Casa classica. Con finiture e mobili d’epoca

Ritorno al passato per l'abitazione tradizionale, con pavimenti in cotto e soffitti decorati.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 06/09/2013 Aggiornato il 23/12/2019

Anche dopo la ristrutturazione il livello inferiore della casa ha mantenuto l’atmosfera d’epoca che lo caratterizzava in origine. Listoni di rovere a terra e predominanza di arredi contemporanei rendono invece più moderna la zona notte soprastante, pur in presenza di decorazioni a plafone.

Foto casa classica

  • 011960017
  • 01960016a
  • pecchio-casagovoni-cucina
  • 01960025
  • pianoterra.ok
  • 01960024
  • primopiano1
  • pecchio-casagovoni-bagno
  • pecchio-casagovoni-bagno1
  • pecchio-casagavoni-scale
  • 01960031
  • pecchio-casagovoni-camere

011960017

    • Nella zona conversazione due imbottiti gemelli, sistemati uno di fronte all’altro, sono accostati al modello Maralunga di Cassina, con rivestimento coordinato e poggiatesta indipendenti ribaltabili. Nell’angolo, sopra il tavolino quadrato, lampada  d’epoca con stelo in legno dorato e luce da studio in ottone e vetro; a parete, applique Faridue di Cini&Nils. Intorno al soffitto, una cornice tinteggiata come il plafone riproporziona la stanza e dà maggiore spicco alle decorazioni pittoriche antiche.01960016a
  • Al salone, secondo uno schema tipico delle abitazioni di impianto tradizionale, si accede attraverso un corridoio; sopra l’apertura, piatti Royal Copenhagen.
Cucina. Dettagli in risalto

Nella stanza di grandi dimensioni sono presenti numerosi elementi tipici delle cucine di campagna: soffitto con travi a vista, camino in muratura con cornice lignea intagliata, oggetti in rame lasciati in bella mostra, decorazioni floreali. La parte restante del plafone è intonacata e ripropone – come in altri ambienti – le decorazioni originarie della casa, sottoposte a un restauro di tipo conservativo. L’arredo è moderno e si sviluppa in due blocchi: uno a U, completato al centro dal tavolo, e uno lineare, disposto sulla parete perimetrale sotto le finestre e interrotto soltanto dalla struttura del focolare rivestita in refrattario. A terra, il cotto antico di recupero trattato a cera, proveniente dalla medesima abitazione, è stato smontato e riposato al termine degli interventi sui nuovi impianti tecnici.pecchio-casagovoni-cucina

  • I mobili della cucina sono contraddistinti da un profilo delle ante in alluminio, che uniforma pensili a vetro e basi in laccato bianco. Il top in pietra tecnica, che prosegue come alzatina sulla parete, chiude il fianco della composizione. La climatizzazione interna è realizzata a pavimento con pannelli radianti di Velta Italia.

Riscaldamento a pannelli radianti: benessere + risparmio energetico

L’impianto di riscaldamento, collegato a una caldaia a condensazione a basso consumo, è dotato di pannelli radianti: la trasmissione di calore avviene cioè per radiazione attraverso la superficie del pavimento. Adatto a qualsiasi tipologia di rivestimento (parquet, piastrelle, cotto), non richiede manutenzione. Poiché il sistema funziona a temperature superficiali prossime a quelle dell’ambiente, l’aria è utilizzata come vettore solo in minima parte. Il risparmio è dovuto alla riduzione dei costi di gestione, per il minore consumo energetico. Inoltre, non essendoci corpi scaldanti, non si ha alcun movimento di polvere, con grande vantaggio in termini di benessere, e nemmeno antiestetici aloni  sui muri. In un’unica soluzione infine si può riscaldare e raffrescare, inviando d’estate, nelle stesse tubazioni, acqua fredda anziché calda: il pavimento si raffresca, abbassando in modo soft e silenzioso la temperatura dell’ambiente.

 

01960025Progetto: il piano terra

L’unità abitativa, ricavata dal recupero di una villa tardo settecentesca nel rispetto delle caratteristiche tipologiche dell’antico edificio, è stata progettata per rispondere alle esigenze di una coppia con tre figli piccoli.

Conservando le strutture portanti originarie (murature, solai in buona parte in legno, coperture con struttura in legno e manto in coppi tradizionali di laterizio), al piano terra è stata collocata la zona giorno con una grande cucina, doppio salotto, studio e un blocco servizi.

pianoterra.ok01960024
  • Una zona relax è annessa  alla cucina:  la maxi apertura sulla parete divisoria trasforma i due ambienti in un unico grande open space.
Progetto: il primo piano

Al livello superiore si accede attraverso una scala a tre rampe, con pianerottolo intermedio che conduce da un lato a un secondo studio e dall’altro alla camera del figlio più piccolo, arredata con lettino e divano.
● La zona notte si trova su due quote diverse, così da ottimizzare le diverse altezze rese disponibili dalla pendenza del tetto.
● Distribuito da un corridoio centrale, lo spazio al piano superiore è suddiviso fra stanza matrimoniale (separata per una maggiore privacyda un disimpegno), cabina armadio, bagno a uso esclusivo, altre due stanze da letto e un secondo locale di servizio.
● Usata come ripostiglio, la nicchia ricavata a un’estremità del corridoio è chiusa come armadio a muro da una doppia anta.

primopiano1

 
Una quinta per schermare

A dividere in tre zone il bagno privato della camera matrimoniale è stata costruita una quinta a forma di elle. Perpendicolare a una spalla in muratura della stessa altezza, nasconde la doccia da una parte e i sanitari dall’altra. La porzione di muro più alta, che delimita il vano con soffione a parete e doccetta, è piastrellata fino a circa 200 cm da terra con ceramica grigia di formato rettangolare lungo e stretto. Data la posizione sul fondo del gruppo rubinetteria, non occorrono pannelli di chiusura. Il pavimento, rivestito in mosaico in tinta coordinata, ha funzione di piatto doccia con adeguata pendenza verso la piletta di scarico.

pecchio-casagovoni-bagno3

 

pecchio-casagavoni-scale

  • La scala che sale verso il primo  piano è rivestita in pietra arenaria compatta, a eccezione dell’ultimo tratto in cui sono stati posati listoni di rovere come in tutto il livello superiore.01960031

 

    • Nella zona notte la camera matrimoniale in stile moderno è arredata con letto tessile e comodini in vetro. Parquet contemporaneo a terra, decorazioni d’epoca a soffitto.

pecchio-casagovoni-camere

  • Due camere dei ragazzi: quella per la figlia più grande è arredata con letto a una piazza in legno, quella con soffitto spiovente è arredata con lettino in legno Easy System di Foppapedretti e tavolino per bimbi con sedie di Ikea.Progetto: Studio arch. Andrea Malacarne, collab. arch. Paola Rossi; arredatrice M.A. Cinzia Magni – Ferrara
    Tel. 0532/762318, studiomalacarne@alice.it – Foto di Adriano Pecchio

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.75 / 5, basato su 4 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!