Villa Carlotta tra fiori e cultura

Emanuela Marchesano
A cura di Emanuela Marchesano
Pubblicato il 23/04/2018 Aggiornato il 17/08/2018

Un parco ricco di specie botaniche, una villa storica che accoglie mostre di arte contemporanea e collezioni di oggetti antichi, laboratori per famiglie e attività per tutta la bella stagione. Questo e molto altro a Villa Carlotta, affacciata sul lago di Como, in uno splendido contesto che anche da solo merita una visita.

Villa Carlotta tra fiori e cultura

 Sulle sponde del Lago di Como, a Tremezzina (CO) c’è Villa Carlotta, una dimora storica famosa per il suo parco botanico, le sale museali e le numerose iniziative culturali che propone. In questa stagione, tra aprile e maggio, il parco di circa 8 ettari diventa uno spettacolo straordinario per la fioritura di rododendri e azalee coloratissimi in oltre 150 varietà diverse. Ma la ricchezza di specie botaniche è in grado di stupire in ogni stagione grazie agli esemplari antichi di camelie, i cedri e le sequoie secolari, i platani, i tunnel di agrumi e le piante esotiche e rare che si sono armonizzate fra loro nel corso dei secoli. Giardini a terrazze, il teatro di verzura, il giardino di bambù, la valle delle felci e molto altro fanno da sfondo a tante iniziative culturali che animano tutta la bella stagione.

La mostra

Oltre al Parco, la villa merita una visita per la bella mostra di Giovanni Frangi, intitolata “Urpflanze”, in calendario fino al 17 giugno. Un artista tra i più importanti del panorama italiano che ha posto il rapporto con la natura al centro del suo percorso creativo. In questa mostra che coinvolge sia le sale della villa sia il parco circostante, sono presenti opere create appositamente per l’occasione sia opere del recente passato, in cui l’artista indaga il rapporto tra interno ed esterno. Info  www.giovannifrangi.it

Un ricco programma

Le iniziative di Villa Carlotta sono innumerevoli. Fino al 14 giugno si potrà visitare anche la mostra “Gli argentieri del Duca”, con argenteria appena restaurata che fa parte delle collezioni della villa, mai esposta al pubblico in precedenza, tra cui servizi da tè, da pranzo, candelabri, necessaire da viaggio e ornamenti del periodo tra metà dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento.

Ma in programma ci sono anche corsi di fotografia naturalistica che consentiranno di esplorare l’ampio parco alla ricerca di soggetti, la mostra “Fiori di vetro della collezione Bersellini” da luglio a settembre, la mostra fotografica “Amata bellezza” di Mario Carrieri in autunno e molte giornate dedicate a eventi e iniziative particolari. Per esempio l’osservazione della volta stellata in occasione del Solstizio d’estate il 22 giugno, la presentazione della rosa “Lake Como 4ever” il 27 maggio o gli incontri con e scrittrici lariane il 17 maggio.

Particolare attenzione è dedicata alle famiglie. Si propongono laboratori per bambini, percorsi guidati alla ricerca dei fiori spontanei, attività ludiche e scientifiche, summer camp e laboratori.

Per saperne di più 

Tel. 0344 40405 www.villacarlotta.it