Grande appartamento d’epoca con bagni per ogni camera

Il progetto del grande appartamento di 202 mq ha previsto importanti modifiche al layout per illuminare gli ambienti e moltiplicare gli spazi di servizio
Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio, Fotografa Cristina Galliena - Studio White, Laura Mauceri
Pubblicato il 09/11/2020 Aggiornato il 11/11/2020
living, divano in velluto, radiatore a parete, lampada a sospensione di design, portafinestra, tappeto a losanghe, cuscini, zona pranzo

Il progetto di un nuovo layout per un grande appartamento di 200 mq potrebbe sembrare facilitato. In realtà non è così, perché anche in un ampio spazio occorre vagliare bene le esigenze concrete per non disperdere risorse e metri quadrati.

In questo caso vi erano alla base alcune richieste imprescindibili dei proprietari: una camera per ciascuno dei due figli, ambienti di servizio per ogni stanza, un locale dedicato agli hobby, una cucina spaziosa e ben attrezzata.

Altro obiettivo raggiunto è stato quello di migliorare la diffusione della luce naturale, soprattutto nella zona giorno, trasformata in open space; anche le finiture in bianco, rovere e color cemento contribuiscono a illuminare al massimo i volumi.

Così, il grande appartamento, pur conservando tratti d’epoca e non discostandosi nella distribuzione dall’impronta tradizionale d’origine (non è stato per esempio modificato il corridoio), assume una connotazione più attuale e acquista maggiore funzionalità e vivibilità nel quotidiano.

Foto casa d’epoca 200 mq a Milano

  • L'ingresso dal soffitto ribassato comunica con il living tramite due ampi passaggi divisi al centro da un pilastro portante;
le pareti sono rivestite con carta da parati Hicks' Hexagon di Cole & Son, inquadrata dallo zoccolino bianco che crea uno stacco con il pavimento in parquet. Le lampade a soffitto cilindriche sono le Tubes Large Ceiling di Nemo Lighting,
i faretti incassati sono gli Easy Kap 80 di Flos.
  • Nella zona conversazione del soggiorno il divano a due posti e quello con schienale e bracciolo asimmetrici sono due versioni del modello Viktor di Baxter nelle lunghezze 275 e 175 cm, entrambi rivestiti in pelle cashmere; il tavolino con piano esagonale è il modello Hexagon di Desalto. Il tappeto con decori geometrici a forma di triangolo e losanga a due colori è stato acquistato da Alberto Levi Gallery.
  • Con il nuovo layout la zona giorno
è diventata un open space luminoso, caratterizzato da due pareti perimetrali non ortogonali e dall'affaccio su una balconata che si sviluppa ad angolo. Il progetto d'arredo - costruito con pochi pezzi essenziali - mette in risalto le finiture chiare delle pareti e la tonalità "bionda" del parquet che ha sostituito, in tutta la casa, pavimentazioni in vari materiali:
la posa a spina di pesce all'italiana
è un omaggio all'abitazione d'epoca. Nel living, nella zona conversazione e tv, l'illuminazione di tutto l'ambiente è ottenuta con una coppia di applique modello Pochette di Flos fissate a parete. Il parquet in listoni di prefinito di rovere è di Original Parquet. I morbidi tendaggi fino a terra sono il modello Finn di Zimmer+Rohde.
  • La zona pranzo, alle spalle dell'area living
e in corrispondenza della finestra, è arredata con il tavolo rotondo Clay di Desalto, completato dalle sedie modello Hola
di Cassina. Il piano è illuminato dai numerosi punti luce della scenografica sospensione Mesh di Luceplan.
  • corridoio
  • La cucina contemporanea evidenzia un gusto industrial non troppo accentuato, determinato soprattutto dalla finitura effetto cemento della composizione e dalla porta con telaio in ferro grezzo. Al centro rimane uno spazio libero largo oltre 250 cm che è stato sfruttato per sistemare la zona conviviale, arredata con tavolo e sedie di design
  • La porta a doppio battente della cucina, con telaio
in ferro verniciato effetto grezzo e riquadri
in vetro trasparente extrachiaro, gira all'esterno verso il corridoio, mentre l'apertura verso l'interno
è bloccata da un fermo. La caratteristica del serramento è quella della rotazione
a 180° dei due pannelli che quando sono spalancati si allineano alle pareti, a destra e a sinistra del vano di passaggio, e quasi scompaiono: ciò è possibile grazie alla particolare tipologia di cerniere.
  • In cucina la composizione in linea, che si sviluppa su due pareti,
fa parte del programma Blade di Modulnova; le ante sono rivestite in Kerlite di Cotto D'Este. Forno e lavastoviglie sono di Siemens, il frigorifero di Liebherr. Al centro, nella zona conviviale, il tavolo è il modello Bieder di Zanotta, le sedie in policarbonato trasparente sono La Marie di Kartell; il piano è illuminato dalla sospensione Aim di Flos, design Ronan & Erwan Bouroullec
  • Una carta da parati su fondo giallo con un motivo floreale d'ispirazione orientale definisce
lo stile della stanza.
Sulla parete a sinistra
del letto, un'armadiatura passante con ante
a filo in laccato bianco mimetizza l'ingresso della cabina armadio, a pianta quadrata, che occupa
un volume centrale tra questa stanza e la camera
dei ragazzi
  • Nella camera matrimoniale
il letto rivestito in cuoio con cuciture a vista è di Rivolta Arredamenti;
il coordinato tessile e il plaid sono
di Frette. La parete dietro la testiera
è rivestita con carta da parati modello Lotus di Harlequin. Parquet in rovere di Original parquet. Tendaggi Senja di Sahco.
  • Nella camera completata da bagno a uso esclusivo è stato ricavato anche lo spazio per la postazione studio. In alto a parete, l'applique è il modello Mesmeri di Artemide.
  • Nel bagno a uso esclusivo della camera matrimoniale, oltre al box doccia in muratura come negli altri due ambienti di servizio, è stata installata una vasca freestanding di forma ovale in marmoresina, materiale di sintesi morbido e piacevole al tatto; è completata da rubinetteria a colonna. Quando si intende optare per un modello a libera installazione, da centro stanza
o comunque non accostato alle pareti, è necessario definirne
al centimetro la posizione già in fase di progettazione così
da poter provvedere ai collegamenti impiantistici necessari. Nel bagno il lavabo da appoggio rettangolare
è Teorema 80 di Scarabeo; la vasca
è il modello Sigma di Ponsi. La rubinetteria
a parete è Stelth di Bongio, in finitura cromo.
  • Nella camera dei ragazzi una sola parete è stata tinteggiata con idropittura in tonalità grigio-azzurro. Il letto a castello su ruote appoggiato alla parete è di Erba Mobili. Il cuscino a forma di nodo sul letto basso è Knot di Design House Stochkolm in vendita da Design Republic. Il tappeto Stoense, i copriletti  il plaid e le federe sono di Ikea. La sospensione è il modello Unfold di Muuto.
  • Nel bagno il lavabo da appoggio ovale, misura L 60
x P 38 cm, è il modello Shui Comfort di Ceramica Cielo con rubinetteria da parete Linear New di Grohe. I sanitari filomuro in ceramica sono della serie Vignoni di Simas. I rivestimenti
in gres a terra e a parete sono della coll. Déchirer di Mutina, design Patricia Urquiola. Asciugamani di Frette.

