Bilocale salvaspazio: in 53 mq una perfetta prima casa per due

Nel mini bilocale, ricavato dal frazionamento di un'unità più grande, gli arredi puntano su soluzioni salvaspazio e finiture di pregio.

Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio
Pubblicato il 14/02/2022 Aggiornato il 14/02/2022
corridoio e soggiorno del bilocale di 53 mq

Il palazzo dell’800, in pieno centro a Torino, è stato nel tempo suddiviso in appartamenti di diverse metrature, tutti affacciati su un’elegante corte interna che è anche quella d’ingresso.

Anche nelle unità più piccole, come questo bilocale di 53 mq all’ultimo piano, il nuovo taglio preserva quei tratti d’epoca che la valorizzano. Attraversando il lungo corridoio che funge da atrio, si sarebbe portati a pensare di entrare in una scenografica dimora d’altri tempi: in realtà tutto si concentra in poco più di 50 mq, ripensati su misura di una giovane coppia che allestisce la prima casa.

Arredi salvaspazio disegnati nel segno della funzionalità dialogano efficacemente con un contesto “importante”: soffitti alti in legno con travi a vista, vecchi camini, nicchie nei muri portanti, porte interne a doppio battente.

Le variazioni consentite al layout del bilocale sono state limitate, mentre molto è stato fatto in termini di finiture, con un uso strategico e architettonico del colore nei diversi ambienti.

Fondamentale anche il progetto illuminotecnico in una casa non particolarmente favorita dalla luce naturale.

Foto 53 mq ristrutturati

  • Il soffitto a volta del corridoio non ha subito particolari interventi, solo restauro e pulitura. A destra l'armadio in laminato bianco con maniglie a gola verticale (di Oikos Margaria), lungo più di 600 cm, è l'unico vero elemento contenitore di tutto il mini appartamento; con profondità di 60 cm, lascia comunque un passaggio libero di circa 90 cm. La panchetta imbottita ovale color vinaccia è stata acquistata su Westwing. Parquet con posa a spina di pesce ungherese di Piccardi Living. Segnapasso e luci tecniche sono fornite da Traiano Luce 73.
  • Nella zona conversazione del living dominano i toni chiari. Il soffitto in legno è stato ridipinto di bianco; stessa finitura per le pareti tinteggiate con idropittura Ral 90/10. In tessuto color ghiaccio anche il divano a due posti di Maisons du Monde; il tavolino rotondo è di Zara Home.
  • Sul piano in marmo del camino riconvertito a bioetanolo, nella composizione in vaso ci sono fiori di carta realizzati a mano da Fabrizio Faccenda.
  • In soggiorno la cornice in marmo intagliato e la cavità del preesistente camino a legna sono stati conservati e ora è installato un moderno focolare a bioetanolo. Questi modelli, ecologici e a basso consumo, hanno una funzione prevalentemente estetica e non necessitano
della canna fumaria che in questo caso è stata chiusa.
  • In soggiorno, il parquet di Piccardi Living, in rovere con posa a spina di pesce ungherese, è formato da listelli con bisello stondato molto marcato, realizzato artigianalmente e ben visibile dalle diverse angolazioni. A sinistra, il mobile tv è stato realizzato su disegno dalla falegnameria Italo Fusetto.
  • Nella zona giorno un varco aperto nella muratura portante individua il passaggio tra area living e cucina-pranzo. La prima è illuminata da una portafinestra, la seconda da una finestra schermata da tende a rullo in tessuto semitrasparente.
  • Nella zona cottura i mobili rivestiti in laminato nero opaco sono di Miton; anche l'alzata è in laminato HPL, ma riproduce l'aspetto della pietra naturale. Il forno e il frigorifero sono di Electrolux, il piano cottura di Elleci.
  • La zona pranzo è sistemata nell'angolo vicino alla finestra, sul lato opposto rispetto alla composizione della cucina. Il tavolo da pranzo rotondo con base conica centrale è il modello Mug di Gaber, le sedie nere sono state acquistate su Westwing. Gli oggetti in porcellana sono di Parrot and Palm.
  • tavolo
  • Nella camera matrimoniale il letto rivestito in grigio è il modello Tatami di Excò Sofa, con comodini e lampade da tavolo di Ikea. La lampada a sospensione con tre diffusori in tessuto è stata acquistata in un mercatino della zona.
  • Nei diversi ambienti le nicchie già esistenti, scavate nello spessore dei muri portanti (che supera i 60 cm), sono utili perché permettono di ricavare centimetri preziosi. Nella camera matrimoniale, vicino alla finestra, la rientranza è stata utilizzata per organizzare una postazione studio con ripiani, scomparti chiusi e scrittoio a ribaltina. La sedia nera è di Westwing.
  • Nel bagno il rivestimento all'internodel box doccia è in gres porcellanatoeffetto marmo Sahara Noir convenature bianche. Anche il soffitto,le mensole accanto allo specchio,il mobile lavabo e la rubinetteriasono in nero: tutto fornito da Berardo Ceramiche. I faretti cilindrici sonodi Traiano Luce 73.
  • doccia

