Citrus hystrix – Combava

Un agrume “mostruoso” per chi ama le stranezze.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini, Foto A&M Studio
Pubblicato il 04/02/2014 Aggiornato il 04/02/2014

Citrus hystrix – Combava

Famiglia: Rutaceae

L’origine della pianta è ancora incerta: ibrido fra limetta e cedro o mutazione spontanea della limetta? In ogni caso la combava, detta anche Papeda delle Mauritius perché diffusa soprattutto nella fascia tropicale, è un agrume esotico e raro che cresce anche in vaso e che non può sfuggire a chi ama le piante spinose. Il nome è dovuto infatti alla grande quantità di spine sparse sui rami e sul tronco, numerose ma corte. I frutti sono inadatti al consumo fresco per l’elevata acidità ma sono utilizzati come ingrediente della cucina creola, come aromatizzante di liquori e per l’industria dei profumi. Sono globosi, di colore giallo-verde, riconoscibili per la buccia fortemente corrugata. Molto decorativi, resistono sui rami diversi mesi.

Foglie: lucide, resistenti ma non cuoiose, di colore verde scuro, lunghe fino a 12 cm, hanno una forma particolare. La strozzatura centrale divide la lamina in due parti, quella vera e propria, distale, e quella delle due grandi stipole alate, prossimale. Sono attivamente consumate fresche in insalata.

fiori: bianchi e profumati, piccoli, sono riuniti in piccoli mazzetti, simili a quelli di tutti gli altri agrumi.

Come scegliere: la pianta si deve presentare ben formata anche se la chioma dei soggetti lasciati liberi di crescere si presenta irregolari. Le foglie devono coprire bene i rami ed i fiori devono essere distribuiti su tutta la chioma.

Manutenzione

Può essere necessaria una potatura di contenimento: si effettua sui rami che fuoriescono dalla forma, sui succhioni e su quelli secchi o spezzati. Le piante in vaso devono essere regolarmente ispezionate perché, come tutti gli altri agrumi coltivati fuori del loro areale d’elezione, sono soggetti a forti attacchi di cocciniglia.

Scheda pianta: Citrus hystrix – Combava

LuceAnche in pieno sole se il terreno è fresco; le piante in piena terra non hanno problemi di esposizione.
AcquaDistribuita con frequenza variabile in funzione della stagione, ma almeno tre volte la settimana in estate, con piccoli volumi.
Terreno Richiede un terreno non troppo fertile, umido ma ben drenato.
Clima e
temperatura
La pianta vegeta tutto l’anno e necessita di temperature non inferiori agli 8 °C. In estate il substrato va sempre mantenuto fresco. Sensibile alle basse temperature, non ha problemi nel periodo estivo.
concimeUtilizzare un fertilizzante specifico bilanciato per agrumi e non prodotti per piante da fiore o da balcone.
RiproduzioneDistribuire i semi in primavera con temperature di 15-24 °C in un terriccio ben drenato e ricco di sostanza organica.
Prezzo:  30 € in vaso di 30 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!