Bilocale di 60 mq con ingresso scenografico in giallo e controsoffitto a taglio triangolare

Uno scenografico passaggio "a imbuto" - con colore e forma come elementi peculiari del progetto - introduce la zona giorno del bilocale cittadino. Da copiare, il bagno bianco con fughe nere e la lavanderia nascosta dietro a una pannellatura in OSB.
Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio, Fotografa Cristina Galliena - Studio White, Stylist Rosaria Galli
Pubblicato il 04/10/2021 Aggiornato il 04/10/2021
soggiorno del bilocale, cucina a vista grigio antracite, ingresso giallo, portafinestra, tendaggi, tavolo da pranzo, divano color petrolio, cuscini fantasia, pavimento in parquet, sospensione di design, tavolino

Il bilocale si trova al quarto e ultimo piano di un caseggiato ex popolare, costruito nel primo decennio del ‘900. Negli anni il complesso residenziale è stato oggetto di ricambio generazionale e sociale: numerose unità immobiliari, prima di proprietà Aler (Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale), sono state vendute a privati e, completamente ristrutturate, hanno acquisito nuova fisionomia. È il caso di questo bilocale, abitato da un giovane consulente: gli interni, illuminati dall’affaccio sul giardino condominiale, hanno ora un look contemporaneo, con ambienti spaziosi, finiture curate nei dettagli e pezzi di design. A causa dei vincoli impiantistici, le modifiche al layout sono state piuttosto contenute. Il progetto fa un uso “architettonico” del colore per definire spazi e funzioni: la scenografica contrapposizione è tra il grigio antracite e una solare tonalità di giallo che caratterizza visivamente l’ingresso e ne fa il cardine estetico del progetto.

Foto bilocale ristrutturato e arredato

  • Dalla bussola all'entrata, il "tunnel giallo" porta all'open space della zona giorno dove è collocata anche la cucina a vista lungo la parete, delimitata da una spalla laterale in giallo; sul lato opposto si apre invece il portale nel muro di spina che introduce la camera da letto.
Il parquet è in listoni di rovere naturale spazzolato, verniciato opaco.
  • All'ingresso sono state realizzate placcature in cartongesso, rasate e smaltate. Nella nicchia a destra della porta e vicino al citofono, la lampada è Mouse Lamp di Seletti. In tutta l'abitazione, le opere edili e i nuovi impianti sono stati realizzati dalla ditta M.T.
  • Dall'ingresso al soggiorno, la copertura "a punta" in cartongesso, tinteggiata di giallo come le pareti orienta il percorso interno della casa.
  • Nella zona conversazione del living, il divano angolare è di Poltrone Sofà, il tavolino nero di Maisons du Monde; il tappeto azzurro in lino è il modello Atacama di Elitis. La lunga mensola in finitura antracite è stata realizzata su disegno del progettista da Bizzari B.S. Appoggiati sul piano, vasi e scatole in ceramica sono della coll. Dolce Vita di Paola C, design Cristina Celestino. La lampada da tavolo rossa è Eclisse di Artemide, design Vico Magistretti. Nella zona pranzo il tavolo è di Cargo, le sedie si rifanno al design anni '50.
  • Nel soggiorno e senza soluzione di continuità nell'ingresso e nel disimpegno, il parquet prefinito in rovere spazzolato è formato da listoni disposti a correre. È stato posato da M.T., la ditta che ha realizzato anche il portale in cartongesso su disegno dei progettisti.
  • Nella zona cottura la composizione in linea con basi, pensili e due colonne laterali in finitura antracite opaco e alzata in laccato lucido è di Veneta Cucine. Il piano cottura a gas e il forno multifunzione con estetica inox sono di Electrolux. In alto, il tamponamento in cartongesso tinteggiato nella stessa tonalità antracite dei mobili, nasconde uno degli split dell'impianto di climatizzazione e integra la griglia per la diffusione dell'aria fresca.
  • Nella camera matrimoniale, la veletta in cartongesso si sovrappone alla fascia alta della parete, nascondendo il controsoffitto. Diventano così invisibili i binari delle due porte scorrevoli esterno muro: una chiude la cabina armadio, l'altra il disimpegno passante. Il letto tessile grigio scuro è il modello Gressvik, il comodino rotondo è Gladom, tutto di Ikea. La biancheria del letto, che richiama le tonalità delle porte scorrevoli, è di Fazzini Home. Applique in finitura rame di Maisons du Monde.
  • Nella cabina armadio passante, tutte le armadiature sono state realizzate su disegno del progettista da Bizzari B.S. All'interno della camera, la madia è il modello Besta di Ikea; sul piano è appoggiato il portacandele in ottone della coll. Dolce Vita di Paola C., design Cristina Celestino.
  • lavanderia
  • Nel bagno i rivestimenti a terra e a parete sono costituiti da piastrelle 10 x 10 cm Interni IN di Ceramica Vogue, in finitura ghiaccio opaco. I sanitari sono il modello Tesi di Ideal Standard, il lavabo è Doppio Zero di Ceramica Flaminia con rubinetteria a parete Pan di Zucchetti. La lampada a parete e lo specchio sono di Maisons du Monde. Spugne di Fazzini Home. I radiatori-scaldasalviettesono di Scirocco H.