Il progetto del bilocale

La ristrutturazione si è dovuta confrontare con importanti vincoli strutturali del bilocale e ha quindi comportato opere murarie minime: le uniche demolizioni e costruzioni hanno riguardato lo spostamento di circa 20 cm del tramezzo che divide la zona cottura dalla camera, in modo da lasciare più spazio a quest’ultima. Per il resto, non si è potuto prescindere dalla presenza del corridoio cieco che apparteneva probabilmente in origine a un’unità immobiliare di ampia metratura: in corrispondenza del volume della scala condominiale, il passaggio è delimitato da un muro portante di elevato spessore. Di seguito, gli ambienti del bilocale si susseguono uno dentro l’altro, con la camera matrimoniale sistemata all’estremità opposta rispetto all’ingresso.

planimetria del bilocale di 53 mq

1 Scala condominiale 2 Ingresso 3 Corridoio 4 Bagno 5 Soggiorno 6 Mobile tv 7Angolo cottura 8 Zona pranzo 9 Camera matrimoniale 10 Postazione studio 11 Balconata

  • L’esposizione del bilocale è su un unico lato: tutti gli ambienti affacciano verso il cortile interno con una balconata lunga e stretta di circa 9 mq. Il lato opposto della casa è invece cieco e confina con un’altra unità immobiliare.
  • Il bagno è largo poco più di un metro e non è stato possibile ampliarlo: è quindi attrezzato su uno solo dei lati lunghi, mentre il box doccia occupa l’estremità opposta all’ingresso. Due le aperture, una affacciata sulla balconata esterna, l’altra sul vano scala.
  • Per arrivare alla camera matrimoniale, ultimo ambiente in fondo al bilocale, bisogna attraversare il soggiorno e la zona cottura. Nella stanza è stata ricavata anche una pratica postazione studio vicino alla finestra.
corridoio del bilocale, volta a botte in mattoni, lampadario chandelier, parquet a spina di pesce, nicchia, panchetta ovale rosa, quadro, armadi in laccato bianco, luci segnapasso

Il soffitto a volta del corridoio non ha subito particolari interventi, solo restauro e pulitura. A destra l’armadio in laminato bianco con maniglie a gola verticale (di Oikos Margaria), lungo più di 600 cm, è l’unico vero elemento contenitore di tutto il mini appartamento; con profondità di 60 cm, lascia comunque un passaggio libero di circa 90 cm. La panchetta imbottita ovale color vinaccia è stata acquistata su Westwing. Parquet con posa a spina di pesce ungherese di Piccardi Living. Segnapasso e luci tecniche sono fornite da Traiano Luce 73.

Il corridoio sotto la volta a botte

All’ingresso, il passaggio è ora valorizzato da un progetto illuminotecnico misto. Oltre alle luci segna passo murate in cartongesso che definiscono il percorso nella fascia bassa, è stata installata una barra a led a circa 200 cm da terra: è così assicurata una luce calda e omogenea. Il lampadario chandelier a gocce aggiunge un tocco in più all’atmosfera del luogo.

soggiorno del bilocale, travi a vista verniciate in bianco, divano in tessuto grigio chiaro, tappeto a losanghe, finestra, lampada a stelo, piante da appartamento, quadro, tavolino rotondo

Nella zona conversazione del living dominano i toni chiari. Il soffitto in legno è stato ridipinto di bianco; stessa finitura per le pareti tinteggiate con idropittura Ral 90/10. In tessuto color ghiaccio anche il divano a due posti di Maisons du Monde; il tavolino rotondo è di Zara Home.

soggiorno, parete attrezzata color antracite con tv, parete color ottanio, camino classico, parquet a spina di pesce, soffitto con travi a vista, quadro appoggiato sul top del camino

Sul piano in marmo del camino riconvertito a bioetanolo, nella composizione in vaso ci sono fiori di carta realizzati a mano da Fabrizio Faccenda.

soggiorno, dettaglio, camino con focolare a bioetanolo, parete color ottanio, bracciolo del divano, cuscini, parquet a spina di pesce, vaso trasparente con fiori

In soggiorno la cornice in marmo intagliato e la cavità del preesistente camino a legna sono stati conservati e ora è installato un moderno focolare a bioetanolo. Questi modelli, ecologici e a basso consumo, hanno una funzione prevalentemente estetica e non necessitano
della canna fumaria che in questo caso è stata chiusa.

