Una casa con soggiorno e cucina divisi solo quando serve

Ambienti flessibili per la ristrutturazione di un appartamento di 130 mq con cucina aperta sul living, separata all'occorrenza da una parete scorrevole. Il sottotetto, utilizzato come zona hobby e ripostiglio, è stato collegato al livello inferiore con una sorta di montacarichi superchic, assimilabile a un elemento d'arredo.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 07/11/2016 Aggiornato il 07/11/2016
Una casa con soggiorno e cucina divisi solo quando serve

Frutto della totale trasformazione di un’abitazione all’ultimo piano di un caseggiato moderno nell’entroterra siciliano, questo appartamento di 130 metri quadrati è stato progettato nel segno della flessibilità spaziale e funzionale, della luminosità, della nitidezza cromatica. Le è stato annesso un ambiente soprastante, ricavato nel sottotetto insieme a un terrazzo a tasca
La ristrutturazione si è focalizzata anche sulla qualità ambientale e sul risparmio energetico, includendo un impianto di riscaldamento a pavimento e un sistema domotico in grado di gestire e di controllare tutte le funzioni quotidiane della casa.

Bianco a parete e tinte neutre per rivestimenti, finiture e arredi ritmano in modo minimale e discreto lo spazio. La zona giorno è organizzata come un grande open space flessibile, diviso da un’ampia parete scorrevole tra soggiorno e cucina, che modula così a piacere privacy e socialità, separazione e continuità. Il moderno camino angolare a camera chiusa evoca il circostante paesaggio montano inquadrato da ampie vetrate a tutta altezza. Evocazione ambientale data anche dal gioco di rimandi dei rivestimenti del pavimento e dei due bagni, in piastrelle ceramiche le cui superfici imitano il legno con tutte le sue texture e imperfezioni, come nodi e venature.

Minimali ma significativi anche i dettagli tecnologici, come la piattaforma elevatrice (che collega al sottotetto), contraddistinta da un insolito design discreto e minimale, totalmente differente dal tipico aspetto di apparecchiatura industriale, ed anzi assimilabile a un arredo della casa grazie all’uso mirato di materiali e finiture. 

Clicca sulle immagini per vederle full screen

Guarda il progetto e le foto commentate
 
fotoA_casa-di-franza_pianta-piano-terzo

1 Ingresso 2 Armadio a muro 3 Camera 4 Piattaforma elevatrice 5 Soggiorno 6 Camino 7 Lavanderia 8 Cucina 9 Terrazzo 10 Bagno 11 Camera matrimoniale 12 cabina armadio 13 Bagno a uso esclusivo della camera 14 Terrazzo

14 Zona hobby e guardaroba 15 Terrazzo a tasca nel tetto

14 Zona hobby e guardaroba 15 Terrazzo a tasca nel tetto 4 Montacarichi

soggiorno

  • La luminosità e le prospettive del soggiorno sono enfatizzate dalla grande vetrata a tutta altezza affacciata sul verdeggiante panorama di montagna circostante, evocato anche dalla presenza di un moderno camino angolare, corredato di una lunga mensola di legno e da un alto taglio nella parete che funge da porta-legna. La parete attrezzata del camino, con finitura bianco olmo, organizza in modo ottimale il contenimento dei libri e della tecnologia, nascondendo parte dell’illuminazione artificiale, ottenuta con apparecchi a led incassati. ▪ Divano Taylor di Colombini Sofup ▪ Parete attrezzata Vitality di Colombini ▪ Camino MA283L di Piazzetta

soggiorno poltrona gialla

  • Protagonisti della zona giorno gli imbottiti: il divano grigio, che ben si accorda con le tinte neutre dei rivestimenti, e la poltrona con poggiapiedi di vago sapore retrò scelta per contrasto in un deciso colore giallo senape. Il volume trasparente che appare come “sospeso” a soffitto, vicino alla vetrata, è in realtà una piattaforma elevatrice che permette di accedere al sottotetto annesso all’appartamento con la ristrutturazione, dedicato a zona hobby e ripostiglio. Il rivestimento inferiore di cartongesso del piano del montacarichi dà continuità al soffitto quando la piattaforma si trova al piano superiore. ▪ Poltrona con poggiapiedi Skiftebo di Ikea

