Rosa ibrida ‘Eyes of you’

Rosa ibrida 'Eyes of you', per chi ama i fiori dalla forte personalità, una rosa rifiorente dalle sfumature viola e dal profumo intenso.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 14/03/2015 Aggiornato il 14/03/2015

Rosa ibrida 'Eyes of you' colore lavanda e blu

Famiglia: Rosaceae

Eyes of you è un ibrido di Rosa Persica, una delle specie più antiche utilizzata per creare nuove varietà, con fiori di colore viola con centro più scuro che ricorda le peonie con occhio in colorazione in contrasto. È stata ottenuta da un ibridatore inglese nel 2008 che ha proseguito e raccolto il lavoro di selezionatori australiani iniziati già negli anni settanta. Rifiorente, con fiori di lunga durata, compatta, alta circa 80 cm, è adatta anche alla coltivazione in vaso. Gli inglesi consigliano di porla sull’ingresso di casa per gustarne il profumo a ogni passaggio.
Foglie: sono numerose e creano una vegetazione folta e compatta. Sono resistenti alle più diffuse malattie che colpiscono le rose e si mostrano sane fino all’arrivo del gelo.
Fiori: come tutte le rose del tipo “floribunda” ha fiori profumati, larghi circa 10 cm, riuniti a mazzetti. Il colore all’apertura è lavanda per virare verso il blu man mano che i petali invecchiano. Il centro è più scuro, in netto contrasto.
Come scegliere: in primavera preferire piante ben fogliate, con vegetazione ricca, boccioli numerosi, anche se non grandi. Durante l’inverno deve essere scelta preferendo i soggetti che riportino chiara indicazione della varietà da parte del primo produttore, per non avere sorprese sul colore, con struttura sana ed equilibrata.

Manutenzione

La potatura delle rose paesaggistiche non sempre è necessaria, limitandosi alla rimonda del secco, all’eliminazione dei succhioni e a tagli di contenimento. Questa rosa durante l’inverno deve essere ridotta a metà della sua lunghezza per mantenere un’elevata produzione di fiori e un’intensa rifiorenza.

Scheda pianta: Rosa ibrida ‘Eyes of you’

Lucesempre in piena luce o, nei climi più caldi, in ombra parziale.
Acquamantenere il terreno fresco bagnando con regolarità senza bagnare le foglie per non favorire l’insorgenza di malattie fungine. Meglio bagnare al mattino.
Terrenopiuttosto adattabili preferiscono terreno fresco, fertile, profondo, ben drenato, anche acido.
Clima e
temperatura
resistono al freddo più intenso, fino a –30°C, soffrono maggiormente il caldo eccessivo.
Concimedistribuire in primavera e in autunno letame maturo o terricciato di letame. In estate, dopo la prima grande fioritura primaverile, utilizzare un fertilizzante a lenta cessione per sostenere la rifiorenza. Per la stessa ragione eliminare le bacche formate nel nuovo anno.
Riproduzioneper talea in estate.
Prezzo: 20 € in vaso di 18 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 1 / 5, basato su 1 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!