Gaillardia aristata ‘Maxima Aurea’

Una margherita perfetta per chi ama i fiori giallo brillante, versatili che fioriscono in ogni terreno.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 01/07/2019 Aggiornato il 01/07/2019

gaillardiaFamiglia: Compositae

Questa Gaillardia è una pianta vigorosa capace di raggiungere un’altezza fra i 40 e 60 cm e una diffusione sul terreno paragonabile. In fiore da giugno fino all’arrivo del freddo è una pianta molto generosa adatta anche per le seconde case perché abbastanza tollerante al secco. I fiori, ben visibili da lontano, per il colore brillante richiamano una gran quantità di api, bombi e farfalle. Non è pianta longeva, ma la durata può variare molto e chi non vuole rinunciare alla sua presenza provveda a ripiantarla con cadenza triennale.

  • Foglie: pubescenti di colore fra il verde medio e forma oblunga e lanceolata.
  • Fiori: è una margherita giallo puro brillante, portata da uno stelo lungo e privo di foglie che la rende adatta ad essere recisa.
  • Come scegliere: preferire piante vigorose, con internodi corti, senza foglie ingiallite.
  • Manutenzione: eliminare i capolini sfioriti.
LuceAma le posizioni luminose e soleggiate per molte ore del giorno. Riesce bene anche quando la luce è minore, per esempio sotto piante alte con la base del fusto spoglio. In ombra la fioritura è minore.
AcquaCon terreni sciolti, permeabili e ben esposti al sole annaffiare durante il periodo estivo spesso, ma mai fino a inzuppare il terreno. Con terreni pesanti e argillosi annaffiare con parsimonia, lasciando asciugare il terreno fra un intervento e l’altro. Non annaffiare durante l’inverno se non a fronte di prolungata siccità.
TerrenoDeve essere sciolto, permeabile, di media fertilità, ben drenato e ricco di sabbia. Ma la versatilità di questo genere di piante è così elevata da riuscire a vivere e fiorire in quasi tutti i substrati anche dove la componente dominante sono le argille.
Clima e
temperatura
Le specie perenni o biennali devono essere protette dai rigori dell’inverno nelle zone dove la temperatura scende molto al di sotto dello zero e per parecchio tempo.
ConcimeDalla formazione dei boccioli al termine della fioritura, intervenire una volta ogni dieci giorni con un fertilizzante liquido per piante da fiore a dosi leggere, la metà o anche un terzo di quelle normalmente consigliate sulla confezione.
RiproduzioneLa facilità con cui le varietà di gaillardie si ibridano fra loro, anche in natura, rende impossibile mantenere fisse le caratteristiche delle piante nate dai semi prodotti in giardino. Per fare ciò si deve ricorrere alla creazione di nuovi individui per divisione del cespo.
Prezzo: 60 € in vaso di 12 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 4.33 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!