Rosa Etrusca

Rosa Etrusca, un’italiana dal colore irresistibile dal classico profumo di rosa
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 08/10/2013 Aggiornato il 08/10/2013

Rosa Etrusca con colore arancione e sfumature albicocca

 

Famiglia: Rosaceae

Etrusca è una rosa italiana prodotta da rose Barni, inserita nella serie “Le Toscane”. Ibrido di Tea è caratterizzata da una buona rifiorenza che gli consente di colorare il giardino fino all’arrivo del freddo. I fiori, molto doppi e in forma di rosetta, si aprono lentamente emanando il classico profumo di rosa senza rimandi ad altri sentori. Ha portamento cespuglioso e raggiunge un’altezza e una larghezza paragonabili comprese fra gli 80 e i 100 cm. È varietà rustica che non soffre di patologie ricorrenti.

Foglie: di colore rosso bronzo nella vegetazione nuova, diventano verde scuro facendo risaltare con forza il colore intenso dei fiori.

Fiori: di colore arancione con sfumature albicocca. Ha caratteristici boccioli globosi e consistenti al tatto.

Come sceglierla: resistente alle più diffuse patologie, in inverno deve essere scelta preferendo i soggetti che riportino chiara indicazione della varietà per non avere sorprese sul colore, con struttura sana ed equilibrata. In primavera preferire piante ben fogliate e frondose, con vegetazione ricca e boccioli già evidenti.

Manutenzione

Per mantenere un’elevata produzione di fiori e un’intensa rifiorenza, alla fine dell’inverno va ridotta a una lunghezza di solo un terzo, senza intaccare gli assi principali, agendo sui lunghi steli rigidi e sui rami che li portano.

Scheda pianta: Rosa Etrusca

LuceSi può porre in piena luce; in ombra parziale si prolunga la durata dei fiori.
AcquaMantenere il terreno fresco irrigando con regolarità, senza bagnare le foglie per non favorire l’insorgenza di malattie fungine. Meglio al mattino.
TerrenoPreferisce terreno fresco, fertile, profondo, ben drenato, anche acido. Si adatta a essere coltivata in vaso purché i contenitori siano grandi perché è pianta dal carattere esuberante.
Clima e
temperatura
Resiste al freddo più intenso, fino a –30°C, soffre maggiormente il caldo eccessivo.
ConcimeDistribuire in primavera e in autunno letame maturo o terricciato di letame. In estate, dopo la prima grande fioritura primaverile con un fertilizzante a lenta cessione per sostenere la rifiorenza. Eliminare le bacche formate nel nuovo anno.
RiproduzionePer talea in estate.
Prezzo 14,50 € in vaso di 14 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!