Il progetto del bilocale

La pianta, di circa 60 mq, presenta alcuni vincoli che determinano un layout piuttosto rigido sul quale è stato possibile intervenire solo parzialmente. Altri punti critici sono gli impianti tecnici che non era possibile spostare o modificare (per esempio per ricavare un secondo bagno). Come spesso accade nelle abitazioni d’epoca, un muro di spina taglia infatti in due la pianta, definendo un corpo principale di forma rettangolare con ingresso, zona giorno, cucina e lavanderia e bagno, e uno più piccolo che ospita la camera matrimoniale, il disimpegno passante e la cabina armadio. L’esposizione è su due lati opposti. L’area living è illuminata da una finestra in corrispondenza della zona conversazione; mentre tra pranzo e angolo cottura si apre una portafinestra affacciata su un balconcino di forma irregolare di circa 3 mq.

planimetria del bilocale di 60 mq

1 Ingresso con bussola 2 Corridoio 3 Antibagno-lavanderia 4 Bagno 5 Angolo cottura 6 Zona pranzo 7 Soggiorno 8 Disimpegno passante 9 Camera matrimoniale 10 Cabina armadio 11 Balcone

  • L’ingresso del bilocale mantiene l’elemento della bussola, tipico delle case d’epoca del Nord Italia. Tra la porta d’entrata e il corridoio vi è infatti un vano che, chiuso da una seconda porta, funge da “filtro” tra esterno e interno. Sulla sinistra, invece, una porta scorrevole a scomparsa introduce l’antibagno-lavanderia.
  • L’open space integra la zona conversazione, l’area conviviale e l’angolo cottura; quest’ultimo è concentrato su un’unica parete e delimitato da una spalla che scherma il fianco della composizione, in linea rispetto all’ingresso e alla porta scorrevole dell’antibagno.
  • La camera matrimoniale è completata da due zone guardaroba. La prima, passante, funge da disimpegno tra l’ingresso e la stanza; l’altra è un piccolo locale cieco accessibile tramite una porta scorrevole; al suo interno una nicchia già esistente nel muro di spina è stata attrezzata con ripiani profondi oltre 30 cm.
  • La zona notte è delimitata da un muro di spina di elevato spessore che contiene anche canne fumarie condominiali e costituisce un punto fermo strutturale. La stanza matrimoniale affaccia sulla corte interna, il soggiorno verso la strada.
  • La lavanderia, cui si accede a destra dell’ingresso tramite una porta scorrevole interno muro, svolge anche la funzione di antibagno disimpegnando l’ambiente di servizio dalla cucina open. Nel bagno di circa 4 mq, la rientranza più profonda è sfruttata per il box doccia in muratura.
soggiorno del bilocale, cucina a vista grigio antracite, ingresso giallo, portafinestra, tendaggi, tavolo da pranzo, divano color petrolio, cuscini fantasia, pavimento in parquet, sospensione di design, tavolino

Dalla bussola all’entrata, il “tunnel giallo” porta all’open space della zona giorno dove è collocata anche la cucina a vista lungo la parete, delimitata da una spalla laterale in giallo; sul lato opposto si apre invece il portale nel muro di spina che introduce la camera da letto.
Il parquet è in listoni di rovere naturale spazzolato, verniciato opaco.