In ogni ambiente della casa i soffitti – sempre di altezza superiore a 350 cm – sono un elemento di pregio. Nel soggiorno e nell’angolo cottura, le travi e l’assito in legno sono stati ripuliti e alleggeriti da una pittura a smalto bianco opaco che ha coperto del tutto il precedente colore.

living del bilocale, parete attrezzata con tv e libreria, zona cottura, soffitto con travi a vista verniciate di bianco, parquet a spina di pesce, tavolino, tappeto

In soggiorno, il parquet di Piccardi Living, in rovere con posa a spina di pesce ungherese, è formato da listelli con bisello stondato molto marcato, realizzato artigianalmente e ben visibile dalle diverse angolazioni. A sinistra, il mobile tv è stato realizzato su disegno dalla falegnameria Italo Fusetto.

Un mix di stili ben riuscito

Il bilocale, prima casa della giovane coppia che lo abita, è arredato con un mix che mette insieme in modo armonico ed equilibrato finiture di alta qualità – come il parquet artigianale in massello di rovere – soluzioni su misura, pezzi di design, mobili e complementi low cost di produzione contemporanea. Non manca qualche citazione vintage. Nelle finiture prevale il bianco, mentre i colori sono usati in modo mirato per identificare elementi d’arredo e aree funzionali.

zona giorno, tv incassata, parete antracite, portafinestra e finestra a riquadri, tende a pacchetto, tavolo rotondo, sedie, radiatore alto e stretto, piante in vaso, parquet a spina di pesce, lampadario

Nella zona giorno un varco aperto nella muratura portante individua il passaggio tra area living e cucina-pranzo. La prima è illuminata da una portafinestra, la seconda da una finestra schermata da tende a rullo in tessuto semitrasparente.

La parete tv ultra slim

In soggiorno, la porzione di parete libera di fronte al divano è arredata con una composizione salvaspazio realizzata su disegno dove è incassato anche il televisore. La particolarità della struttura, larga poco più di 200 cm, è quella di essere compatta e di avere una profondità di soli 13,5 cm; si alternano in modo equilibrato ripiani e scomparti chiusi; non arriva a tutt’altezza (ma a 270 cm circa da terra) così da lasciare libere le travi in legno. La parete attrezzata è stata progettata con un’estetica molto simile a quella dei mobili della zona cottura: la finitura in nero opaco, infatti, è pressoché identica. Il materiale utilizzato è un mdf che si acquista già colorato e che ha costi piuttosto contenuti; in questo caso è stato poi rifinito in opera con una vernice trasparente opaca per avvicinare ancora di più le superfici al laminato della cucina. prospetto della parete attrezzata del soggiorno

Nell’angolo cottura del bilocale, attrezzato su due lati, è stata fatta una scelta molto simile a quella per la parete attrezzata del living, e non soltanto per quanto riguarda le finiture. Pensili e colonne sui due lati non arrivano a tutt’altezza per non interferire con le strutture portanti dei solai.

angolo cottura del bilocale, composizione su due lati color antracite in laminato, alzata in laminato, colonna frigo, porta a doppio battente, tavolo rotondo, sedie, travi a vista in legno, parquet a spina di pesce, lampadario

Nella zona cottura i mobili rivestiti in laminato nero opaco sono di Miton; anche l’alzata è in laminato HPL, ma riproduce l’aspetto della pietra naturale. Il forno e il frigorifero sono di Electrolux, il piano cottura di Elleci.

Un ambiente dentro l’altro

Dalla zona giorno alla camera matrimoniale il passaggio è diretto, senza filtri, attraverso l’imponente porta originale con ante a doppio battente: caratterizzata dalla lavorazione bugnata,
è stata rilaccata in bianco. Finestre e portefinestre sono state invece sostituite con modelli in pvc sia all’interno che all’esterno: ad alta efficienza termica, sono stati però scelti rispettando i canoni estetici dell’edificio storico

porta a doppio battente, zona pranzo, tavolo rotondo, tazzina con piattino, sedia nera, camera, parquet a spina di pesce

La zona pranzo è sistemata nell’angolo vicino alla finestra, sul lato opposto rispetto alla composizione della cucina. Il tavolo da pranzo rotondo con base conica centrale è il modello Mug di Gaber, le sedie nere sono state acquistate su Westwing. Gli oggetti in porcellana sono di Parrot and Palm.

La camera senza armadi

Di dimensioni minime per una stanza a due letti, non è stata appesantita da elementi contenitori, dal momento che gli armadi del corridoio d’ingresso soddisfano pienamente ogni esigenza. È così attrezzata una sola parete con il letto e i comodini, messi in risalto dal colore dello sfondo che prolunga idealmente la testiera. A impreziosire l’ambiente contribuiscono il soffitto in legno originale con travi a vista, il vecchio camino ridipinto di bianco e trasformato in fioriera e i dettagli vintage che aggiungono altre note cromatiche.

