Una succulenta tappezzante: Sedum pachyclados

Per chi ama le piante succulente tappezzanti. Poca manutenzione, ma non si calpestano.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 24/09/2013 Aggiornato il 25/09/2013
Una succulenta tappezzante: Sedum pachyclados

Famiglia: Aizooaceae

Sedum pachyclados, originario di Pakistan e Afghanistan, quindi perfettamente adattato a un clima con forti sbalzi termici diurni e stagionali, differisce dalla maggioranza degli altri piccoli sedum nostrani perché ha foglie piatte e non aghiformi. Ha steli striscianti radicanti che servono ad allargare le colonie così compatte da essere serrate, ricoprire tutto il terreno disponibile, e non permettere la crescita di malerbe. Ottima per tappezzare terreni difficili e aridi.

Foglie: carnose e ondulate di colore verde chiaro, tendente al glauco, disposte sulle stelo vicino tanto da formare una rosetta, sono piacevoli al tatto.

Fiori: piccoli e di colore bianco si aprono in estate raccolti in corte spighette che ornano, senza ricoprirle fino a nasconderle, le colonie.

Come scegliere: preferite vasetti ricolmi di singole unità, anche se piccole a quelle con rosette grandi e prossime a fiorire. Scartate i vasi ingialliti o con segni di marcescenza.

Manutenzione

L’unica manutenzione richiesta dai sedum è la pulizia dai detriti che si possono accumulare nelle loro colonie perché portati dal vento o caduti dall’alto, in particolare foglie secche, polvere e terra di scavo. Ricordate sempre che non sono piante calpestabili.

 

LuceCome tutti i sedum, deve essere posto sempre in piena luce se non al sole diretto. In ombra i sedum “camminano”, cioè allungano gli steli striscianti allargandosi sul terreno in cerca di condizioni migliori verso il caldo e la luce.
AcquaAl contrario degli altri sedum non si contenta dell’acqua piovana. Bagnare una volta ogni due settimane. In vaso devono essere bagnate con maggiore regolarità.
TerrenoDeve essere una mistura fra terriccio per piante da fiori e sabbia a granulometria grossa in parti uguali. Sempre molto ben drenato. Aggiungere un po’ di carbone di legna.
Clima e
temperatura
Resistenti al freddo e al caldo, questi sedum possono essere coltivati ovunque nel nostro Paese. Le piante in vaso all’aperto durante l’inverno sono più sensibili al freddo e alla ripresa vegetativa possono mostrarsi più sparute per la perdita di alcune unità.
ConcimeUna volta l’anno, a primavera inoltrata, quando le temperature si sono stabilizzate distribuite un fertilizzante specifico per piante succulente ricco in potassio.
RiproduzioneSeparate dalla colonia madre i rami che più si allungano deponendoli sul terreno o interrando leggermente il fusto con sabbia. Per avere maggiore successo formate un nuovo gruppo con almeno cinque-sette elementi.
Prezzo: 4 € in vaso di 12 cm di diametro

 

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!