Crassula falcata, detta anche Rochea falcata

Una pianta grassa dalla forma insolita e dalle foglie succulente irresistibili.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 30/01/2019 Aggiornato il 30/01/2019

crassulaFamiglia: Crassulaceae

Crassula falcata è fra le piante succulente più ammirate dai neofiti e dai bambini per la forma insolita che la rende simile alla stilizzazione di un abete ma con foglie in forma di falce che si dipartono in ogni direzione, diversamente incurvate e di dimensioni non sempre in successione dal più grande al più piccolo salendo verso l’apice. Questo effetto è ottenuto perché le foglie sono fra loro strettamente embricate e portate sul fusto in modo alterno. Ricoperte di uno spesso strato ceroso sono piacevoli al tatto e la mancanza di spine ne fa una pianta adatta ai bambini. È originaria delle zone aride dell’Africa meridionale.

  • Foglie: a forma di punta di freccia a sezione triangolare leggermente ricurve, sono carnose e spesse, di colore fra il grigio e il verde.
  • Fiori: la fioritura è tipica di piante mature che portano su un asse fiorale piccoli fiori di forma stellata rossi, ma anche bianchi o rosa.
  • Come scegliere: Le piante si devono presentare integre senza segni di tagli o cicatrici, ben idratate, senza imbrunimenti e macchie. Sempre senza foglie mancanti.
  • Manutenzione: La cocciniglia in forma di piccoli scudetti adesi alle foglie difficili da rimuovere, oppure come fiocchi lanuginosi bianchi localizzati sulla parte aerea, ma anche a livello delle radici, comune in piante che hanno evidenziato un arresto nella crescita, è il nemico più diffuso.
LuceCome tutte le piante succulente richiede tanta luce, specie durante l’inverno. In estate all’aperto porla in pieno sole per almeno metà della giornata. Il luogo ideale è un portico dove sia al riparo dei raggi del sole nelle ore più calde, ma non manchi né luce, né calore.
AcquaIn estate, con alte temperature e all’aperto, annaffiare anche due volte la settimana senza parsimonia. A temperature inferiori ai 18 °C basta una volta il mese per impedire che le foglie avvizziscano.
TerrenoMescolare terriccio da fiori, torba e sabbia. La sabbia, di granulometria grossolana e ben lavata sotto acqua corrente, non deve mai scendere sotto il 20% del totale. Si rinvasa ogni anno in primavera.
Clima e
temperatura
Sotto i 5°C soffre e può morire improvvisamente senza aver mostrato nessun segno premonitore. Durante l’inverno devono essere ricoverate in casa in posizione luminosa, calda ma lontano dalle fonti di calore.
ConcimeDurante l’estate distribuite un fertilizzante specifico per piante grasse ad alto contenuto in potassio.
Riproduzione

Per talea fogliare quando per incidente o spoliazione naturale la pianta lascia cadere a terra un elemento. Porre semplicemente sul substrato utilizzato per la coltivazione e attendere lo sviluppo della nuova pianticella.

Prezzo: 6 € in vaso di 12 cm di diametro

 

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: / 5, basato su voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!