Una piccola orchidea chiamata Doritaenopsis ‘Little Lady’

Una mini orchidea dai fiori simili alle Phalaenopsis che occupa poco spazio.

Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 25/01/2023 Aggiornato il 25/01/2023
piccola orchidea Doritaenopsis-Little-Lady

Famiglia: Orchideaceae

Queste piccole orchidee chiamate Doritaenopsis-Little-Lady Le Doritaenopsis sono ibridi, originati dall’incrocio tra le orchidee Doritis e Phalaenopsis. Hanno dimensioni ridotte ma il fiore è del tutto uguale a quello delle Phalaenopsis e vengono messe in vendita con questo nome per non perdere agli occhi dell’acquirente i meriti conquistati dalle Phalaenopsis: resistenza, rifiorenza, lunga durata dei fiori, bassa e facile manutenzione. La serie ‘Little Lady’ offre la possibilità di scegliere fra colori puri, abbinamenti e disegni diversi, anche se la più popolare resta quella a fiori rosa. Tutte le piante mostrano un’elevata tendenza a rifiorire anche più volte durante l’anno.

  • Foglie: sono grandi, di consistenza carnosa, di colore deciso. Il numero varia da due a sei per ogni pianta. Le piante in salute sviluppano nuove foglie in sostituzione di quelle più vecchie ed esterne.
  • Fiori: in forma di farfalla, raggiungono i 3,5 cm di diametro e hanno sempre una gola ben contrastata.
  • Come scegliere: Preferire piante con una rosetta di foglie raccolta e potente, con elementi spessi, elastici, lucidi e ben idratati. Le piante a inizio fioritura con un solo fiore aperto e diversi boccioli resteranno fiorite a lungo. Controllare che le radici non escano dal vaso e, nel caso, siano verdi, vitali e consistenti.
  • Manutenzione: a fine fioritura, per dare alla pianta maggiori possibilità di sviluppo, rinvasarla in un contenitore più grande, usando corteccia di qualità ben setacciata perché il substrato sia aerato e consenta una buona circolazione dell’aria.

Schede piante: Doritaenopsis ‘Little Lady’

piccola orchidea-Doritaenopsis-Little-Lady

LuceSempre abbondante, mai diretta nelle ore centrali. Teme le correnti d’aria fredde.
AcquaSi consiglia un’immersione del vaso in acqua tiepida per dieci minuti una volta la settimana. Irrorare sempre con temperature intorno ai 22 °C utilizzando acqua piovana, demineralizzata o non calcarea per non macchiare le foglie.
TerrenoPer il rinvaso, impiegare un terriccio per orchidee costituito da corteccia in pezzi ben conservato così che l’aria passi fra i diversi pezzi. 
Clima e
temperatura
Il range di benessere è da collocarsi fra i 18 e i 24 °C. In estate si può spostarle all’esterno all’ombra di un albero o in un ombrario.
ConcimeUtilizzare un prodotto specifico per orchidee distribuendolo dopo aver eseguito una prima bagnatura.
RiproduzioneAllevare i germogli che si sviluppano sui rami fiorali.
Prezzo: 9 € in vaso di 6 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 2 / 5, basato su 3 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!