Il progetto

Nel grande appartamento di 202 mq, la ristrutturazione ha comportato anche mirati interventi di demolizione e costruzione. Nella zona giorno, questi sono stati finalizzati a ottenere un ambiente unico al posto delle due stanze preesistenti di dimensioni anguste. Inoltre, rivoluzionando la distribuzione, sono stati ricavati due bagni ciechi accessibili dal corridoio, più un terzo, con finestra, a uso esclusivo della camera matrimoniale. Il lungo corridoio è stato mantenuto nella sua funzione originaria di collegamento e disimpegno e rimane un tratto caratterizzante dell’impianto originario. Tra le altre soluzioni adottate, la cucina è stata ampliata rispetto a prima, l’ingresso comunica in modo più fluido con il living, sono stati ripensati i vani di servizio per riporre e contenere.planimetria del grande appartamento di 202 mq

  • Tra l’ingresso e la zona giorno del grande appartamento sono state ampliate le due aperture esistenti in corrispondenza del pilastro centrale e sono state lasciate senza serramenti in modo da rendere più fluida la comunicazione.
  • La cucina indipendente, accessibile dal corridoio, affaccia su un piccolo balcone di servizio che si sviluppa ad angolo. All’ambiente è annessa la lavanderia, con due aperture esposte sul cortile interno; il locale fa parte del blocco servizi centrale che comprende anche i bagni.
  • Nel living il tavolo da pranzo rotondo sfrutta al meglio l’angolo di oltre 90° tra le due pareti perimetrali oblique.
  • Il corridoio di distribuzione lungo e stretto è diviso al centro da una porta che segna la separazione tra la zona giorno e la parte notte della casa.
  • Alle due camere dei ragazzi, una accanto all’altra lungo il corridoio, si affianca una terza stanza: è utilizzata come studio, camera degli ospiti e locale per gli hobby.
  • La camera matrimoniale è completata da una cabina armadio e dal bagno a uso esclusivo. I tre ambienti di servizio della casa sono tutti completi di doppi sanitari, lavabo e doccia in muratura.
  • La doccia di uno dei bagni è l’elemento centrale intorno al quale si sviluppa il sistema del blocco servizi: con questa soluzione i tre bagni sono confinanti e gli impianti possono essere condivisi.
ingresso, ribassamento, faretti, parquet a spina di pesce, pilastro, rivestimenti in carta da parati, soggiorno

