Phlox paniculata

Phlox paniculata, un fiore antico ma affidabile, perfetto in suolo povero e sassoso.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 10/07/2016 Aggiornato il 10/07/2016

Phlox paniculata bianchi, rosa, rossi, viola

Famiglia: Polemoniaceae

Dimenticati per lungo tempo dal giardinaggio ufficiale, i phlox grazie alle loro innate caratteristiche di resistenza e rusticità, accompagnate da una ricca fioritura, hanno riconquistato spazio nei giardini e nelle bordure di perenni. Col tempo formano cespi che tendono ad allargarsi a danno delle specie vicine ma sono insuperabili laddove il terreno è povero e sassoso. Nonostante la vigoria che conservano fino all’arrivo del freddo vero, coltivati in vaso spesso non riescono a superare l’inverno.
Foglie: alterne, di forma oblunga e appuntita, di colore verde glauco, leggermente tomentose al tatto.
Fiori: bianchi, rosa, rossi, viola sono raccolti in cime larghe e quasi piatte con gli elementi divisi in piccoli gruppi disposti su piani leggermente sfalsati, hanno corolla con elementi morbidi senza differenziazioni di colore.
Come scegliere: si acquista in vasi piccoli, ma non piccolissimi, preferendo soggetti già cresciuti, capaci di resistere meglio all’esposizione al sole pieno, che deve sempre essere graduale. Scegliere piante vigorose, non filate, senza foglie gialle, ben ramificate.

Manutenzione

La rottura degli steli è un problema ricorrente delle piante coltivate con tutori perché la rapida crescita non è accompagnata da adeguate legature.

Scheda pianta: Phlox paniculata

LucePorre la pianta in piena luce, anche sole pieno, ma dopo un periodo di adattamento e solo con terreno mantenuto sempre umido. Anche in luce diffusa, ma non diretta, ad esempio sotto un portico, fiorisce senza problemi.
AcquaMantenere il terriccio sempre fresco. I phlox hanno una certa capacità di sopportare per un breve periodo il secco e di riprendersi una volta bagnati, ma in questo modo si inibisce la fioritura e si accorcia la vita della pianta.
TerrenoMeglio se è fertile, ricco di sostanza organica ben decomposta, fresco e drenato. Preoccuparsi che la sabbia impiegata per migliorare lo sgrondo non sia calcarea.
Clima e
temperatura
Phlox sopporta bene il caldo, teme il gelo.
ConcimeUtilizzare un fertilizzante liquido per piante da fiore in modo regolare durante la stagione vegetativa così da sostenere la rifiorenza senza incoraggiare un eccessivo allungamento. Le piante che ricevono molto azoto tendono a diventare aperte e rade. Interrompere al declino autunnale della vegetazione.
RiproduzioneLa riproduzione per seme è facile: si semina direttamente in piena terra a partire da inizio maggio.
Prezzo: 3,5 € in vaso di 14 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!