Hydrangea macrophylla ‘Homigo’ – ortensia ‘Homigo’

Ortensia 'Homigo' ha un'incredibile durata nel tempo e infiorescenze globose che cambiano colore durante la stagione vegetativa.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 24/08/2019 Aggiornato il 24/08/2019

Hidrangea-mac.-homigoOrtensia ‘Homigo’ è una macrophylla della serie ‘Hovaria’, prodotto olandese che va inserito nel gruppo delle ortensie “camaleonte”, quelle in grado di produrre durante la fioritura un’autentica metamorfosi di colori e non solo il viraggio autunnale. Secondo il pH del terreno si aprono a giugno in rosa pallido o azzurro per poi sfumare in estate verso un verde luminoso che è capace di catturare l’attenzione di chi visita il giardino e finire con una livrea rosso acceso già sul finire dell’estate annunciando l’autunno imminente. Raggiunge un’altezza di 130 cm.

  • Foglie: hanno margine seghettato, sono di colore verde brillante, forma ovale e punta acuminata. In autunno si tingono di giallo e di rosso.
  • Fiori: ortensia ‘Homigo’ ha infiorescenza di forma globosa e di media grandezza, con fiori sterili dal margine dentellato.
  • Come scegliere:
  • Preferite piante ben impalcate con foglie numerose e fiori in fase di formazione.
  • Manutenzione: Tutte le macrophylle fioriscono sui getti dell’anno precedente e quindi in fase di potatura si devono accorciare i rami che hanno fiorito l’anno precedente lasciando una o due coppie di gemme per ramo. È consigliato eliminare anche rami deboli, fuori forma o spezzati. L’effetto finale non sarà quello di un intervento drastico, ma di ripulitura e regolazione della chioma.
Lucele ortensie macrophylla sono piante vigorose che preferiscono l’ombra parziale e resistono al sole se bagnati ogni giorno con abbondanza. La fioritura sarà più breve perché i segni di invecchiamento si manifesteranno precocemente.
Acquadeve essere bagnata con abbondanza, ma è sempre bene non causare ristagni perché i danni potrebbero essere maggiori di quelli causati da carenza idrica. Utilizzate acqua dolce oppure acidulatela dodici ore prima della distribuzione con aceto di vino evitando di distribuire il fondo dell’annaffiatoio dove sono precipitati i sali di calcio.
Terrenoper quanto nella pratica si rivelino piante adattabili per crescere con forza, le ortensie richiedono un terreno a reazione acida con forte componente organica e fibrosa ottenuta aggiungendo torba in quantità o utilizzando un terriccio specifico per acidofile.
Clima e
temperatura
è pianta resistente al freddo e nelle zone più fredde basta approntare una buona pacciamatura acidogena con corteccia di pino.
Concimeutilizzare sempre e solo prodotti specifici per piante acidofile.
Riproduzioneprelevate le talee a fine estate e ponetele in un mix di sabbia e torba lasciando solo le foglie apicali tagliate a metà per ridurre la superficie traspirante.
Prezzo: 20 € in vaso di 20 cm di diametro

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.33 / 5, basato su 6 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!