Una casa di 55 mq in rosso

L’appartamento è stato ristrutturato eliminando le divisioni interne: il risultato è un ambiente unico con diverse aree funzionali, definite anche dalle scelte cromatiche. Un soppalco di nuova costruzione è sfruttato come zona notte.

Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio, Fotografa Rossella Murgia
Pubblicato il 30/06/2014 Aggiornato il 06/09/2018

Clicca sulle immagini per vederle fullscreen

casa-caveri-murgia-soggiorno

  • La continuità della zona giorno, ampia e aperta, è sottolineata dal rivestimento uniforme in piastrelle di grande formato, realizzate con un impasto di vetro e resina. Un utilizzo mirato del rosso permette di evidenziare i punti focali dell’ambiente. La notevole altezza dei soffitti, circa 430 cm, ha consentito la realizzazione di una zona soppalcata con il letto e una cabina armadio indipendente.

casa-caveri-murgia-soggiorno-tele

  • Al centro, la zona tv: una quinta tinteggiata di rosso divide il soggiorno in due parti e fa anche da sfondo al mobile basso su cui poggia lo schermo piatto del televisore. L’angolo è completato da una colonna contenitore in acciaio, chiusa da un’anta in vetro satinato. Il divano è sistemato proprio di fronte, in perfetta corrispondenza, accostato alla porzione di parete libera tra le due portefinestre.

casa-caveri-murgia-soggiorno-sedia

  • La zona conversazione, arredata con pochi elementi, risulta fortemente caratterizzata dalle scelte cromatiche: il divano e la poltroncina di design ripropongono le stesse tonalità calde e decise presenti nel resto della casa, valorizzate in questo caso dal contrasto con le finiture chiare di pavimento e pareti. L’illuminazione d’ambiente è ottenuta con faretti dicroici incassati a soffitto.

variazioni-cromatiche-ok

Il rosso è uno dei tre colori primari, insieme al blu e al giallo: è il colore del sangue e del fuoco ed evoca la vita e il cambiamento.

La gamma dei rossi si articola in oltre trenta tonalità, alcune presenti in natura altre ricavate aggiungendogli, in proporzioni diverse, altri colori.

 

Si va dal bordeaux e dal granata, più vicini al marrone, fino al rosa e al prugna. E in mezzo ci sono le sfumature più accese: scarlatto, vermiglione, amaranto.

casa-caveri-murgia-cucina-1

  • Separazione parziale: Una spalla in muratura delimita lateralmente la composizione lineare in laccato lucido della cucina, organizzata con due colonne, per il frigo e per il forno, e una zona cottura sistemata in corrispondenza della finestra. Una penisola in muratura definisce un corridoio di passaggio abbastanza ampio da consentire movimenti agevoli mentre, dall’altro lato, scherma la zona operativa rispetto al resto dell’ambiente. La zona pranzo è arredata con un tavolo rettangolare, disposto in corrispondenza della finestra, parallelo al muretto divisorio che lo divide dalla cucina. Per alleggerire visivamente l’ambiente si sono preferiti arredi di linea essenziale, come il tavolo allungabile con piano in vetro acidato e le sedie con schienale alto e stretto.

zona-cottura-CasaCaveri-fotoRMurgia-alta

  • La cucina lineare in finitura laccato rosso lucido è il modello Lavanda di Lube. Il blocco lavaggio è separato dal resto della composizione, inserito nella rientranza formata dalla penisola a elle. Il lavello, il top, l’alzata e il bordo superiore del muretto sono tutti in acciaio inox: la finitura opaca riduce la formazione di impronte e aloni.

Un tavolo per due ambienti
Le cucine contemporanee lasciano più libertà nella scelta del tavolo rispetto a quelle classiche.
● Nel caso di composizioni a vista sul soggiorno, conviene orientarsi su modelli che si adattino sia alle finiture della zona operativa sia a quelle del resto dell’ambiente: una soluzione facilmente abbinabile sono i tavoli con piano in vetro e struttura in metallo.

casa-caveri-murgia-soppalco-scala

  • Spazio sospeso: Al livello superiore, che occupa poco meno di un terzo della superficie totale dell’appartamento, si accede attraverso una scala con pedate a giorno incassate nella muratura. Il soppalco è realizzato con profilati metallici e un’impalcatura in lamiera: la struttura poggia sui muri perimetrali e sulla porzione di parete a tutta altezza al centro del soggiorno che ha funzione portante.

casa-caveri-murgia-zona-nptte

  • Il pavimento del soppalco, incollato sopra la struttura in lamiera, è in essenza wengé, senza soluzione di continuità tra la camera e la cabina armadio. Quest’ultima è chiusa da un pannello esterno muro in cristallo acidato che scorre lungo una guida fissata in alto sulla parete. È il modello Thira di Movi.

