63 mq rinnovati in modo soft, contenendo i costi, con tocchi di giallo e verde

Carte da parati, accessori e complementi tessili accesi da luminose pennellate di giallo hanno riscritto l'identità di un trilocale con vista sul golfo di Levanto. Un intervento soft e low cost per uno spazio che adesso brilla di luce propria.

Luisa Bellotto
A cura di Luisa Bellotto, Monica Mattiacci
Pubblicato il 01/07/2024 Aggiornato il 04/07/2024
casa 63 mq Levanto

Una seconda casa nell’anticamera delle Cinque Terre, Levanto, meta turistica fra le più apprezzate del Levante Ligure. La natura parla da sola intorno al residence che ospita questo trilocale, acquistato da una giovane coppia con due figli, completo di arredi dei proprietari precedenti.

La priorità era renderlo più attraente senza intervenire in alcun modo sull’impianto architettonico, cercando anche di salvaguardare i vecchi mobili e di rinfrescare le finiture perché fossero più affini al contesto. Con questi presupposti, l’interior designer a cui è stato affidato il lavoro ha sviluppato un progetto che affida la trasformazione a soluzioni low cost: dalla reinterpretazione dei mobili già presenti, ma lontani dal gusto dei committenti, all’acquisto di piccoli complementi per integrare i pezzi d’arredo e dare un nuovo carattere alla casa.

Il lavoro più consistente è stato quello di ridefinire la zona cottura, che risultava datata e fuori misura rispetto allo spazio a disposizione.

Un altro punto debole era costituito dalla pavimentazione in finto cotto: per evitare di sostituirla, la scelta è stata quella di mimetizzarla con l’uso di tappeti, valorizzandola attraverso il colore e le finiture delle pareti.

La porta delle Cinque Terre

Denominata così perché punto di partenza ideale per raggiungere (via mare, in auto, in treno e perfino a piedi attraverso suggestivi sentieri) i famosi borghi di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, Levanto è una località turistica molto rinomata, inserita fra il mare e il verde della tipica vegetazione ligure. D’impianto medievale, conserva ancora in buono stato molti edifici d’epoca che punteggiano il vivace centro storico. Il paese appartiene al Parco Nazionale delle Cinque Terre, conosciuto anche come il Parco dell’Uomo, denominazione che vuole sottolineare come l’intervento umano abbia dato origine a un paesaggio atipico, dove i terrazzamenti rappresentano una forma di architettura in grado di armonizzare il paesaggio naturale. Un territorio cui spetta il titolo di Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Foto casa 63 mq al mare in Liguria 

  • ingresso
  • soggiorno
  • balcone levanto
  • cucina
  • camera-da-letto
  • angolo-relax-cameretta
  • cameretta
  • bagno

Il progetto

planimetria casa 63 mq

  • L’appartamento, a eccezione del bagno, è rivestito con un pavimento in ceramica effetto cotto. Datato ma ancora in buono stato di conservazione, è stato mantenuto e “neutralizzato” con tappeti e stuoie in juta naturale, più attuali ed efficaci per rischiarare gli ambienti.
  • Il salotto affaccia su un balcone vista mare arredato con un set di tavoloe sedie da giardino.
  • Il corridoio d’ingresso, è attrezzato con un ampio guardaroba in nicchia.
  • La camera da letto matrimoniale è un ambiente rettangolare lungo e stretto, arredato sui due lati corti con il letto e l’armadio. Si caratterizza per il rivestimento in carta da parati che riproduce l’effetto di una superficie piastrellata.
  • Il corridoio che conduce al piccolo living è diventato, grazie a una originale tappezzeria, l’ambiente più rappresentativo della casa. In prossimità del salotto si collega a un disimpegno, su cui affacciano il bagno e la camera dei ragazzi, ribassato da un guardaroba in quota.

