Una casa con giochi di luce: soluzioni d’arredamento e finiture personalizzate

Spazi ben definiti e tante piccole soluzioni su misura, soprattutto luminose, studiate dai proprietari per dare carattere e rendere gradevoli e funzionali tutti gli ambienti, anche quelli di servizio, di questa abitazione organizzata su un piano. Ecco la casa della nostra lettrice Lara Z.
Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 17/11/2014 Aggiornato il 18/11/2014
Una casa con giochi di luce: soluzioni d’arredamento e finiture personalizzate

L’appartamento si sviluppa su un solo piano e ha una distribuzione di taglio tradizionale, con le zone funzionali ben distinte: cucina abitabile, soggiorno, tre camere da letto e due bagni. Il progetto di ristrutturazione non ha trasformato radicalmente la disposizione originale, ma si è focalizzato sull’ottimizzazione degli spazi, eliminando parecchie zone di disimpegno poco sfruttate e ampliando le stanze più vissute della casa, come la cucina e il soggiorno. Quest’ultimo in particolare guadagna in superficie e in teatralità grazie alla demolizione di parte del muro perimetrale dell’edificio per annettere un preesistente terrazzo e creare una zona pranzo più appartata rispetto all’area conversazione. Con una vista spettacolare sul paesaggio circostante.

Come era la casa – Pianta dello stato di fatto

fotoA

Pianta dello stato di progetto

fotoB

 

foto1A__Illuminazione con striscia al led lungo il perimetro del corridoio

  • Tanti i piccoli giochi di luce che si trovano in questo appartamento, studiati per dare carattere anche agli ambienti meno rilevanti: come i faretti incassati nel soffitto ribassato di cartongesso dell’ingresso, le strisce di led nascoste lungo il perimetro del soffitto del disimpegno, i segnapasso che ritmano le scale e il pianerottolo di accesso.

foto2_cucina con rivestimento in pietra e porta scorrevole tutto vetro tutta altezza

  • La cucina (Record) è prevalentemente organizzata nella nicchia ricavata con la realizzazione di un ripostiglio, nascosto dietro a una porta scorrevole (sistema Syntesis® Line di Eclisse) rivestita con il medesimo materiale delle pareti, gres porcellanato Rock Style di Fiordo Industrie Ceramiche color R-Gold, che riproduce la pietra naturale. Il piano di lavoro, di quarzo color crema dello spessore di 6 cm, si sviluppa a penisola con tavolo ribassato tipo bancone e ospita un piano cottura a induzione e due fuochi a gas.

foto3_Salotto con illuminazione al led incassata in composizione di cartongesso

  • Il soggiorno è caratterizzato da soluzioni su misura, sia per l’illuminazione sia per l’arredamento, in gran parte realizzate con il cartongesso, materiale prefinito di semplice e veloce posa in opera. L’illuminazione a soffitto per esempio è data da una struttura a fasce ribassate colorate e da luci a led.

foto5_paricolare

  • La libreria a ripiani con spessori importanti invece ha le mensole trapezoidali sfalsate a creare un gioco dinamico. Le piccole applique di gesso di Leroy Melin che punteggiano le pareti riprendono le tinte base degli arredi.

foto6_Tavolo da pranzo in veranda del salotto con vista

  • Il soggiorno si allarga verso l’esterno annettendo, grazie alla demolizione di parte del setto murario perimetrale, quello che prima era un terrazzo. Una scelta che permette di posizionare il tavolo da pranzo in una zona con scenografica vista sul paesaggio circostante.

foto7_Lampadario in tono con il disegno delle mattonelle

  • Nel bagno principale si è scelto di rivestire ad una altezza opportuna con il mosaico Perlage di Boxer solo l’angolo della doccia, delimitata da una parete ad andamento curvo. La cabina, modello Serie Otto di Arblu, ha il piatto a filo pavimento rivestito con opus di botticino anticato. Il lampadario a led Onsjö di Ikea riprende con i suoi petali aerei il disegno grafico a fiori stilizzati delle piastrelle bicottura Vogue con fiori nero-malva di Armonie by Arte Casa.

foto8_Bagno in camera con doppio lavabo in vetro e mobile annesso

  • Il bagno della camera matrimoniale è declinato nei toni del verde, con il rivestimento Fresh di Armonie by Arte Casa. La parete principale è organizzata in modo dinamico con una serie di mensole a giorno disposte irregolarmente e un mobile lavabo doppio, tutti appartenenti alla collezione My Seventy Plus di Idea Group. Una scelta che garantisce una buona possibilità di contenimento e di appoggio senza tuttavia appesantire l’insieme.

foto8A_Sanitari sospesi

  • Nel bagno della camera matrimoniale per poter inserire senza problemi la cassetta del vaso igienico e dare sostegno ai supporti dei sanitari sospesi Meg11 di Galassia sulla parete che divide dalla camera si è realizzato un sottile muretto basso che diventa elemento decorativo, grazie al decoro del rivestimento, e anche utile piano d’appoggio.

foto8B_Mensora appoggio saponi in vetro con sotto sabbia decorativa

  • Il muretto per i sanitari sospesi, nel bagno della camera da letto, si trasforma in ripiano della vasca a idromassaggio Kalima di Albatros, con top di vetro doppio sotto cui sono stati posati sassolini colorati. Un’idea originale per dare risalto a una irregolarità strutturale, personalizzarla e trasformarla in comodo appoggio per il sapone e i prodotti di bellezza. Il rivestimento effetto pietra, rusticamente in contrasto con la nitidezza del piano di vetro, è Sierra Shiny Collection di Incana, tinta Silver.

foto9_Letto matrtimoniale rotondo

  • Il grande letto matrimoniale circolare Zero di Presotto, scelto nella taglia Large, è il protagonista della camera, opzione inusitata che con la sua teatralità sia formale sia dimensionale riesce a dare carattere anche alla stanza più privata della casa. Accanto, solo comodini sospesi di misura ridotta e dietro una parete color tortora, che ne fa risaltare il candore.

foto12_particolare guide incassate dell'armadio

  • In camera da letto l’armadio è ricavato creando una nicchia con pannelli di cartongesso e sfruttando tre ante scorrevoli (Leroy Merlin): funzionale, l’idea di incassare a pavimento le guide di scorrimento, in modo da non creare barriere e semplificare le operazioni di pulizia del pavimento. L’interno è organizzato con il sistema componibile Algot di Ikea per sfruttarne al massimo tutto il volume, dato che non sono necessarie partizioni orizzontali o verticali come negli armadi classici.
Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020