Bilocale di 47 mq con cucina a scomparsa nell’armadio

Un piccolo bilocale è stato ristrutturato conservandone l'atmosfera da antica abitazione ma prevedendo un'attualissima soluzione per la cucina: l'inserimento in nicchia e la chiusura in un'armadiatura che integra anche antibagno, la lavanderia e i disimpegni.

Silvia Scognamiglio
A cura di Silvia Scognamiglio
Pubblicato il 21/11/2022 Aggiornato il 21/11/2022
zona pranzo del bilocale, pavimento in gres decorato con cornice nera, libreria incassata a muro, copertura con travi a vista, blocco centrale in legno con cucina integrata, tavolo rettangolare, sedie rosse e verdi, sospensione, radiatore verticale

Nel cuore dell’Umbria, nell’antico borgo di Passignano sul Trasimeno, il mini bilocale di soli 47 mq è al secondo e ultimo piano di una palazzina di fine ‘800, nel centro storico. Il recupero degli interni ha comportato un intervento radicale: obiettivo principale quello di valorizzare ogni centimetro abitabile, soprattutto grazie alla soluzione del blocco centrale su disegno che integra funzioni di servizio e spazi di passaggio. Sono state conservate e restaurate le travi in legno della copertura; nelle nuove finiture la componente decorativa è affidata a materiali e motivi che si rifanno al passato e assecondano il genius loci. Risultato, uno stimolante dialogo tra epoche diverse.

Bilocale con vista lago, tra viti e ulivi

Sulla sponda settentrionale del lago, in provincia di Perugia, Passignano sul Trasimeno – la località in cui si trova questa casa d’epoca – nasce come villaggio di pescatori. Il centro storico e la Rocca hanno origini medioevali, mentre l’insediamento attuale risale al ‘500-‘600. Il territorio, che si estende su un promontorio circondato da colline, è vissuto in tutti i periodi dell’anno; in particolare d’estate, quando diventa meta turistica per chi ama le gite in barca, i bagni nel lago e le passeggiate nella natura e nella storia. Da lì si possono anche raggiungere in traghetto le isole Maggiore e Polvese sul Trasimeno. La Rocca, acquistata dal Comune e restaurata, offre un suggestivo panorama sulla campagna umbra con isuoi vigneti e uliveti. Passignano fa parte dell’associazione I Borghi più belli d’Italia (borghipiubelliditalia.it).