cucina

  • La cucina, aperta sul soggiorno, è volutamente intonata ai toni luminosi della casa: stessa pavimentazione con finitura acero, che prosegue senza soluzione di continuità, finitura effetto legno chiaro di pensili e basi, profilo del piano di lavoro d’acciaio, elettrodomestici e cappa aspirante dall’aspetto tecnologico grazie ai pannelli di acciaio. ▪ Rivestimento pavimento Collezione TreverkHome di Marazzi ▪ Cucina Iride di Astra ▪ Tavolo Sigma e sedie Jam di Calligaris

porta-scorrevole

  • Quando si desidera schermare o isolare la cucina, che è aperta sul soggiorno ma può diventare uno spazio a sé stante, un divisorio scorrevole – realizzato su misura artigianalmente – crea un’efficace separazione: una soluzione che garantisce privacy e isolamento visivo con un semplice gesto; quando la maxi porta resta aperta, i singoli elementi vengono “impacchettati” nella spalla della cucina, così da eliminarne del tutto la presenza.

piattaforma

  • La piattaforma elevatrice, azionabile con un telecomando, collega in modo veloce e tecnologico, ma soprattutto poco invasivo, i due piani dell’appartamento. La struttura portante dell’apparecchio, realizzata con profili metallici, è rivestita superiormente con una pedana di legno e sul lato inferiore con cartongesso (in modo da dare continuità al soffitto) ed è protetta da lastre di vetro temperato che funzionano da parapetto.

bagno-ospiti

  • Il bagno della zona giorno si contraddistingue per la delicata matericità, declinata attraverso le piastrelle del vano doccia che riprendono l’effetto superficiale della pietra e il rivestimento a grandi lastre grigie posate senza fuga, che grazie all’effetto superficiale spatolato evocano la stesura della resina. Su tutto spicca il candore dei sanitari, la cui lucentezza ravviva il mat dei rivestimenti. ▪ Rivestimenti Collezione Percorsi e Block di Marazzi ▪ Sanitari Vitra ▪ Rubinetteria Paffoni ▪ Mobili e contenitori Idea Group

cabina-armadio

  • La camera da letto ospita una utile e capiente cabina armadio, ricavata lungo il lato lungo dell’ambiente con un setto di legno in essenza di ciliegio realizzato appositamente su misura per questo progetto. Il legno dona espressività e calore all’insieme, in cui luce naturale e tinte neutre sono nuovamente protagoniste.  ▪ Attrezzatura cabina armadio Golf di Colombini

camera

  • Nitidezza formale quasi monacale e bianco indiscusso per l’arredamento della camera matrimoniale: grande letto con morbida testiera imbottita ad effetto materasso, comodini dai volumi netti e squadrati, illuminazione dal vago sapore vintage con la ripetizione dello stesso modello di lampada ma una volta a sospensione e l’altra ad appoggio, in un binomio dialettico particolarmente dinamico. ▪ Letto Artea di Vittoria

bagno-camera

  • Matericità espressiva nel bagno a servizio della camera da letto, in cui in modo inusuale il rivestimento a piastrelle del pavimento sale anche sulle pareti, alternando in un gioco geometrico i caratteri cromatici di differenti essenze lignee: le finiture acero, larice, castagno e betulla creano movimento alle pareti, grazie anche alla riproduzione fedele di venature e nodi. ▪ Rivestimento Collezione TreverkHome di Marazzi ▪ Sanitari Vitra ▪ Rubinetterie Paffoni ▪ Mobile contenitore Idea Group

Progetto e foto: arch. Rosario Sgrò e arch. Giuseppe Di Franza – ARCH165 Studio di progettazione e consulenza alle imprese www.arch165jimdo.com

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!