I TRUCCHI DEL RESTYLING

1) Pareti interessanti e tappeti sviano l’attenzione dal vecchio pavimento

L’ingresso all’appartamento si apre su un corridoio a elle che disegna il percorso verso la zona giorno, lasciandosi a destra e a sinistra del tragitto il bagno e le camere da letto. Il living è inquadrato da una scenografica apertura ad arco, impreziosita dal rivestimento in carta da parati che prosegue su una parete: il motivo jungle è declinato in una palette che riprende e attenua il colore del pavimento e delle porte

ingresso

La carta da parati a motivi jungle Palma di Leroy Merlin si intona alla tinta della parete opposta, dipinta con idropittura di Farrow & Ball. A terra la passatoia in juta Jason di Westwing. Dello stesso brand l’applique in finitura ottone di fianco allo specchio di recupero, che riflette il volto di donna in vetrofuso della coll. Donne Fiorite di Anna Vermiglia de Carlo. È appoggiato sul mobile Ps di Ikea in metallo, rivisitato con nuove maniglie e piccoli quadri in legno.

2) Copritutto e cuscini per i vecchi divani e 3) librerie riposizionate e usate come espositori

In soggiorno, le pareti sono dipinte con idropittura in una tonalità di azzurro caldo, Dix Blue di Farrow & Ball, che accoglie le librerie già esistenti, riposizionate ai lati delle finestre e allestite come spazi espositivi. All’interno, i piatti sono di Officina Interior, il naso in gesso è di Crespi Milano, la coppia di vasi bianchi di Habitat. Per nascondere il vecchio pavimento in monocottura effetto cotto, ci sono i tappeti Lohals di Ikea; mentre rinfrescano i vecchi divani morbidi teli in lino di La Redoute, impreziositi da cuscini in nuance della stessa azienda (eccetto quello azzurro-verde con profilo giallo, realizzato da Officina Interior con una carta in vinile di Wall&decò).

soggiorno

A decorare la parete, tre composizioni con conchiglie progettate da Officina Interior. Come appoggi di fianco all’imbottito, i due tavolini in giunco sono Ariadna di Westwing; il coffee table in midollino di forma ovale è Heliana di La Redoute. Sopra, il vaso oro e bianco è di Botteganove, quello cinese è vintage. Nel pensile sulla destra, di fianco al cesto, l’applique Ramona di Lumia Lamp è stata collegata alla presa dietro al mobile forandone il fondo. Dipinta di giallo e completata da listelli dello stesso colore, la G sopra il divano diventa un sole che irradia luce.

Uno splendido affaccio 

balcone

Il soggiorno affaccia su un piccolo balcone da cui si può godere della vista sull’intero golfo di Levanto. Un angolo di charme incorniciato dal parapetto rétro in ferro battuto, cui fa da contrappunto il mini tavolo con sedie in metallo laccato giallo. È il colore che in diverse sfumature e in abbinamento a una palette di azzurri e verdi fa da filo conduttore all’intero progetto cromatico.

4) La cucina – smontata e rivisitata da righe gialle – diventa a vista

La cucina preesistente è stata smontata e rimodellata in modo da rendere lo spazio più arioso e agevole. La vecchia cortina di mobili che sovrastava il muretto, isolando quest’area dal resto del locale, è stata eliminata. Alcuni moduli sono stati recuperati e spostati sulla parete ortogonale: rivisitati con un motivo a strisce giallo e azzurro, raccontano la nuova storia della casa, in una cucina che ora è a vista sul salotto.

5) Nuovo top/tavolo, sospeso e salvaspazio

Nell’angolo cucina, il tavolo da pranzo è costituito da un piano sospeso in legno massello, realizzato su disegno e fissato con due staffe metalliche dipinte nello stesso colore delle pareti. È una postazione multifunzionale, che si può utilizzare anche come scrivania o semplice piano d’appoggio.

cucina

Intorno al tavolo sospeso realizzato da Ad Hoc, gli sgabelli con piano di seduta in essenza coordinata e base in metallo giallo sono di Sklum, così come le piccole vetrine Vertal, che arredano le pareti ad angolo sopra il blocco di lavoro in sostituzione dei pensili originari.

6) Soft furnishing per le camere

Nelle camere, che si presentavano già arredate, l’intervento di restyling ha aggiunto tocchi studiati con un accurato lavoro di soft furnishing (ricorrendo cioè al tessile).