Foto casa 47 mq con cucina nascosta

  • Nell'ambiente giorno dalla forma allungata, con il soffitto di travi a vista, lo schienale del divano divide l'area conviviale dalla zona conversazione: di dimensioni compatte e rivestito in velluto blu petrolio, è il modello New York Suite di Saba, completato da cuscini di Vanilla Fly. Il tappeto con sfumature cangianti dal grigio al verde è di GT Design. Il riscaldamento è alimentato da una caldaia autonoma; i radiatori d'arredo sono di Irsap.
  • Dal pianerottolo si passa all'ambiente giorno del bilocale. Le pannellature in multristrato di rovere sono state realizzate da falegnameria Del Treggia. Nel living, le piastrelle in gres a pavimento sono della linea D_Segni di Marazzi, il tappeto in nuance è di GT Design. La poltroncina rivestita in velluto verde e con base in tubo metallico è il modello Puffy di Calligaris.
  • Nella zona pranzo, all'estremità dell'ambiente giorno, il tavolo rettangolare dalle linee essenziali è il modello Flat di Rimadesio; le sedie in velluto di diversi colori alternati sono di Lombrello. La lampada a sospensione è il modello Jube di Vistosi. A sinistra, la libreria a ripiani in finitura grigio antracite è incassata nello spessore del muro perimetrale.
  • cucina
  • cucina-nicchia
  • Nella zona cottura le pannellature a libro e i frontali di basi e pensili sono in multistrato di abete impiallacciato rovere, realizzate da falegnameria Del Treggia; i piani di lavoro e l'alzata in laminato HPL grigio antracite.
  • Nella camera matrimoniale il letto con struttura e testiera imbottite, rivestite in vellulto grigio-blu è il modello River di Venice; lenzuola e copriletto sono di Fazzini Home. La lampada a stelo con diffusore nero in primo piano è il modello Captain di Flos; quelle da tavolo vintage appoggiate sui comodini sono state acquistate da La Piccola Bottega. Piastrelle decorate e tinta unita a pavimento sono della serie D_Segni di Marazzi.
  • Il mini corridoio che collega il living alla camera matrimoniale è delimitato, sulla sinistra, dai volumi della composizione della cucina. Uno degli elementi prevede, nella parte inferiore, uno scomparto a ripiani con anta a battente accessibile dalla zona di passaggio.
  • Nella cabina armadio accessibile dalla camera matrimoniale, la profondità di oltre 40 cm del sottofinestra è stata sfruttata con un mobile su misura a tre cassetti dotati di apertura push-pull. Lo specchio sulla parete riflette la stanza alle spalle.
  • Nel bagno, sul mobile-consolle in legno lavato realizzato su disegno, il lavabo tondo da appoggio è il modello Green di Catalano con rubinetteria Spillo di Fima. La lampada con diffusore sferico di fianco allo specchio è il modello IC di Flos, design Michael Anastassiades.
  • Il box doccia in muratura, chiuso da una pannellatura in cristallo trasparente, occupa il lato corto del bagno a pianta lunga e stretta, in corrispondenza della finestra. Il piatto è rialzato da terra di circa 15 cm con un gradino, in modo da consentire la necessaria pendenza degli scarichi. Non si è dovuto fare lo stesso con i sanitari in quanto i condotti sono a parete. La fascia perimetrale alta delle pareti, sotto le travi in legno della copertura, è stata lasciata al grezzo lasciando riaffiorare le stratificazioni del tempo. Le piastrelle decorate e quelle in grigio tinta unita che rivestono il pavimento e le pareti sono tutte in formato 30 x 30 cm della collezione D_Segni di Marazzi: in gres porcellanato, riprendono stile e motivi delle cementine primo '900. I sanitari sono della serie Sfera di Catalano.
  • Il passaggio tra l'antibagno con la lavanderia e il bagno è individuato dal cambio di rivestimento a terra, dal parquet al gres. La colonna con lavatrice e ripiani è chiusa da pannellature in multistrato impiallacciato rovere.

Progetto bilocale: quali lavori e modifiche

Con superficie di 47 mq, è caratterizzato dalla pianta regolare a forma di rettangolo: nella ridefinizione del layout, la presenza di un muro di spina di elevato spessore (circa 60 cm) che attraversa il volume rappresenta un vincolo imprescindibile nelle scelte progettuali. Quest’elemento portante divide la zona giorno del bilocale dalla camera e dal bagno; costituisce inoltre il punto d’appoggio per le soluzioni d’arredo su disegno di nuova realizzazione che formano la fascia centrale dei servizi: antibagno con lavanderia, angolo cottura, disimpegno della camera e vano d’ingresso. Pur nella metratura minima, il bilocale gode del vantaggio della doppia esposizione ed è quindi molto luminosa.

planimetria del bilocale di 47 mq

1 Ingresso 2 Soggiorno 3 Zona pranzo 4 Balconata 5 Angolo cottura 6 Antibagno-lavanderia 7 Bagno 8 Camera matrimoniale 9 Cabina armadio

  • All’arrivo della scala condominiale, l’ingresso a uso esclusivo si apre sull’angolo conversazione del mini open space: senza divisioni murarie interne, è la posizione stessa dei mobili a definire le zone funzionali.
  • Nella camera matrimoniale del bilocale, di fronte al letto, è stata ricavata in posizione d’angolo una piccola cabina armadio a pianta rettangolare: la sua particolarità è quella di godere di una propria apertura esterna.
  • La zona cottura può essere completamente richiusa e scomparire dietro un sistema di pannelli a libro. Sulla sinistra della composizione, la profondità di circa 60 cm della colonna frigo crea dall’altra parte la nicchia di risulta per inserire la lavatrice nell’antibagno.
  • Il blocco centrale del bilocale, rivestito da pannelli di legno su tutti i lati, comprende l’antibagno-lavanderia passante, che precede il bagno; e la cucina compatta che è inserita in una rientranza attrezzata su tre lati e si può richiudere con una porta a libro.
  • Il bagno è accessibile attraverso la lavanderia passante che lo disimpegna rispetto alla zona cottura come prescrive la normativa. Nell’ambiente di servizio, il box doccia in muratura occupa tutto il lato corto e integra la finestra.
soggiorno del bilocale, copertura in laterizio e travi a vista, divano in velluto blu, tappeto, blocco centrale rivestito in legno, zona pranzo, libreria incassato a muro, stampa incorniciata, applique