 

zona pranzo, finestra, tende a pacchetto, lampadario destrutturato, tavolo rotondo con base a cono, sedie nere, parquet a spina di pesce, soffitto con travi a vista

Il ruolo del colore nel bilocale

Sia nella zona pranzo che nell’adiacente camera matrimoniale, è fondamentale nella definizione degli spazi. Pur trattandosi di tonalità di ottanio e di verde piuttosto scure, non rimpiccioliscono visivamente gli ambienti e permettono di individuare al meglio alcune funzioni. È il caso delle pareti che circoscrivono il tavolo e, nella stanza, di quella che fa da sfondo al letto, la sola colorata.

camera da letto, parete color ottanio, soffitto con travi a vista, lampadario con diffusori in tessuto, camino, piante, specchio con cornice dorata, letto, biancheria bianca e blu

Nella camera matrimoniale il letto rivestito in grigio è il modello Tatami di Excò Sofa, con comodini e lampade da tavolo di Ikea. La lampada a sospensione con tre diffusori in tessuto è stata acquistata in un mercatino della zona.

postazione studio, scrittoio a ribalta, ripiani con libri, scomparti chiusi, tablet, sedia nera

Nei diversi ambienti le nicchie già esistenti, scavate nello spessore dei muri portanti (che supera i 60 cm), sono utili perché permettono di ricavare centimetri preziosi. Nella camera matrimoniale, vicino alla finestra, la rientranza è stata utilizzata per organizzare una postazione studio con ripiani, scomparti chiusi e scrittoio a ribaltina. La sedia nera è di Westwing.

Il bagno lungo e stretto

L’unico ambiente di servizio del bilocale, accessibile dal corridoio, è oggettivamente stretto e non c’erano possibilità di ingrandirlo eseguendo opere murarie. Si è quindi deciso di puntare sulla disposizione degli elementi e sulle finiture per renderlo fruibile ed esteticamente gradevole. Rivestimento nel box doccia, pavimento e pittura a soffitto in nero permettono di ottenere quello che i progettisti definiscono un “effetto scatola”: gli sfondi scuri riproporzionano la stanza, in particolare le altezze, davvero elevate in rapporto alla larghezza del locale che è di soli 150 cm.

bagno lungo e stretto del bilocale, doccia in muratura, sanitari sospesi, zona lavabo in nicchia, lavabo da appoggio, ripiani, portasciugamani, pavimento in gres, faretti a soffitto

Nel bagno il rivestimento all’internodel box doccia è in gres porcellanatoeffetto marmo Sahara Noir convenature bianche. Anche il soffitto,le mensole accanto allo specchio,il mobile lavabo e la rubinetteriasono in nero: tutto fornito da Berardo Ceramiche. I faretti cilindrici sonodi Traiano Luce 73.

La doccia walk-in

La forma lunga e stretta del bagno non ha impedito di ricavare un box in muratura sfruttando a pieno il lato corto: è stato ricavato uno spazio di 100 cm circa per il piatto doccia. Il volume è definito dai rivestimenti in gres su due pareti che imita la finitura del marmo; lo stesso materiale è utilizzato a pavimento. A sinistra, i sanitari sospesi permettono di recuperare qualche centimetro in più per il passaggio rispetto ai modelli da terra.

box doccia in muratura, doccetta estraibile, miscelatore a placca, pareti in gres con venature bianche

Indirizzi fornitori

• Berardo Ceramiche, berardoceramiche.it, Tel. 0171/945235 • Electrolux, www.electrolux.it, Tel. 800/800531 • Elleci, www.elleci.com • Excò Sofa, www.excosofa.it, Tel. 0425/486081 • Fabrizio Faccenda, Instagram: @fabriziofaccenda • Gaber, www.gaber.it, Tel. 0423/915521 • Ikea Italia Retail, www.ikea.it, Tel. 199/114646 • Italo Fusetto Falegnameria, Tel. 011/2478532 • Maisons du Monde, www.maisonsdumonde.com, Tel. 800/870799 • Miton, miton.it, Tel. 085/871131 • Oikos Margaria, www.oikosmargaria.com, Tel. 011/9865444 • Parrot and Palm, www.parrotandpalm.it, 0118177862 • Piccardi Living, www.piccardiliving.com, Tel. 0171/411331 • Traiano Luce 73, www.traianoluce73.it, Tel. 011/612053 • Westwing, www.westwingnow.it • Zara Home, www.zarahome.com

Progetto: arch. Valentina Farassino, Torino – valentinafarassino.com, info@valentinafarassino.com –
Foto: Barbara Corsico, styling Chiara Dal Canto

 

 

Tratto da Cose di Casa numero di marzo 2021

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.28 / 5, basato su 18 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!