L’ex mulino diventa casa

Un vecchio edificio rurale, grazie all'annessione di una cabina elettrica in disuso e ad un ulteriore ampiamento strategico, è stato trasformato in un'abitazione per tre persone dotata di tutti i comfort.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 07/09/2015 Aggiornato il 30/08/2016
L’ex mulino diventa casa

L’abitazione nasce dalla riconversione di un ex mulino e di una cabina elettrica accorpata all’edificio rurale negli anni Cinquanta. La trasformazione del nucleo originario è stata compiuta nel rispetto dell’esistente: sono stati conservati i pavimenti in cotto, le vecchie porte e le travature originali con l’obiettivo di mantenere un’atmosfera semplice e accogliente. Dopo un primo intervento di recupero in cui non era stata variata la planimetria, alla cascina è stato accorpato un parallelepipedo a tetto piano rivestito con mattoni di recupero, per un totale di 155 metri quadrati. La nuova area ospita una camera da letto con bagno annesso, una cucina abitabile e una stireria attrezzata mentre l’ex cabina al piano terra è stata trasformata in bussola di smistamento.
I muri dell’impianto originario, spessi 70 cm, durante il primo intervento, sono stati scrostati al vivo, rintonacati con un ciclo a calce idrata e trattati con iniezioni per l’eliminazione dell’umidità di risalita. La muratura di nuova costruzione è isolata da una controparete in lana di roccia rivestita con mattoni di recupero. Il riscaldamento è integrato dalla presenza del camino funzionante a legna, collocato in soggiorno, che distribuisce aria calda nelle stanze grazie a un sistema di canalizzazione.

Clicca sulle immagini per vederle full screen

10-vista-esterna-Immagine-221Dall’esterno risultano ben visibili i tre corpi di cui è composta la casa: il vecchio mulino caratterizzato dalla presenza della ruota, mantenuta a scopo decorativo, l’ex cabina dell’Enel, utilizzata a raccordo dei due corpi del’edificio e l’ampiamento più recente, costituito dal fabbricato in mattoni a tetto piano.

 

1-soggiorno

  • Il soggiorno è un ambiente ampio con soffitti a doppia altezza, caratterizzato da tinte calde. Le travi e le tavelle in cotto dell’intradosso della copertura sono state protette con vernice all’acqua e lasciate a vista. Le pareti sono state trattate con pitture ai silicati per ricreare un effetto di velatura. Il camino è funzionante, a legna, con canalizzazione ad aria. • Camino: su disegno • Applique: Scintilla di Fontana Arte

     

2-vista-soppalco

  • Sul soppalco domina la grande vetrata della camera matrimoniale affacciata sulla zona camino. Un mobile su misura e delle mensole completano l’angolo conversazione. Una scala fa da raccordo ai due livelli e conduce alla zona disimpegno del primo piano. • Divano: Linea Italia • Mobile tv: su disegno (falegnameria Francesco Scotti)

     

  • 3-sala-pranzoLa zona pranzo, allestita in un angolo appartato del living, è arredata con un ampio tavolo rettangolare con top in vetro realizzato su misura, sedie rivestite in pelle e una madia antica. Accanto, è stata prevista una zona studio/camera ospiti. • Luci a sospensione: Flute di Fontana Arte • sedie: Morellato • Tavolo: su disegno (vetreria Arvet)

     

4-cucina

  • La cucina, ampia e luminosa, è stata realizzata nel corso dei lavori di ampliamento. Le basi sono raccordate da un piano di lavoro in acciaio satinato e beola trattata. Una porta divide la zona operativa da un secondo ambiente di servizio destinato a lavanderia. • Frigo: LG • Cappa: Elica • Cucina a gas: Lofra

     

5-soppalco

  • Il soppalco che conduce alla camera da letto padronale è stato destinato a zona relax. L’affaccio sul soggiorno è protetto da una balaustra in vetro realizzata su misura. A terra, in tutta la zona notte, è stato posato un parquet prefinito in rovere naturale spazzolato. • Poltrona: Eames • Lounge Chair di Vitra • Parapetto in vetro: su disegno • Pavimento: Eternal Parquet

6-camera-da-letto

  • Sul soppalco di nuova realizzazione è stata posizionata la camera da letto e una zona relax. La soletta prosegue anche nell’ex cabina Enel, creando così lo spazio per il bagno padronale. • Letto: Olivieri • Comodini: Olivieri • Lampade comodini: Castore di Artemide • Luci: collezione Pasticcini di Album

     

 
7-bagno-3-piano-terra

  • Le pareti del bagno, precedentemente rasate con un intonaco cementizio fine, sono smaltate a esclusione della doccia rivestita con piastrelle in gres porcellanato. Il lavabo poggia su un piano in legno di rovere trattato con resina trasparente. • Piastrelle: serie WalKs di Floor • Gres Sanitari: Link di Flaminia • Rubinetteria: serie N-joy di Bellosta • Piatto doccia: serie Olimpic Plus di Novellini

     

8-bagno-2

  • Il bagno del primo piano è ricavato all’interno dell’ex cabina elettrica. Una mensola in beola trattata fa da supporto al lavabo da appoggio. Le pareti sono state trattate con intonaco a base di calce e finite con una mano di protettivo, ad esclusione della zona vasca (non visibile nella foto) trattata con cemento impermeabile. Lo specchio è inserito nella nicchia esistente in vetro-cemento della cabina Enel, precedentemente specchiata e coibentata all’interno. • Lavabo: Twin di Flaminia • Sanitari: Link di Flaminia • Rubinetteria: Bellosta • Piano lavabo: su disegno

9-bagno-1-piano-terra

  • Il bagno annesso alla camera per ospiti è caratterizzato da un’insolita pianta rettangolare. Le pareti sono state ricoperte da una malta a base di calce idrata a esclusione della doccia dove è stato usato un intonaco impermeabile. • Lavabo: Sweet di Ponte Giulio • Sanitari: serie Link di Flaminia • Rubinetteria: serie N-joy di Bellosta
Il progetto

11-pianta-piano-terra

1 Soggiorno – 2 Bagno – 3 Studio/camera ospiti – 4 Disimpegno – 5 Cucina – 6 Lavanderia – 7 Ripostiglio – 8 Bagno – 9 Camera da letto

 

12-pianta-p.1

10 Camera da letto padronale con cabina armadi – 11 Disimpegno – 12 Bagno

 

Progetto: arch. Franca De Giuli, www.archdegiuli.com
Foto: studio De Giuli

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!