Nell’ambiente giorno dalla forma allungata, con il soffitto di travi a vista, lo schienale del divano divide l’area conviviale dalla zona conversazione: di dimensioni compatte e rivestito in velluto blu petrolio, è il modello New York Suite di Saba, completato da cuscini di Vanilla Fly. Il tappeto con sfumature cangianti dal grigio al verde è di GT Design. Il riscaldamento è alimentato da una caldaia autonoma; i radiatori d’arredo sono di Irsap.

 

Il pianerottolo a uso esclusivo

All’arrivo della scala condominiale, precede l’ingresso del bilocale e ne è già parte integrante. Il passaggio è stato infatti trattato in modo analogo alle altre zone di disimpegno integrate nella fascia centrale dei servizi. I rivestimenti – boiserie in multistrato, presenti a soffitto, a pavimento e a parete, incorniciano anche l’apertura con affaccio esterno. Al di là della porta, nello stesso materiale ligneo, si apre subito il living con la zona conversazione.

L’ingresso e la zona cottura sono ribassati da una controsoffittatura in multistrato che consente anche l’incasso dei faretti a spot per illuminare in modo puntuale le diverse zone funzionali. Questa soluzione di parziale altezza evita di interrompere la continuità dell’antico soffitto con travi in legno e assito in laterizio: tutto è stato lasciato a vista, nelle tonalità originali.

ingresso del bilocale, finestra, rivestimenti in legno, ribassamento a soffitto, faretti incassati, pavimento in legno, soggiorno, rivestimenti in gres decorato

Dal pianerottolo si passa all’ambiente giorno del bilocale. Le pannellature in multristrato di rovere sono state realizzate da falegnameria Del Treggia. Nel living, le piastrelle in gres a pavimento sono della linea D_Segni di Marazzi, il tappeto in nuance è di GT Design. La poltroncina rivestita in velluto verde e con base in tubo metallico è il modello Puffy di Calligaris.

Pavimenti in gres porcellanato effetto cementina

In tutto il bilocale, a eccezione degli spazi di passaggio,  sono stati rivestiti in questo materiale: decori e finiture si rifanno alle cementine primo ‘900. Nel living, la posa con cornice perimetrale in tinta unita e motivo decorativo geometrico in chiaroscuro al centro crea l’impressione di un grande tappeto.

zona pranzo del bilocale, pavimento in gres decorato con cornice nera, libreria incassata a muro, copertura con travi a vista, blocco centrale in legno con cucina integrata, tavolo rettangolare, sedie rosse e verdi, sospensione, radiatore verticale

Nella zona pranzo, all’estremità dell’ambiente giorno, il tavolo rettangolare dalle linee essenziali è il modello Flat di Rimadesio; le sedie in velluto di diversi colori alternati sono di Lombrello. La lampada a sospensione è il modello Jube di Vistosi. A sinistra, la libreria a ripiani in finitura grigio antracite è incassata nello spessore del muro perimetrale.

La cucina nell’armadio

Legno a 360°, tra pannellature e mobili su misura: è questo uno dei segni distintivi del progetto che ridisegna la fascia centrale dell’abitazione con il primo obiettivo di recuperare centimetri e volumi. La zona cottura, come gli altri spazi operativi e di servizio della casa, è stata integralmente rivestita con tavole in multistrato, una soluzione d’arredo caratterizzata da un’omogeneità cromatica e da una perfetta complanarità di superfici, senza maniglie o altri elementi sporgenti.

