Mini loft al piano terra: più luce nell’open space con le finiture giuste

Nel caratteristico quartiere milanese dei Navigli, da un ex deposito, è stato ricavato un loft di 90 mq, ristrutturato e arredato puntando a ottenere più luce. Con le finiture più adatte e anche con porte di ingresso dai vetri specchiati, che schermano la vista dall'esterno verso l'interno.

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 28/03/2016 Aggiornato il 26/08/2016
Mini loft al piano terra: più luce nell’open space con le finiture giuste

Il loft è una soluzione abitativa, da diversi anni ormai, molto apprezzata per svariati motivi in particolar modo da single, coppie o famiglie giovani. Questo soprattutto perché ha in genere costi inferiori rispetto a quelli di un tradizionale appartamento di pari metratura, dall’altro presenta l’indiscusso fascino, tutto metropolitano, di offrire ampi spazi aperti, d’impatto moderno e contemporaneo. La casa che vi presentiamo qui, è loft ricavato in uno stabile anni ’70. Nonostante si trovi al piano terra, gli ambienti risultano luminosi grazie ad alcune “strategie” adottate: da un lato un layout con spazi aperti e ariosi; dall’altro finiture chiare per arredi, pavimenti e pareti, che non scadono in una monotona uniformità ma anzi traggono vantaggio da un effetto di contrasto soft e misurato, che non appesantisce l’insieme ma valorizza la luce negli interni. All’abitazione-studio, arredata con gusto moderno ed essenziale, si accede tramite due entrate indipendenti. Uno dei due, dotato di porta vetrata d’ingresso, di sicurezza, si affaccia sull’esterno. Alcuni scalini, realizzati per permettere l’accesso alla quota dell’abitazione e per entrare nella zona cucina e nel bagno rialzati, rendono i volumi visivamente più articolati. In questo modo, si è anche potuto ricavare sotto la cucina un pratico ripostiglio. Per la pavimentazione della zona giorno e della zona notte è stato scelto un rivestimento in laminato chiaro; in ingresso, cucina e bagno, invece, un gres porcellanato color crema preserva dall’usura gli spazi a maggior calpestio.  

Clicca sulle immagini per vederle full screen. Più sotto trovi le immagini commentate

 

 

DIDA 1 - loftBertelli-casa

  • Tre gradini rivestiti in gres porcellanato effetto pietra a spacco introducono nella zona giorno del loft. La porta d’ingresso trasparente a vetro è blindata e permette grazie a una pellicola specchiata di guardare dall’interno verso l’esterno ma non viceversa. L’ambiente adibito a living è definito da due divani a due posti, rivestiti in tessuto bianco, sistemati ad angolo, e da un tavolino bianco lucido con cassetti e vani a giorno. Il colore bianco è stato scelto anche per le pareti e la libreria a parete, la cui composizione lascia un ampio vano libero per una grande tv a schermo piatto. Un tocco di colore all’ambiente è dato dal tappeto a decori orientali davanti ai divani. Dalla zona conversazione è ben visibile lo spazio adibito a ufficio.• Porta blindata: Soldano Serramenti • Divani: Spinelli • Tavolino: Ricci Casa • Libreria: Ikea • Vaso con piante essiccate: Vivaio Capo Verde

DIDA 2 - loftBertelli-casa

  • All’abitazione si accede anche da un secondo ingresso a sinistra della cucina, schermata da alcune basi che fronteggiano la composizione a parete e valorizzata da una grande lampada cilindrica, che in realtà è una speciale cappa aspirante sospesa sopra il piano di cottura. Nel vano ricavato sotto la cucina rialzata, è stato ricavato un comodo vano contenitore, chiuso da ante rifinite come la muratura e contenente le sedie pieghevoli da utilizzare per il tavolo allungabile posto davanti. A pavimento, un laminato chiaro a grandi plance, mentre per accedere alla zona operativa, i gradini sono rivestiti in gres porcellanato color crema, lo stesso materiale utilizzato negli spazi esterni. • Cappa/lampada: Ikea

DIDA 3 - loftBertelli-casa

  • La cucina componibile realizzata su misura sfrutta lo spazio con una composizione a U, che offre comode superfici di lavoro accanto al lavello e al piano cottura, un modello di tipo elettrico. Sotto i pensili, in corrispondenza del lavello in acciaio inox, è stata fissata una barra portautensili metallica che riprende l’estetica dei profili e delle maniglie delle ante. L’alternanza tra bianco e finitura effetto legno connota la cucina come zona a sé stante rispetto al resto del living • Cucina: Ikea

DIDA 4 - loftBertelli-casa

  • Attualmente, in sintonia con le necessità dei proprietari di casa, la zona notte è completamente aperta sul resto della casa, anche se resta parzialmente “riparata”e schermata rispetto all’ingresso principale, quello nel soggiorno, da un pilastro a centro stanza cui è stata addossata un’armadiatura. Questa soluzione può essere facilmente modificata nel tempo, qualora cambiassero le esigenze dei proprietari, inserendo per esempio un secondo armadio o una libreria, bifacciali e autoportanti, oppure una quinta, che delimitino in parte la zona più privata della casa con il letto. L’illuminazione è demandata a una scenografica sospensione nera a bracci, in stile classico rivisitato. • Lampadario: Maisons du Monde

DIDA 5 - loftBertelli-casa

  • Il letto total white è caratterizzato da testata e giroletto dalle linee squadrate e risulta valorizzato dalle federe grigie dei cuscini, su cui contrastano due modelli più piccoli bianchi e di forma quadrata, e da una coperta viola scuro, appoggiata ai piedi del letto. A destra del letto, una libreria offre un piano d’appoggio alla lampada da tavolo. A sinistra, un piccolo vaso decorativo con piante essiccate. • Letto: Ricci Casa • Biancheria letto: Frette.

 

 

 

DIDA 6 - loftBertelli-casa

  • L’armadio separa la zona notte da uno spazio adibito a ufficio con scrivania bianca e sedia su ruote i colore scuro, alternanza che riprende il contrasto già visto con le cromie di alcuni accessori. Dal lato della camera invece,  la cassettiera bassa richiama la finitura di alcuni altri mobili presenti nell’open space. Una morbida tenda bianca drappeggiata scherma e al contempo enfatizza la luce proveniente dall’esterno. • Scrivania: Ikea

 

DIDA 7 - loftBertelli-casa

  • In bagno per la pavimentazione è stato utilizzato del gres porcellanato in piastrelle quadrate, mentre la parete dietro i sanitari è rivestita di ceramiche rettangolari. Protagonista, il muro con il lavabo, dominato da un rivestimento effetto pietra, in quarzite mista. • Rivestimento sotto la finestra: Bagattini • Sanitari: Azzurra Ceramica

DIDA 8 - loftBertelli-casa

  • L’effetto della quarzite, una pietra naturale a spacco vivo, è stato proposto anche nel rivestimento di una delle pareti della doccia ricavata in un angolo del bagno. La rubinetteria doccia è cromata come quella del lavabo e del bidet. • Rubinetteria: Newform e Hansgrohe • Rivestimento in quarzite mista: Bagattini
 
La pianta dell’open space

 

Schermata 2016-03-29 alle 10.31.45

Progetto: architetto Fabrizio Arcoini – Studio Milano Abita
Foto: Studio Milano Abita

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!