Viburnum plicatum ‘Pink Sensation’ – viburno giapponese a fiori rosa

Un viburno palla di neve che, invece delle corolle bianche, apre una grandissima quantità di fiori rosa. Uno spettacolo che anima il giardino dalla primavera all'autunno.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 15/04/2020 Aggiornato il 15/04/2020

Viburnum plicatum ‘Pink Sensation’ - viburno giapponese a fiori rosaFamiglia: Caprifoliaceae

Il genere Viburnum comprende circa 200 specie di arbusti o piccoli alberi, a foglia perenne o caduca, originari dei boschi delle regioni temperate e fredde. Questa varietà di origini giapponesi è conosciuta con il nome di Japanese Snowball, Palla di neve giapponese. Ha portamento eretto e allargato con ramificazioni orizzontali che gli conferiscono un aspetto elegante e leggero. Solo apparentemente delicato, raggiunge nel tempo un’altezza di 2,5-3 metri. Nel giardino grazie ai suoi continui cambiamenti cromatici di fiori e foglie non passa certo inosservato e può essere utilizzato come cespuglio isolato, come piccolo gruppo anche unito ad altre specie del genere.

  • LE FOGLIE: a primavera sono di colore bronzo-roseo, per divenire verde scuro durante l’estate e virare ad un caldo rosso borgogna in autunno.
  • I FIORI: le infiorescenze sferiche si colorano a partire dalla fine del mese di aprile. Da verdi diventano bianche con sfumature di rosa piuttosto importanti. Sono dense e non profumate, raggiungono un diametro di circa 8 cm.
  • COME SCEGLIERE: La pianta si deve presentare compatta e densa di foglie e rami. La crescita è lenta e impiega 10-20 anni per raggiungere le dimensioni finali.
  • LA MANUTENZIONE: come per tutti i viburni, le potature annuali non sono necessarie e si taglia solo per ringiovanire gli esemplari o per contenerli. Sempre subito dopo la fioritura, poiché la pianta fiorisce sul legno degli anni precedenti.

Scheda piante: Viburnum plicatum ‘Pink Sensation’ – viburno giapponese a fiori rosa

LuceTollera tutto: pieno sole, mezz’ombra e ombra completa, purché luminosa. Meglio coltivarlo in posizioni riparate dal vento.
AcquaNon irrigare frequentemente, soprattutto se il terreno è compatto. Meglio, durante l’estate, fornire una dose generosa una volta la settimana.
TerrenoTollera qualunque tipo di terreno, ma preferisce quello leggermente acido, umido ma sempre ben drenati.
Clima e
temperatura
Pianta versatile resiste al freddo in collina, in montagna si perdono spesso le fioriture precoci. Per questa ragione nelle regioni alpine è meglio coltivarlo in vaso, in terrazzo protetto dai rigori invernali prolungati.
ConcimeSomministrare un concime bilanciato granulare da orto, da marzo a luglio.
RiproduzionePrelevare le talee semilegnose in estate lunghe 10 cm dai rami laterali con una parte del ramo portante e porle in sabbia e torba. Una volta radicate trapiantare in vasi singoli e dopo il primo inverno mettere in vivaio per 2 o 3 anni. Anche per seme e propaggine.
Prezzo 18 € in vaso di 18 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!