Sempervivum ‘Rubin’ – semprevivo

Sempervivum ‘Rubin’ - semprevivo, una succulenta disponibile in tantissime specie e varietà, perfetta per ogni esigenza. Scheda della pianta.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 09/08/2017 Aggiornato il 09/08/2017

Sempervivum ‘Rubin’ - semprevivo color porpora-rossastroFamiglia Crassulaceae

I sempervivum, originari delle zone montuose dell’Europa Centrale, sono fra le piante succulente più resistenti, disponibili, per la gioia dei collezionisti, in molte specie e varietà diverse fra loro per forma e colori. Poste in giardino, si allargano spontaneamente formando ampi cuscini. Sempervivum ‘Rubin’ è di colore rosso intenso, naturale e non dovuto all’applicazione di coloranti, che mantiene indipendentemente dall’esposizione e dall’intensità della radiazione solare.
Più piccolo delle forme classiche forma assi fiorali che portano uno o più fiori, fino a otto, con petali rosa dalla nervatura centrale più scura.
Foglie: riunite a rosette aperte, larghe 2-4 cm, sono lunghe circa 3 cm, appuntite, con base molto allargata, carnose e ricoperte di fine peluria.
Fiori: sbocciano in estate, portati da steli morbidi, di color porpora-rossastro. Una volta che sono fioriti i sempervivum muoiono seccandosi e lasciando un vuoto all’interno della colonia che sarà nel breve colmato.
Come scegliere: venduta in piccoli vasetti di 10 cm di lato al massimo, forma un cespo compatto composto da numerose rosette ben addensate.

Manutenzione

I sempervivum non necessitano di manutenzione. Evitate di togliere le foglie secche periferiche non è richiesto e meno si disturbano le colonie più si svilupperanno.

Scheda pianta: Sempervivum ‘Rubin’ – semprevivo

LucePer quanto si adattino a vivere anche in ombra parziale, prosperano solo se posti in piena luce dove si moltiplicano con rapidità e fioriscono esaurendo il loro ciclo.
AcquaBagnare solo se perdura una mancanza di precipitazioni o se si pongono le piante in una posizione coperta non raggiunta dalle piogge. Evitate sempre il ristagno eliminando il sottovaso.
TerrenoCome tutte le crassulacee, richiedono un terreno ben drenato e sabbioso. In natura, e così possono fare anche in giardino, riescono a radicare in strati di terreno sottilissimi.
Clima e
temperatura
Resistenti al freddo possono soffrire durante l’inverno più di sete del gelo. Piante adattabili mostrano la capacità di adattarsi a condizioni estreme.
ConcimeNon necessitano di fertilizzante, solo se le piante presentano accrescimento stentato e non si moltiplicano impiegate un fertilizzante specifico per piante succulente.
RiproduzioneSi moltiplicano in modo naturale formando stoloni che portano nuove rosette terminali. Queste possono essere lasciate in loco per ottenere una colonia più ampia oppure separati per formarne di nuove.
Prezzo: 6 € in vaso di 10 cm di diametro

Foto di Alessandro Mesini

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 5 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!

Concorso riparti con catrice 2020