Ingresso scenografico

Il passaggio dall’entrata verso il soggiorno del bilocale è identificato dal ribassamento a soffitto e dalla tinteggiatura in tonalità giallo “tuorlo d’uovo”, ottenuta con uno smalto opaco all’acqua. In fondo, la porta in legno laccato bianco con ante bugnate che delimita la bussola dell’ingresso è originale del bilocale. Per l’illuminazione, strisce a led sono installate nei tagli del controsoffitto in cartongesso.

Ingresso del bilocale, bussola, porta bianca a doppio battente, pareti e soffitto gialli, tagli con luci a led, pavimento in parquet

All’ingresso sono state realizzate placcature in cartongesso, rasate e smaltate. Nella nicchia a destra della porta e vicino al citofono, la lampada è Mouse Lamp di Seletti. In tutta l’abitazione, le opere edili e i nuovi impianti sono stati realizzati dalla ditta M.T.

Ingresso del bilocale, passaggio al soggiorno, piano sospeso, tavolino, divano color petrolio, pavimento in parquet

Dall’ingresso al soggiorno, la copertura “a punta” in cartongesso, tinteggiata di giallo come le pareti, orienta il percorso interno della casa.

Progetto a due colori

Nella ridefinizione dell’impianto del bilocale, i contrasti cromatici assumono un ruolo non semplicemente estetico e accessorio, bensì progettuale. L’ingresso, che distribuisce il bagno da una parte e la camera dall’altra, è pensato come un luminoso “tunnel” che conduce al soggiorno; il giallo tuorlo d’uovo è ottenuto con una tinteggiatura coprente a smalto opaco che, dal controsoffitto alle pareti, veste il passaggio. La scelta della tinta deriva dalla volontà di creare una continuità con il pavimento in marmette del pianerottolo, quindi tra esterno e interno dell’abitazione. Lo “sbocco” dall’ingresso al soggiorno è sottolineato dal cambio netto di tonalità: la composizione della cucina, confinante con le pareti della zona d’entrata del bilocale, è caratterizzata infatti dalla laccatura antracite opaco dell’alzata, dei frontali e del tamponamento. La stessa tonalità diventa poi il filo conduttore della casa per tanti elementi su misura, come le porte scorrevoli e le ante delle armadiature nelle cabine armadio; fino ad alcuni arredi cui si vuole attribuire particolare rilievo.

ingresso condominiale del bilocale, esterno, porta blindata, dettaglio del pavimento in graniglia a due colori

Sebbene il bilocale sia tutt’altro che grande, il soggiorno aperto, illuminato da due aperture e arredato in modo essenziale, viene percepito come uno spazio più ampio. Le tre aree funzionali della zona conversazione, pranzo e cucina risultano ben individuate esclusivamente grazie ai contrasti cromatici e alla disposizione dei mobili.

Soggiorno del bilocale, portafinestra, finestra, tavolo da pranzo in legno, sedie di design, schienale del divano color petrolio, radiatore d'arredo, lampada a sospensione di design, piano sospeso con la tv, tappeto, tavolino, tendaggio doppi, pavimento in parquet

Nella zona conversazione del living, il divano angolare è di Poltrone Sofà, il tavolino nero di Maisons du Monde; il tappeto azzurro in lino è il modello Atacama di Elitis. La lunga mensola in finitura antracite è stata realizzata su disegno del progettista da Bizzari B.S. Appoggiati sul piano, vasi e scatole in ceramica sono della coll. Dolce Vita di Paola C, design Cristina Celestino. La lampada da tavolo rossa è Eclisse di Artemide, design Vico Magistretti. Nella zona pranzo il tavolo è di Cargo, le sedie si rifanno al design anni ’50.

