Fortunella margarita – Kumquat

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 22/02/2018 Aggiornato il 17/08/2018

Per chi ama gli agrumi, il kumquat è un piccolo albero sempreverde che si può coltivare in vaso in casa, ma anche in piena terra in giardino.

kumquatFamiglia: Rutaceae

Il Kumquat è un piccolo albero sempreverde, molto cespuglioso e adatto alla coltivazione in vaso. È originario dei boschi umidi dell’Estremo Oriente, (Cina, Malaysia), caratterizzate da temperature miti. Per tale motivo, in Italia deve essere protetto durante l’inverno e si adatta perfettamente alle posizioni più luminose dei vani-scala. Il frutto, chiamato anche “mandarino cinese”, è piccolo, di colore arancione, profumato e commestibile, gustoso e digestivo, con la polpa fusa insieme alla buccia, tanto che non si può sbucciare. Dato che la pianta carica di frutti è anche molto ornamentale, molti fra i possessori rinunciano a raccoglierli. La pianta in vaso è adattabile alla vita in casa purché si garantisca luce abbondante, temperature non troppo elevate e una buona umidità. Il kumquat può essere spostato all’esterno dalla primavera inoltrata.

Foglie: sono lucide e lanceolate, di colore verde scuro e lunghe fino a 9 cm. Sempre numerose formano una chioma folta su cui spiccano i frutti colorati.

Fiori: bianchi, nella forma tipica degli agrumi, sono profumati, larghi 2 cm e riuniti in mazzetti ascellari.

Come scegliere: la pianta è alta circa 100 cm, ben formata, con molti rami provenienti dal ceppo omogeneamente distribuiti. Le foglie coprono in modo uniforme i rami. I fiori sono presenti e anch’essi distribuiti in modo omogeneo. Passate la mano fra le foglie che non devono staccarsi e devono essere elastiche e folte.

Manutenzione: può essere necessaria una potatura di contenimento. Si effettua sui rami che fuoriescono dalla forma, sui succhioni e su quelli secchi o spezzati. Si esegue quando necessaria senza seguire una precisa stagionalità.

LuceCome tutti gli agrumi nel periodo invernale, o quando si ritirano all’interno, devono avere tutta la luce possibile. All’aperto si pongono anche in pieno sole ma soltanto se il terreno è mantenuto fresco.
AcquaDistribuita con frequenza variabile in funzione della stagione, ma almeno 3 volte alla settimana in estate, con piccoli volumi.
TerrenoRichiede un terreno non troppo fertile, umido ma ben drenato, ottenuto aggiungendo sabbia, un quinto, a terriccio universale.
Clima e
temperatura
Sensibile alle basse temperature, non ha problemi nel periodo estivo. La pianta vegeta tutto l’anno e necessita di temperature non inferiori agli 8 °C. In estate il substrato va sempre mantenuto fresco.
ConcimeBilanciato, specifico per agrumi.
RiproduzionePer semina: distribuire i semi in primavera con temperature di 15-24 °C in un terriccio ben drenato e ricco di sostanza organica.
Prezzo: 30 € in vaso di 22 cm di diametro