casa-caveri-murgia-camera

  • Sul soppalco, lo spazio è organizzato in modo essenziale: unico elemento d’arredo della camera è il letto matrimoniale con comodini integrati, mentre tutte le armadiature sono concentrate nel volume indipendente della cabina. Per l’illuminazione sono state scelte lampade a parete, incassate nello spessore della muratura, le stesse utilizzate anche in altri ambienti della casa.

casa-caveri-murgia-bagno-vasca

  • Mosaico totale: In bagno, tessere in varie tonalità di rosso rivestono il pavimento, la struttura con il lavabo e, ad altezze differenziate, le pareti, formando anche la cornice dello specchio fissato a filo del muro. Sul lato opposto c’è spazio per una vasca combinata di forma ergonomica, con funzione idromassaggio. Una nicchia nella muratura è stata attrezzata con ripiani per offrire utili piani d’appoggio.

casa-caveri-murgia-bagno

  • La vasca idromassaggio combinata in metacrilato con bordo sagomato è il modello Omnia di Cesana. Il lavabo da appoggio è di Ceramica Flaminia.

    Il progetto

Grandi passaggi come in un loft
Al piano terra, la pianta della zona giorno è stata completamente modificata, demolendo la maggior parte dei tramezzi preesistenti per avere ambienti più spaziosi.

La cucina a vista
Sistemata in un angolo luminoso della zona giorno, sulla quale è aperta, risulta però ben individuata grazie a un muretto di nuova costruzione che la separa dal tavolo da pranzo.

Il bagno
È stato ricavato nel locale prima occupato dalla cucina. Come prevede la normativa, è preceduto da un antibagno attrezzato come lavanderia.

Il soggiorno
È concepito come un open space, diviso però al centro da una struttura a elle a tutta altezza che ha anche funzione di sostegno per il soppalco.demo-e-costru-caveri

pianta-casa-caveri-terra

1 Ingresso – 2 Soggiorno – 3 Scala – 4 Tavolo da pranzo – 5 Elemento divisorio – 6 Zona cottura – 7 Antibagno – 8 Bagno

Il progetto del soppalco

Con balaustre di protezione
I 16 mq del soppalco sono adibiti a camera e guardaroba. Due lati della struttura sono parzialmente delimitati da una ringhiera in acciaio che consente l’affaccio sul soggiorno.

Una finestra per due
 Le portefinestre al piano terra sono abbastanza alte da illuminare anche sopra. In corrispondenza della camera, la soletta disegna, intorno al serramento, una rientranza che agevola l’apertura dei battenti.

La cabina indipendente
Il volume a pianta quadrata, annesso alla camera, è chiuso da due tramezzi in cartongesso. Lo spazio interno è attrezzato su tre lati.

casa-caveri-soppalco

1 Scala – 2 Ringhiera – 3 Camera – 4 Rientranza – 5 Cabina armadio

Saperne di più 

Cartongesso
Materiale costituito da pannelli prodotti in varie misure e spessori, composti da un sandwich con anima in gesso, trattato con resine speciali che gli conferiscono robustezza, e da due superfici di cartone pressato. Può essere trattato con isolanti o rifinito con pitture e finiture a vista. Si usa per rivestire rapidamente pareti e soffitti o per realizzare divisori e controsoffitti.

Cristallo acidato
Vetro sottoposto a trattamento con acido fluoridrico, l’unico in grado di intaccarlo. L’acido del fluoro (HF) è usato per la decorazione delle lastre e per la satinatura. Le parti da non trattare devono essere accuratamente protette. Per la pericolosità dei suoi vapori l’HF deve essere usato con particolari cautele.

Fori diaframmati
Nei lavabi e nei sanitari in ceramica, sono delle zone predisposte a essere facilmente forate per installare la rubinetteria sul bordo. Ne sono in genere previste diverse in modo da poter scegliere tra diverse posizioni.

Lamiera
Lastra di metallo, più o meno sottile, con cui sono realizzate tettoie, recipienti e rivestimenti.

Metacrilato
Composto da cui si ottengono resine sintetiche termoplastiche. Si presta a lavorazioni di tornitura e fresatura, che consentono di modellarlo in forme anche elaborate. È molto resistente agli agenti chimici e atmosferici. Può essere trasparente, anche abbinato a sostanze colorate, od opaco. È utilizzato anche per realizzare vasche da bagno.

Miscela
È un tipo di mosaico che prevede l’accostamento di tessere di diversi colori, che si alternano secondo uno schema standard oppure personalizzato in base alle esigenze del cliente, che può scegliere quali percentuali di ciascuna tonalità devono essere presenti nella composizione.

Rovere
È un tipo di quercia, molto utilizzato per impieghi di falegnameria. Il legno ha fibre diritte, è povero di nodi, duro, compatto e abbastanza flessibile. Quest’essenza è quindi resistente agli agenti esterni.

Wengé
Legno africano caratterizzato da una tonalità scura. È molto resistente e si utilizza per mobili e parquet.

Progetto: arch. Marco Traverso – Via Ippolito d’Aste 1/11 – Genova Tel. 010/582588
Foto di Rossella Murgia

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!