Non è soltanto il colore solare a definire il passaggio tra l’ingresso, il soggiorno e il disimpegno passante della zona notte. Soluzione contemporanea del progetto è il ribassamento in cartongesso di forma triangolare, tinteggiato come le pareti. La controsoffittatura contribuisce infatti a riproporzionare e a rendere più compatto il blocco che viene così identificato al primo sguardo rispetto al resto della casa.

ingresso ribassato, pareti gialle, zona cottura in finitura grigio antracite, tavolo da pranzo in legno, sedie di design, lampada a sospensione

Nel soggiorno e senza soluzione di continuità nell’ingresso e nel disimpegno, il parquet prefinito in rovere spazzolato è formato da listoni disposti a correre. È stato posato da M.T., la ditta che ha realizzato anche il portale in cartongesso su disegno dei progettisti.

zona cottura a vista, finiture grigio antracite, tamponamenti, forno, piano cottura a gas, lampada a sospensione di design, tavolo da pranzo in legno, sedie di design

Nella zona cottura la composizione in linea con basi, pensili e due colonne laterali in finitura antracite opaco e alzata in laccato lucido è di Veneta Cucine. Il piano cottura a gas e il forno multifunzione con estetica inox sono di Electrolux. In alto, il tamponamento in cartongesso tinteggiato nella stessa tonalità antracite dei mobili, nasconde uno degli split dell’impianto di climatizzazione e integra la griglia per la diffusione dell’aria fresca.

Il perché del controsoffitto

Il passaggio interno del disimpegno è stato ribassato. Nella pannellatura in cartongesso, tinteggiata in una finitura scura che si avvicina a quella degli armadi, sono stati praticati due tagli longitudinali per i led, proprio come nell’ingresso. Il disimpegno è attrezzato a destra e a sinistra: le ante continue degli armadi, laccate in grigio antracite, sono a libro e  salvaspazio.

Camera da letto del bilocale, cabina armadio passante, armadio con ante a libro, pareti gialle, pavimento in parquet, poltroncina nell'angolo, madia, illuminazione a led

Nella cabina armadio passante, tutte le armadiature sono state realizzate su disegno del progettista da Bizzari B.S. All’interno della camera, la madia è il modello Besta di Ikea; sul piano è appoggiato il portacandele in ottone della coll. Dolce Vita di Paola C., design Cristina Celestino.

Progetto illuminotecnico: soluzioni “invisibili” con i led

Camera da letto, zona tv del living, ingresso e disimpegno passante: per illuminare le quattro zone della casa il progetto illuminotecnico ha previsto l’installazione di strip led sotto le velette o nei tagli dei ribassamenti in cartongesso. In ciascuna di queste situazioni si è optato per led a luce calda (2.700 Kelvin, gialla, ma non ancora tendente all’arancione), montate su profili in alluminio e protette da diffusori in plastica opalina. La luce calda, oltre a essere accogliente e naturale, sottolinea qui la tonalità solare delle zone di passaggio che, così, non sembrano più cieche. I tagli per i led nel controsoffitto sono eseguiti in opera dopo la posa; la posizione va però definita prima per evitare che coincida con quella delle parti metalliche del telaio. I trasformatori sono installati dietro le velette e sopra la porta d’ingresso. I led, che hanno ormai sostituito quasi ovunque neon e alogene, sono a basso consumo e di lunghissima durata.

Il passaggio verso la camera

La zona notte del bilocale è stata concepita con lo stesso criterio progettuale dell’ingresso. La camera matrimoniale – l’unica del bilocale – è filtrata da un disimpegno attrezzato con armadiature che si aprono a destra e a sinistra: la finitura grigio antracite delle ante è la stessa del blocco cucina. Si è ottenuta così una separazione tra area living e stanza da letto, senza sprecare neanche un centimetro del piccolo appartamento, perché anche lo spazio di passaggio è funzionale e offre capienti volumi contenitori.

camera matrimoniale, letto tessile, testiera blu, lampada da lettura conica, porta scorrevole con veletta, completo biancheria blu e azzurro

Nella camera matrimoniale, la veletta in cartongesso si sovrappone alla fascia alta della parete, nascondendo il controsoffitto. Diventano così invisibili i binari delle due porte scorrevoli esterno muro: una chiude la cabina armadio, l’altra il disimpegno passante. Il letto tessile grigio scuro è il modello Gressvik, il comodino rotondo è Gladom, tutto di Ikea. La biancheria del letto, che richiama le tonalità delle porte scorrevoli, è di Fazzini Home. Applique in finitura rame di Maisons du Monde.