L’ingresso dal soffitto ribassato comunica con il living tramite due ampi passaggi divisi al centro da un pilastro portante; le pareti sono rivestite con carta da parati Hicks’ Hexagon di Cole & Son, inquadrata dallo zoccolino bianco che crea uno stacco con il pavimento in parquet. Le lampade a soffitto cilindriche sono le Tubes Large Ceiling di Nemo Lighting, i faretti incassati sono gli Easy Kap 80 di Flos.

soggiorno del grande appartamento, finestre, divano in velluto, tappeto blu e giallo, mobile in laccato bianco, parquet a spina di pesce, tendaggi, chaise-longue

Nella zona conversazione del soggiorno il divano a due posti e quello con schienale e bracciolo asimmetrici sono due versioni del modello Viktor di Baxter nelle lunghezze 275 e 175 cm, entrambi rivestiti in pelle cashmere; il tavolino con piano esagonale è il modello Hexagon di Desalto. Il tappeto con decori geometrici a forma di triangolo e losanga a due colori è stato acquistato da Alberto Levi Gallery.

soggiorno, finestra, tendaggi, mobile tv, divani in velluto, applique, parete grigio chiaro, zona pranzo, parquet a spina di pesce

Con il nuovo layout la zona giorno è diventata un open space luminoso, caratterizzato da due pareti perimetrali non ortogonali e dall’affaccio su una balconata che si sviluppa ad angolo. Il progetto d’arredo – costruito con pochi pezzi essenziali – mette in risalto le finiture chiare delle pareti e la tonalità “bionda” del parquet che ha sostituito, in tutta la casa, pavimentazioni in vari materiali: la posa a spina di pesce all’italiana è un omaggio all’abitazione d’epoca. Nel living, nella zona conversazione e tv, l’illuminazione di tutto l’ambiente è ottenuta con una coppia di applique modello Pochette di Flos fissate a parete. Il parquet in listoni di prefinito di rovere è di Original Parquet. I morbidi tendaggi fino a terra sono il modello Finn di Zimmer+Rohde.

living, divano in velluto, radiatore a parete, lampada a sospensione di design, portafinestra, tappeto a losanghe, cuscini, zona pranzo

La zona pranzo, alle spalle dell’area living e in corrispondenza della finestra, è arredata con il tavolo rotondo Clay di Desalto, completato dalle sedie modello Hola
di Cassina. Il piano è illuminato dai numerosi punti luce della scenografica sospensione Mesh di Luceplan.

Il corridoio, ecco come sarà

Come spesso accade nelle abitazioni degli anni ’30, il corridoio attraversa tutta la pianta, dall’ingresso verso la zona notte; è interrotto da una porta che isola l’area di disimpegno delle camere. Ha, complessivamente, una lunghezza di circa 7,5 metri ed è largo circa 1,75 cm; il soffitto è ribassato da una controsoffittatura in cartongesso che lo ha portato da 330 a 270 cm di altezza; questa struttura consente l’incasso dei faretti che illuminano il percorso. Al momento il corridoio è libero, fatta eccezione per il guardaroba dei cappotti nell’ingresso, chiuso da una porta rasomuro e da librerie leggere a colonna. Poiché però lunghezza e profondità lo consentono, il progetto è quello di sfruttare in futuro il volume per inserire librerie nella sezione più vicina all’ingresso e armadiature su misura nella parte notte; queste ultime sono previste con profondità di circa 40 cm per utilizzarle in prevalenza come scarpiere e ripostigli. Le ante degli armadi verranno realizzate in mdf, mentre i ripiani a giorno saranno in bilaminato, appoggiati su montanti in ferro.

prospetto e pianta dell'ingresso e del corridoio del grande appartamento

corridoio, porta rasomuro, parquet a spina di pesce, soggiorno

Nell’ingresso la porta rasomuro del guardaroba per i cappotti è di Eclisse, rifinita con smalto satinato all’acqua. A sinistra lungo il percorso, la colonna libreria con i volumi disposti in orizzontale è la Ptolomeo di Opinion Ciatti.

