tavolino a destra, l’anfora è di Arbanella. Cactus di Scarascia. La parete attrezzata che integra il vano tv proviene da un’altra abitazione, è stata recuperata e perfettamente adattata al nuovo spazio. Il lampadario a bracci e le applique “a megafono” sono stati acquistati nei mercatini. Parquet in rovere a spina di pesce originale.

Parquet di recupero

Nell’ingresso e nella zona giorno è stato conservato il parquet esistente in massello di rovere con posa a spina di pesce alla francese, bindello e cornice perimetrale. Nei punti in cui occorreva un ripristino, a seguito delle opere di demolizione eseguite, si sono impiegati esclusivamente pezzi di recupero antichi nella stessa finitura: è stato così possibile integrare il disegno originale, creando nuove centrature. Le superfici sono state lamate al termine dell’intervento per renderle omogenee e infine trattate con una vernice trasparente di finitura che non altera il colore naturale dell’essenza.

Soggiorno del trilocale, dettaglio, porta vetrata a doppio battente, parquet con bindello, tavolino, vaso, cactus, applique vintage, nicchia

La porta a doppio battente tra il soggiorno e lo studio, in legno e vetro satinato, è degli anni ’30. Come le altre della casa, è stata rilaccata in una tonalità patinata di grigio-azzurro che si addice alla nuova palette cromatica degli interni.

 

Cucina luminosa e accogliente

ingresso del trilocale, parquet, cucina, basi in legno rialzate da terra, pensili in legno, radiatore, portafinestra, tavolo da pranzo, sedie, pavimento in cementine

La comunicazione tra ingresso e cucina non impedisce di mantenere una distinzione evidente tra un ambiente all’altro: il passaggio interno è sottolineato dal cambio di rivestimento a terra, dal parquet alle marmette decorate, in contrasto cromatico e materico. Tutti i serramenti sono stati sostituiti con modelli, più performanti, sempre in legno laccato bianco come quelli preesistenti. Sono state rispettate forme e dimensioni delle aperture, in più, gli scuri recuperati sono stati adattati ai nuovi infissi e uniformati nelle finiture.

Nel trilocale la zona operativa della cucina, che in precedenza si sviluppava su due lati della stanza, è ora concentrata su un’unica parete. La composizione in linea è tamponata in alto da una veletta in cartongesso che consente l’incasso dei faretti; mentre in basso lo zoccolino in alluminio arretrato di qualche centimetro fa sembrare le basi come sospese da terra.

cucina, zona cottura, composizione in legno e laccato bianco, forno, piano a induzione, piastrelle diamantate, cementine a pavimento, portafinestra, tavolo, sedie, vaso, taglieri, bollitore azzurro

In cucina la composizione in linea in finitura rovere con basi e pensili fa parte del programma Milano di Veneta Cucine; il forno multifunzione e il piano a induzione da incasso sono di Electrolux. L’alzata è rivestita con piccole piastrelle bianche rettangolari Diamante di Armonie Ceramiche – Gruppo Arte Casa da 15 x 7,5 cm, posate in orizzontale. I piatti fondi sono di Ceramiche Giuseppe Patronelli, la ciotola di Ce.ceramic. A pavimento, piastrelle decorate in gres Cementine 20 di Ceramica Fioranese. Il tavolo e le sedie a centro stanza sono di recupero degli anni ’50.

Affacciata su un piccolo balcone, è dotata anche di una zona conviviale a centro stanza, l’unica della casa. Diversi elementi stilistici contribuiscono a definirne l’ispirazione rétro, a cominciare dalla composizione in linea con finiture materiche in legno. Tra gli elementi che completano l’ambientazione, il frigorifero “bombato”, il tavolo e le sedie nelle forme e nei materiali ispirati agli anni ’50

cucina, composizione a parete con basi e pensili, piastrelle bianche diamantate, forno, bollitore azzurro, taglieri, tavolo bianco, sedie, frigorifero freestanding anni '50, angoliera a ripiani, lampada a sospensione

In cucina, sul lato opposto a quello della composizione in linea, c’è soltanto il frigorifero a libera installazione, un doppia porta dalle linee anni ’50 della serie Fab di Smeg. La lampada a sospensione regolabile in altezza è di modernariato, come il tavolo, le sedie e l’étagère nell’angolo. Sul tavolo, composizione floreale di Flor Up.

Vecchi e nuovi rivestimenti

Soltanto nella camera matrimoniale sono state conservate le cementine già presenti. In cucina invece le piastrelle sono in gres porcellanato, ispirate però nello stile e nei decori alle marmette degli anni ’30, epoca di costruzione della casa. Anche nei due bagni sono stati utilizzati elementi in gres della stessa serie che, nell’insieme formano un “tappeto” a motivo geometrico. Nei diversi ambienti le tonalità sono differenti, tendono al verde o all’azzurro: ad accomunarle, il fondo bianco e molto luminoso che ne alleggerisce l’impatto visivo.