La cucina è concepita come un volume che si pone a metà strada tra l’idea di mini locale indipendente e quella di soluzione d’arredo multitasking. Colonne, basi e pensili sono inseriti all’interno di una rientranza appositamente realizzata. La particolarità della zona operativa è quella di poter scomparire del tutto alla vista, richiudendosi come un armadio.

cucina del bilocale, integrata nel blocco centrale in legno, basi e pensili, ribassamento con faretti incassati, forno, alzata antracite, soffitto con travi in legno e tavelle in laterizio, rivestimenti in gres decorato a terra

cucina del bilocale, dettaglio, con porte chiuse e porte aperte, pavimento in gres decorato

Nella zona cottura le pannellature a libro e i frontali di basi e pensili sono in multistrato di abete impiallacciato rovere, realizzate da falegnameria Del Treggia; i piani di lavoro e l’alzata in laminato HPL grigio antracite.

Progetto cucina nella nicchia chiusa da ante a tutta altezza

La soluzione progettuale che più ha contribuito a ottimizzare il layout del mini bilocale e a recuperare centimetri preziosi è quella della fascia centrale attrezzata che taglia da una parte all’altra l’abitazione, in corrispondenza del muro di spina. Il blocco, che ha una larghezza di oltre 6 m ed è ribassato, integra nell’ordine l’ingresso, il disimpegno che introduce la camera matrimoniale, la zona cottura e l’antibagno-lavanderia. L’idea è quella di sfruttare al massimo la zona cieca del bilocale concentrandovi tutti gli spazi di servizio. Al centro la zona cottura – organizzata a ferro di cavallo su tre lati – è racchiusa in un volume che ha una superficie totale di 125 x 300 cm: un sistema di porte a libro consente di chiuderla completamente come una scatola, nascondendola alla vista. A identificare questa fascia su disegno sono i frontali, i rivestimenti e le porte in multistrato di abete, uniformati da una sottile impiallacciatura in legno di rovere.

vista in pianta e prospetto della cucina del bilocale

 

 

 

zona pranzo, tavolo nero, sedia rossa, pavimento in gres decorato con cornice perimetrale nera, soffitto con travi in legno a vista, cucina integrata nel blocco centrale in legno, lampada nera a sospensione, vasi arancione e bianco

Nella zona giorno, le lampade a sospensione sono due versioni diverse del modello Jube di Vistosi in vetro soffiato di Murano. Vaso arancione di Bosa, piante grasse di Giromagi Garden Design. Le sedie rivestite in velluto di Lombrello sono caratterizzate da finiture sartoriali con passamanerie. A sinistra, nella zona cottura, il tagliere, i piatti e i bicchieri sono di KN Industrie.

Le zone di passaggio rivestite in legno

Dalla fascia centrale del bilocale alla cabina armadio all’interno della camera matrimoniale, il multistrato di legno identifica tutte le nuove realizzazioni su disegno di falegnameria: armadiature, cassettiere, boiserie. Il materiale – impreziosito dall’impiallacciatura in rovere che lo illumina e lo uniforma con la tonalità del parquet – identifica la componente contemporanea, pratica e salvaspazio del mini bilocale, dove ogni centimetro è prezioso per contenere e nascondere. L’utilizzo delle pannellature per il blocco centrale dei servizi e la zona cottura ha permesso anche di ridurre al minimo le opere murarie. Importante però notare, nel progetto, un ricercato contrasto: non tutto ciò che è stato sostituito o inserito ex novo si riconduce allo stesso stile minimal, funzionale e attuale. In soggiorno, in camera e in bagno, le finiture e le scelte d’arredo evidenziano piuttosto un aperto richiamo all’epoca d’origine della casa, ne riprendono gli spunti decorativi ricercando elementi di produzione attuale ispirati a un gusto rétro. Ne sono esempio pavimenti e rivestimenti in gres che richiamano le cementine, oltre a certi dettagli artigianali e sartoriali.