cucina, composizione in finitura antracite, parquet a spina di pesce, porta vetrata industrial, lampada di design, tavolo rotondo rosso, sedia in policarbonato trasparente

La cucina contemporanea evidenzia un gusto industrial non troppo accentuato, determinato soprattutto dalla finitura effetto cemento della composizione e dalla porta con telaio in ferro grezzo. Al centro rimane uno spazio libero largo oltre 250 cm che è stato sfruttato per sistemare la zona conviviale, arredata con tavolo e sedie di design

cucina, porta vetrata, parquet a spina di pesce, portafinestra, composizione a parete, lampada a sospensione di design, tavolo rotondo, sedie trasparenti

La porta a doppio battente della cucina, con telaio in ferro verniciato effetto grezzo e riquadri in vetro trasparente extrachiaro, gira all’esterno verso il corridoio, mentre l’apertura verso l’interno è bloccata da un fermo. La caratteristica del serramento è quella della rotazione a 180° dei due pannelli che quando sono spalancati si allineano alle pareti, a destra e a sinistra del vano di passaggio, e quasi scompaiono: ciò è possibile grazie alla particolare tipologia di cerniere.

cucina. composizione su due lati in finitura antracite, colonne, basi e pensili, tavolo rotondo rosso, sedie trasparenti, lampada di design, parquet a spina di pesce

In cucina la composizione in linea, che si sviluppa su due pareti, fa parte del programma Blade di Modulnova; le ante sono rivestite in Kerlite di Cotto D’Este. Forno e lavastoviglie sono di Siemens, il frigorifero di Liebherr. Al centro, nella zona conviviale, il tavolo è il modello Bieder di Zanotta, le sedie in policarbonato trasparente sono La Marie di Kartell; il piano è illuminato dalla sospensione Aim di Flos, design Ronan & Erwan Bouroullec

La cucina su due lati

La composizione sfrutta le pareti lunghe a destra e a sinistra dell’ingresso del locale. Un lato è occupato da basi e pensili per tutti i 5 metri disponibili; su quello di fronte, la successione dei moduli a colonna è invece interrotta da una spalla in muratura trasversale: così la cucina sembra inserita in nicchia; in alto, una veletta in cartongesso tampona il muro arrivando a filo della colonna. La profondità della spalla fa sì che la porta della lavanderia sia avanzata di circa un metro rispetto alla composizione. Quest’ultima è realizzata su entrambi i lati della stanza utilizzando moduli di produzione. I frontali sono ultrasottili, in alveolare di alluminio rivestiti con lastre spesse solo 3 mm in gres laminato che imita la texture del cemento grezzo; le maniglie sono della tipologia a gola, orizzontali nelle basi e verticali negli elementi a colonna. Gli elettrodomestici, con estetica inox o nera sono a incasso, a eccezione del frigorifero combinato freestanding inserito a misura in una rientranza.

prospetto cucina sul lato lavanderia

 
camera matrimoniale, parete rivestita in carta da parati gialla décor, letto rivestito in pelle, portafinestra, parquet a spina di pesce, comodino nero, tendaggi

Una carta da parati su fondo giallo con un motivo floreale d’ispirazione orientale definisce lo stile della stanza. Sulla parete a sinistra del letto, un’armadiatura passante con ante a filo in laccato bianco mimetizza l’ingresso della cabina armadio, a pianta quadrata, che occupa un volume centrale tra questa stanza e la camera dei ragazzi

camera matrimoniale, armadio su misura in laccato bianco, letto in pelle, comodino bianco, parete rivestita con carta da parati gialla con fiori, copriletto azzurro

Nella camera matrimoniale il letto rivestito in cuoio con cuciture a vista è di Rivolta Arredamenti; il coordinato tessile e il plaid sono di Frette. La parete dietro la testiera è rivestita con carta da parati modello Lotus di Harlequin. Parquet in rovere di Original parquet. Tendaggi Senja di Sahco.

camera matrimoniale, zona studio, lampada da tavolo bianca, tendaggio, applique, ingresso del bagno

Nella camera completata da bagno a uso esclusivo è stato ricavato anche lo spazio per la postazione studio. In alto a parete, l’applique è il modello Mesmeri di Artemide.