Tra living e camera matrimoniale, un disimpegno funge da filtro e distribuisce anche uno dei due ambienti di servizio. La stanza è ampia e spaziosa anche grazie alla scelta di inserire l’armadio in nicchia ricavando appositamente una rientranza sul lato opposto a quello della finestra. Le finiture neutre delle pareti sono in funzione della pavimentazione originale in cementine, ne fanno risaltare meglio i colori caldi e il rosso dominante della composizione decorativa che è stata uno degli elementi ispiratori del restyling.

camera matrimoniale del trilocale, porta, pavimento in cementine decorate, consolle in legno, letto

Le pareti tinteggiate color tortora vestono la stanza, con una tonalità che non spegne la luce naturale ma ne attenua i riflessi. La pittura arriva fino all’altezza degli stucchi a soffitto, evidenziati dal contrasto cromatico: sono stati restaurati e conservati, poi ridipinti in bianco.

 

camera matrimoniale, letto con testiera a listelli, finestra con scuri, settimanale, coordinato tessile bianco, porta del bagno, lampada a sospensione

Nella camera matrimoniale il letto in legno è il modello Oak di Ethnicraft con copripiumino 100% lino di F.lli Graziano; sulla cassettiera di design scandinavo anni ’50 (acquistata da Casafika), il vaso bianco è di Benegiamo, la bottiglia di Fasano Ceramiche CNF, il cactus di Scarascia, l’illustrazione di Sofia Paravicini. Fiori di Potafiori. A soffitto, la lampada è la Nelson Ball Bubble di Hay.

L’armadio è in nicchia

Per evitare di interrompere il disegno delle marmette a terra e non avere volumi sporgenti all’interno della stanza, i volumi per contenere “rubano” la profondità necessaria alla stanza adiacente, lo studio. La rientranza, realizzata in cartongesso, è stato modellata dai progettisti a misura dei moduli di produzione scelti che hanno una larghezza totale di circa 220 cm. Per sollevare di qualche centimetro l’armadiatura da terra e completare l’effetto incasso è stata realizzata in basso una sorta di pedana di appoggio con la stessa tecnica costruttiva a secco.

camera matrimoniale, porta in legno e vetro a doppio battente, armadio in nicchia, consolle vintage con specchio, letto con testiera a listelli

L’armadio a quattro ante in nicchia in laccato opaco è di Zalf Mobili. La toeletta con specchio che sostituisce il comodino è di Casafika. Pitture murali di Farrow & Ball.

Qualità dell’aria

Durante la ristrutturazione del trilocale sono state fatte le predisposizioni per l’impianto di climatizzazione split, con unità interne a parete e unità esterna installata sul balcone. Nel settore residenziale, la tecnologia è in continua evoluzione. Si punta soprattutto a ricreare un microclima indoor il più possibile “naturale” in cui la sensazione di benessere è avvolgente perché il flusso d’aria – fresca o calda – si avverte appena; inoltre, i climatizzatori sono oggi anche purificatori, con filtri in grado di trattenere polveri, batteri, fumo e odori.

climatizzatori split di Hitachi e Samsung

1. Si può controllare da remoto tramite l’App Hi-Kumo il climatizzatore Premium FrostWash di Hitachi Cooling & Heating con pompa di calore per il riscaldamento nelle stagioni intermedie. La funzione vacanza permette di impostare una temperatura di mantenimento, anche fino a 99 giorni. L’unità interne misura L 79,5 x P 25 x H 29,5 cm. Prezzo da rivenditore.
2. Il climatizzatore monosplit WindFree TM Pure 1.0 di Samsung crea un ambiente ad “aria ferma” senza getti diretti. Il filtro elettrostatico PM 1.0 trattiene polveri sottili e batteri; il display avanzato consente di monitorare la qualità dell’aria nell’ambiente. L’unità interna misura L 82 x P 21,5 x H 34,5 cm. Costa a partire da 1.199 euro.

Dall’ambiente di servizio unico del trilocale preesistente alla ristrutturazione ne sono stati ricavati due indipendenti, piccoli ma funzionali, uno dei quali a uso esclusivo della camera matrimoniale. I bagni occupano ora due locali adiacenti e condividono gli impianti; hanno in comune anche una finestra interna che, sulla parete divisoria, lascia passare la luce da una parte all’altra. Ciascuna stanza ha una tonalità dominante, nella gamma del verde o dell’azzurro.

bagno del trilocale, doccia in muratura, finestra a nastro, piastrelle diamantate, parete blu, applique vintage, specchio tondo, mobile sospeso in legno, lavabo da appoggio, ripiani, pavimento in cementine decorate sui toni del blu

Nell’ambiente di servizio accessibile dal disimpegno, le pareti interne del box doccia in muratura sono rivestite con piccole piastrelle rettangolari Diamante di Armonie Ceramiche – Gruppo Arte Casa. La parete blu è tinteggiata con smalto all’acqua di Farrow & Ball. Il lavabo da appoggio è di Ceramica Globo, la rubinetteria a muro di Grohe. Le piastrelle a pavimento sono della coll. Aquarel di Tonalite, decoro Antares.