passaggio attrezzato con rivestimenti in legno, pavimento e soffitto in legno, vani contenitori a scomparsa, pavimento in gres porcellanato decorato, camera matrimoniale

Il mini corridoio che collega il living alla camera matrimoniale è delimitato, sulla sinistra, dai volumi della composizione della cucina. Uno degli elementi prevede, nella parte inferiore, uno scomparto a ripiani con anta a battente accessibile dalla zona di passaggio.

camera matrimoniale, finestra, cassettiera nel sottofinestra, specchio, pavimento in legno

Nella cabina armadio accessibile dalla camera matrimoniale, la profondità di oltre 40 cm del sottofinestra è stata sfruttata con un mobile su misura a tre cassetti dotati di apertura push-pull. Lo specchio sulla parete riflette la stanza alle spalle.

 

La camera matrimoniale

La camera matrimoniale occupa un ambiente a tutt’altezza con travi a vista; anche sopra la rientranza della portafinestra esce dalla muratura una porzione di trave portante in legno: una presenza non dissimulata bensì interpretata come elemento decorativo. La zona notte è collegata direttamente al living, ma la stanza vera e propria è preceduta da una zona filtro di passaggio, attrezzata ai due lati con armadi su misura.

camera matrimoniale del bilocale, pavimento in gres decorato, letto tessile, coordinato bianco, plaid, comodino, lampada da tavolo, lampada. da terra, portafinestra, soffitto con travi in legno a vista

Nella camera matrimoniale il letto con struttura e testiera imbottite, rivestite in vellulto grigio-blu è il modello River di Venice; lenzuola e copriletto sono di Fazzini Home. La lampada a stelo con diffusore nero in primo piano è il modello Captain di Flos; quelle da tavolo vintage appoggiate sui comodini sono state acquistate da La Piccola Bottega. Piastrelle decorate e tinta unita a pavimento sono della serie D_Segni di Marazzi.

Il bagno

Oltre il passaggio dell’antibagno, che svolge la funzione di filtro rispetto alla zona giorno, si apre l’unico ambiente di servizio della casa, ristrutturato con un occhio al passato nello stile, nella scelta dei materiali e nelle finiture. Dalle pareti trattate a calce alla composizione in piastrelle ceramiche sopra il lavabo, gli inserti di produzione si confondono con le tracce originali, in un perfetto equilibrio d’insieme.

bagno rétro del bilocale, soffitto con travi a vista e tavelle in laterizio, pavimento in gres grigio, pareti con intonaco decorativo, piastrelle con losanghe in chiaroscuro, mobile lavabo in legno, lavabo d'appoggio, specchio tondo, portasciugamano a parete

Nel bagno, sul mobile-consolle in legno lavato realizzato su disegno, il lavabo tondo da appoggio è il modello Green di Catalano con rubinetteria Spillo di Fima. La lampada con diffusore sferico di fianco allo specchio è il modello IC di Flos, design Michael Anastassiades.

Travi originali a soffitto

La struttura della copertura con travi e travetti in legno di castagno e assito in laterizio è stata conservata senza bisogno di sostituire alcun elemento. Le parti lignee sono state ripulite e trattate con un antitarlo e un impregnante. Intervento di pulizia profonda anche per le tavelle, rifinite poi in superficie con una “velatura” che le uniforma: il trattamento, che forma una sottile patina bianca, è eseguito artigianalmente con colore a base calce.

Trattamenti delle pareti a strati 

I muri perimetrali e quello di spina che attraversa e taglia a metà il bilocale presentavano stratificazioni di intonaco sovrapposte nel tempo. È stato quindi necessario intervenire con una raschiatura in profondità che ha riportato alla luce tutto il sottostante. In alcune zone si è dovuto anche procedere a un consolidamento strutturale. Alla fine, le pareti riportate al grezzo, non rasate, evidenziano sfumature nuvolate in chiaroscuro. Dovute alla raschiatura manuale, diventano quasi decorative; per evitare lo “spolvero”e uniformare le superfici è stato steso un consolidante trasparente opaco.