7) Tappezzeria effetto piastrelle dietro al letto

In quella matrimoniale, il letto in ferro battuto bianco ha acquistato stile nella cornice di una nuova carta da parati, che riproduce l’effetto di una piastrellatura bianca con fughe dorate

camera da letto

Di fianco al letto in ferro di Ikea, la nuova applique (che si distingue per il profilo giallo) è Fleur di Westwing. Sotto, il tavolino-comodino con piano in marmo bianco e base dorata secondo la tavolozza colori della camera, è di Zara Home. Il vaso è di Premiata Ceramica. A parete, sopra la carta di parati bianco e oro Esta B&W di Leroy Merlin, il quadro angolare a fiori è una creazione di Officina Interior. A vestire il letto, telo di lino beige di La Redoute e cuscini Officina Interior; quello con frange è confezionato con una tappezzeria di Wall&decò. Il copricuscino a quadri è di Mango.

In cameretta, bianco protagonista e nuovi arredi low cost

Nella camera dei bambini, con un letto a castello e una cassettiera bianca, entrambi di Ikea, le parure tessili sono a strisce bianche e gialle (La Redoute) richiamate da dettagli come la cornice del quadro blu con la farfalla (opera di Officina Interior) che si accorda anche ai cuscini sul pavimento, sempre di La Redoute. Sopra la cassettiera, lampada da tavolo di FontanaArte. I cesti (di La Redoute) appesi a parete richiamano il tavolino e il tappeto in fibre naturali di Ikea.

cameretta

 

8) Il colore trasforma tutto: riquadro verde a parete e zoccolino dipinto di giallo

Un rettangolo dipinto di verde sul muro (colore lichene di Farrow & Ball) crea un gradevole motivo decorativo a contrasto sulla parete. Il colore giallo oro che già nella zona giorno illuminava l’ambiente con tocchi caldi e splendenti ritorna anche nella zona notte, oltre che nelle fughe delle finte piastrelle della stanza matrimoniale, anche nel tessile sui letti della cameretta. Un accento speciale, sempre in giallo, è dato dallo zoccolino ridipinto

cameretta

Il tavolino in bambù è Ariadna di Westwing.

Bagno rinnovato solo con pittura ed elementi d’arredo

Il bagno non ha subito trasformazioni, ma confrontando il prima con il dopo si ha la percezione di due ambienti completamente diversi. Merito di riusciti interventi decorativi, come il nuovo colore delle pareti, l’inserimento di due ombrelli cinesi in carta, pezzi vintage ripensati come stampe a muro, lo specchio sopra il lavabo, il mobiletto in legno. Tocco finale, il vaso con i fiori di carta e la biancheria in nuance.

bagno

La minicassettiera con ante in bambù è Bernadette di Sklum. Nel vaso giallo, un pezzo di famiglia, fiori fucsia in carta crespa, opera di Andrea Merendi. Sopra il lavabo, lo specchio con cornice in bambù è di ManoMano. Il colore delle pareti è green blue di Farrow & Ball.

Indirizzi fornitori

• Ad Hoc, http://www.adhoclegnoedisegno.com • Andrea Merendi, IG @merendiandrea • Anna Vermiglia de Carlo, IG @annavermigliadecarlo • Botteganove, http://www.botteganove.it, Tel. 0424/590110 • Crespi Milano, crespimilano.com • Farrow&Ball distr. da Marino Decorazioni, http://www.marinodecorazioni.it • Habitat, http://www.habitat-design.com • FontanaArte, http://www.fontanaanrte.com, Tel. 02/45121• Ikea Italia Retail, http://www.ikea.com • La Redoute, http://www.laredoute.it, Tel. 02/38594488 • Leroy Merlin, http://www.leroymerlin.it • Lumia Lamp, IG @lumia_lamp • Mango, shop.mango.com • ManoMano, http://www.manomano.it • Officina Interior, IG @officina.interior • Premiata Ceramica, IG @premiataceramica • Sklum, http://www.sklum.it, tel. 02/89732237 • Wall&decò, http://www.wallanddeco.com, Tel. 0544/918012 • Westwing, http://www.westwing.it • Zara Home, http://www.zarahome.com

Progetto d’interior: Officina Interior, Ig: @officina.interior
Foto: Alessandra Ianniello
Styling: Marilù Benini

RFZ 0723

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.56 / 5, basato su 9 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!