In bagno, calore e non solo

L’impianto di riscaldamento del trilocale è centralizzato e sono stati mantenuti i radiatori esistenti. Solo nel bagno della camera, dove non era presente alcun elemento, è stato installato uno scaldasalviette elettrico con funzionamento indipendente. Questi modelli, che svolgono anche la pratica funzione di portasciugamani, possono però anche essere collegati al sistema termico ad acqua e integrati come gli altri nel circuito.

scaldasalviette di Deltacalor e Brem

1. Grazie a un apparecchio compatto installato sul retro, deumidifica e purifica l’aria mentre riscalda lo scaldasalviette Drop di Deltacalor. Misura L 50,4 x H 100,6 cm e costa a partire da 713 euro. 2. Lo scaldasalviette Herg OT di Brem con lame rette in acciaio misura L 42 x P 12 x H 175 cm. Resa calorica W 652. Costa 874 euro.

La realizzazione di una controparete per il passaggio degli impianti ha consentito anche di ricavare, sopra, una nicchia-piano d’appoggio la cui profondità è sottolineata dalla tinteggiatura verde salvia del bagno.

bagno della camera, scaldasalviette, finestra, vaso, nicchia, doccia angolare, piastrelle diamantate, cementine decorate sui toni del verde, mobile lavabo in legno

Il bagno a uso esclusivo della camera matrimoniale, in seguito al ridisegno degli spazi, rimane l’unico dotato di finestra. A pavimento le piastrelle su base verde sono della coll. Aquarel-Antares di Tonalite. Le pareti della doccia angolare sono rivestite con piastrelle di di Armonie Ceramiche – Gruppo Arte Casa. Il box curvo è di Megius.

camera-studio del trilocale, finestra, armadio, scrivania nel sottofinestra, poltroncina, contenitore bianco a tre vani, pavimento in parquet

Nella camera la postazione studio sfrutta l’altezza del sottofinestra, usufruendo al meglio della luminosità naturale. La scrivania è di Hay, il contenitore cilindrico a tre scomparti della serie I Componibili di Kartell. Armadio a sinistra di Ikea.

Indirizzi fornitori

• Arbanella – Beatrice Minuto, arbanella.it • Armonie Ceramiche – Gruppo Arte Casa, www.armonieceramiche.com, Tel. 0536/822812 • Beko, www.beko.com, Tel. 02/0303 • Benegiamo, www.ceramichebenegiamo.com, Tel. 0836/543718 • Brem, www.brem.it, Tel. 035/4823636 • Casafika, www.casafika.it, Tel. 328/8052756• Ce.Ceramic, www.ceceramic.it, bio.site/Cecerami, Instagram @ce.ceramic • Ceramica Fioranese, www.fioranese.it, Tel. 0536/993511 • Ceramica Globo, www.ceramicaglobo.com, Tel. 0761/18731 • Ceramiche Giuseppe Patronelli, Tel. 099/5628139 • Deltacalor, www.deltacalor.com, Tel. 800/841515 • Electrolux, www.electrolux.it, Tel. 800/800531 • Ethnicraft, www.ethnicraft.com • F.lli Graziano, www.graziano.it, Tel. 015/666122 • Farrow & Ball, www.farrow-ball.com • Fasano Ceramiche CNF& Ball, www.fasanocnf.it, Tel. 099/5661037 • Flor Up, www.florup.it, Tel. 015/8493799 • Grohe, www.grohe.it, Tel. 800/289025 • Hay distr. da Design Republic, www.designrepublic.com/it, Tel. 02/8376473 • Hitachi Cooling & Heating www.hitachiaircon.it • Ikea, www.ikea.it, Tel. 199/114646 • Kartell, www.kartell.it, Tel. 02/900121 • Maisons du Monde, www.maisonsdumonde.com, Tel. 800/870799 • Megius, www.megius.com, Tel. 049/9048711 • Potafiori, potafiori.com, Tel. 02/3670 8487 • Scarascia cactus e succulente, www.scarasciacactus.com • Samsung, www.samsung.it, Tel. 800/7267864 • Smeg, www.smeg.it, Tel. 0522/8211 • Sofia Paravicini, www.sofiaparavicini.com • Tonalite, www.tonalite.it, Tel. 051/957253 • Veneta Cucine, www.venetacucine.com, Tel. 800/560000 • Whirlpool, www.whirlpool.it, Tel. 848/580480 • Zalf Mobili, www.zalf.com/it, Tel. 0423/9255

Progetto: Studio Lascia La Scia, Milano, Tel. 349/5513037 – www.lascialascia.com
Foto: Studio Roy
Styling: Lidia Elisa Covello

Tratto da Cose di Casa numero di aprile 2021

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.61 / 5, basato su 23 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!