Tra i bagni, un gioco di incastri

L’aspetto più innovativo del progetto del grande appartamento è la risistemazione degli ambienti di servizio. Dai due preesistenti ne sono stati ricavati tre, a uso di ciascuna delle stanze: sono tutti raggruppati in un blocco centrale che comprende anche il locale lavanderia; per assicurare le necessarie pendenze ai nuovi impianti (i bagni occupano anche gli spazi di un’ex camera) questi sono stati inseriti in panchette e muretti appositamente realizzati per alloggiarli. Poiché la richiesta era di avere una doccia in ogni bagno, i volumi sono stati modellati e “incastonati” l’uno nell’altro – come si vede bene in pianta – in modo da ricavare rientranze di diverse dimensioni da utilizzare come box doccia in muratura. Quello centrale, appartenente a uno dei bagni che si aprono sul corridoio, è il perno della nuova distribuzione.

bagno della camera, specchi, faretti incassati, piano sospeso, lavabo da appoggio, rivestimenti in gres scuro, vasca freestanding, porta

Nel bagno a uso esclusivo della camera matrimoniale, oltre al box doccia in muratura come negli altri due ambienti di servizio, è stata installata una vasca freestanding di forma ovale in marmoresina, materiale di sintesi morbido e piacevole al tatto; è completata da rubinetteria a colonna. Quando si intende optare per un modello a libera installazione, da centro stanza o comunque non accostato alle pareti, è necessario definirne al centimetro la posizione già in fase di progettazione così da poter provvedere ai collegamenti impiantistici necessari. Nel bagno il lavabo da appoggio rettangolare è Teorema 80 di Scarabeo; la vasca è il modello Sigma di Ponsi. La rubinetteria a parete è Stelth di Bongio, in finitura cromo.

Due camere, più la matrimoniale

La zona notte comprende anche le due camere dei ragazzi, che si aprono sempre sul disimpegno, ma sul lato opposto rispetto alla stanza matrimoniale. Nella stessa area della casa gli ambienti di servizio sono tutti ribassati da controsoffittature tecniche che consentono di alloggiare gli impianti e incassare i faretti; per l’attrezzatura interna sono stati privilegiati gli elementi in muratura, rivestiti in modo omogeneo con gres grigio pastello

camera dei ragazzi, parete azzurra, letto a castello, parquet a spina di pesce, cassettiera doppia, sedia pieghevole, tappeto rotondo, palla, lampada a sospensione, parquet a spina di pesce

Nella camera dei ragazzi una sola parete è stata tinteggiata con idropittura in tonalità grigio-azzurro. Il letto a castello su ruote appoggiato alla parete è di Erba Mobili. Il cuscino a forma di nodo sul letto basso è Knot di Design House Stochkolm in vendita da Design Republic. Il tappeto Stoense, i copriletti il plaid e le federe sono di Ikea. La sospensione è il modello Unfold di Muuto.

bagno del grande appartamento, box doccia in muratura, sanitari, rivestimenti in gres grigio, piano sospeso in muratura, lavabo da appoggio, specchio, faretti, porta

Nel bagno il lavabo da appoggio ovale, misura L 60 x P 38 cm, è il modello Shui Comfort di Ceramica Cielo con rubinetteria da parete Linear New di Grohe. I sanitari filomuro in ceramica sono della serie Vignoni di Simas. I rivestimenti in gres a terra e a parete sono della coll. Déchirer di Mutina, design Patricia Urquiola. Asciugamani di Frette.

Climatizzazione + ventilazione

Nel grande appartamento l’impianto di riscaldamento è condominiale centralizzato mentre per il raffrescamento è stato realizzato in fase di ristrutturazione un sistema canalizzato che si abbina anche alla ventilazione meccanica controllata (VMC). I due sistemi sono azionati da un’unica macchina interna, installata nel volume del controsoffitto sopra i bagni; l’unità esterna è invece sul balcone della cucina. Per entrambe le funzioni – che possono essere utilizzate in contemporanea o in modo autonomo – l’aria viene erogata attraverso griglie in ogni stanza. Per la climatizzazione, la temperatura è regolabile in ciascun ambiente, tramite termostati controllabili anche da remoto con un sistema domotico. L’impianto VMC rende la casa ancora più confortevole, sia in estate sia in inverno, con consumi energetici contenuti. Permette infatti di arieggiare gli interni senza aprire le finestre, regolare l’umidità e purificare dagli agenti inquinanti indoor riducendo le dispersioni termiche e creando un microclima perfetto.

Progetto: arch. Francesca Albertario, Alb.a Studio, Milano, Tel. 02/94380177 – www.alba-studio.com
Foto: Cristina Galliena Bohmann
Styling: Laura Mauceri

Tratto da Cose di Casa numero di dicembre 2019

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.78 / 5, basato su 9 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!