Bagno bianco con fughe nere

Nel bagno che – considerato insieme all’antibagno – ha metratura piuttosto ampia in proporzione a quella della casa, è stato scelto un rivestimento unico per pavimento e pareti. Il piccolo formato è evidenziato dalle fughe in nero che accentuano l’effetto mosaico delle piastrelle 10×10 cm. In nero anche dettagli e finiture, dai rubinetti alla cornice dello specchio in stile minimal, che si coordinano all’insieme.

bagno, doccia in muratura, piastrelle bianche di piccolo formato, fughe nere, lavabo da appoggio sagomato, rubinetto nero a parete, specchio

Nel bagno i rivestimenti a terra e a parete sono costituiti da piastrelle 10 x 10 cm Interni IN di Ceramica Vogue, in finitura ghiaccio opaco. I sanitari sono il modello Tesi di Ideal Standard, il lavabo è Doppio Zero di Ceramica Flaminia con rubinetteria a parete Pan di Zucchetti. La lampada a parete e lo specchio sono di Maisons du Monde. Spugne di Fazzini Home. I radiatori-scaldasalviettesono di Scirocco H.

 
Più spazio ai vani di servizio: nell’antibagno, lavanderia con pannellatura grezza in OSB

Nell’antibagno passante è stata ricavata la lavanderia: lavatrice, lavatoio e scomparti sono nascosti dietro pannelli a tutt’altezza che si aprono a libro. Per realizzarla è stato impiegato l’OSB (Oriented Strand Board), un prodotto legnoso ricavato da scaglie e lamelle irregolari, in genere di essenze quali pino e abete, incollate con resina e pressate; qui è stato lasciato nel suo colore naturale e laccato con un prodotto trasparente. Nato come materiale di cantiere, l’OSB è versatile nell’uso, ha un’elevata resistenza meccanica oltre che all’acqua e all’umidità. A seconda degli spessori, può essere impiegato sia per strutture edilizie o d’arredo, sia per rivestimenti.

Antibagno del bilocale, scaldasalviette nero, pannelli in OBS, lavanderia nascosta, lavatrice, scaldabagno, piastrelle bianche in piccolo formato, fughe nere, bagno, sanitari sospesi, plafoniera

Indirizzi

• Artemide, www.artemide.com, Tel. 800/834093 • Bizzari B.S., www.arredamentisumisuramilano.it, Tel. 02/5694367 • Cargo, www.cargomilano.it, Tel. 02/27221301 • Ceramica Flaminia, www.ceramicaflaminia.it, Tel. 0761/542030 • Ceramica Vogue, www.ceramicavogue.it, Tel. 015/6721 • Electrolux, www.electrolux.it, Tel. 800/800531 • Elitis, www.elitis.fr/it • Fazzini Home, www.fazzinihome.com, Tel. 0331/263127 • Ideal Standard, www.idealstandard.it, Tel. 800/6522290 • Ikea, www.ikea.it, Tel. 199/114646 • Maisons du Monde, www.maisonsdumonde.com, Tel. 800/870799 • Paola C., www.paolac.com, Tel. 02/862409 • Poltrone Sofà, www.poltronesofa.com, Tel. 800/900600 • Scirocco H., www.sciroccoh.it, Tel. 0322/955935 • Seletti, www.seletti.it, Tel. 0375/88561 • Veneta Cucine, www.venetacucine.com, Tel. 0422/8471 • Zucchetti Kos, www.zucchettikos.it, Tel. 0322/954700

 

Progetto: Studiocarta, arch. Mauro Carta in collaborazione con arch. Samuele Nicolaci e arch. Silvia Faravelli Milano, Tel. 02/38239040 – www.maurocarta.com
Foto: Cristina Galliena Bohman
Styling: Rosaria Galli

 

Tratto da Cose di Casa numero di febbraio 2021

 

 

Altre soluzioni d’arredo con pannelli OSB