Parete in piastrelle di gres, come un tappeto

Fa da sfondo al lavabo una composizione di piastrelle in gres porcellanato formato 20 x 20 cm che imitano le cementine. Combinate insieme, formano un motivo a losanghe evidenziato dal contrasto tra il bianco e il grigio antracite, uno dei colori protagonisti della casa. Questa sorta di pannello in rilievo, che richiama nell’ispirazione i decori del passato, ha molto in comune con la pavimentazione della zona giorno: stesso materiale ed “effetto tappeto”.

Rasatura a calce

Non tutte le pareti sono state lasciate al grezzo: quelle in cattive condizioni hanno subito un trattamento più profondo. Sul lato opposto a quello della zona lavabo, dopo la raschiatura e il consolidamento, la muratura è stata rasata con intonaco a calce: un prodotto traspirante e naturale, indicato per gli ambienti umidi e anche per l’esterno. La tonalità grigio polvere è in gradazione con quella più scura delle piastrelle che rivestono la fascia bassa della parete e il pavimento.
La fascia perimetrale alta delle pareti, circa 40 cm sotto le travi in legno della copertura, è stata lasciata al grezzo facendo riaffiorare le stratificazioni del tempo.

bagno, pavimento in gres, mobile lavabo, sanitari, gradino, doccia in muratura, pannello trasparente, scaldasalviette, rivestimenti in gres decorato, applique, soffitto in laterizio con travi in legno a vista

Il box doccia in muratura, chiuso da una pannellatura in cristallo trasparente, occupa il lato corto del bagno a pianta lunga e stretta, in corrispondenza della finestra. Il piatto è rialzato da terra di circa 15 cm con un gradino, in modo da consentire la necessaria pendenza degli scarichi. Non si è dovuto fare lo stesso con i sanitari in quanto i condotti sono a parete. Le piastrelle decorate e quelle in grigio tinta unita che rivestono il pavimento e le pareti sono tutte in formato 30 x 30 cm della collezione D_Segni di Marazzi: in gres porcellanato, riprendono stile e motivi delle cementine primo ‘900. I sanitari sono della serie Sfera di Catalano.

Antibagno con mobile lavanderia

antibagno, rivestimenti in legno, armadio con colonna lavanderia a scomparsa, lavatrice, ripiani, bagno con pavimento in gres

Il passaggio tra l’antibagno con la lavanderia e il bagno è individuato dal cambio di rivestimento a terra, dal parquet al gres. La colonna con lavatrice e ripiani è chiusa da pannellature in multistrato impiallacciato rovere.

Indirizzi fornitori

• Bosa, www.bosatrade.com, Tel. 0423/561483 • Calligaris, www.calligaris.it, Tel. 0432/748211 • Catalano, www.catalano.it, Tel. 0761/5661 • Del Treggia, www.dtmcarving.com, Tel. 0577/685171 • Fazzini Home, www.fazzinihome.com/it, Tel. 0331/263127 • Fima Carlo Frattini, www.fimacf.com, Tel. 0322/9549 • Flos, www.flos.com, Tel. 030/24381 • GT Design, www.gtdesign.it, Tel. 059/905444 • Giromagi Garden Design, www.giromagi.com, Tel. 0575/67380 • Irsap, www.irsap.com/it, Tel. 0425/466611 • La Piccola Bottega, www.tncluce.it, Tel. 06/6876401 • KN Industrie, www.knindustrie.it, Tel. 030/8935235 • Lombrello, lombrello.it, Tel. 333/7079845 • Marazzi Group, www.marazzi.it, Tel. 059/384350 • Rimadesio, www.rimadesio.it, Tel. 0362/3171 • Saba Italia, sabaitalia.it/it, Tel. 049/9462227 • Vanilla Fly, vanillafly.dk • Venice Arredamenti, venicearredamenti.it, Tel. 0421/1771204 • Vistosi, www.vistosi.it, Tel. 041/5903480

Progetto: studio di architettura Massimo Zanelli, Torrita di Siena (Si), Tel. 0577/684251- info@massimozanelli.it
Foto: Studio Daido

Tratto da Cose di Casa numero di marzo 2022

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.32 / 5, basato su 22 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!