Camellia sasanqua ‘Weerona’

Una camelia invernale dai fiori grandi e luminosi che sbocciano da ottobre a dicembre
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 06/11/2021 Aggiornato il 06/11/2021
Camelia Weerona

Famiglia: Theaceae

Le camelie sasanqua sono piante robuste e rustiche, vendute come piante fiorite già prima di Natale e spesso sono destinate a rimanere nel vaso d’acquisto per lunghi mesi prima di essere messe in terra o trapiantate in contenitori più grandi a primavera. Rispetto a Camellia japonica sono meno sensibili al terreno non acido e al sole. ‘Weerona’ è una varietà selezionata in Australia, Paese dove queste piante hanno un gran seguito. Pianta capace di resistere a drastiche potature, perfetta per restare negli spazi progettuali assegnati e in contenitore, ha una lunga fioritura che va da ottobre a dicembre. Dotata di buona rusticità raggiunge a maturità un’altezza di 250 cm.

  • Foglie: perfette per mettere in risalto i fiori chiari, sono di un colore verde intenso sempre brillante, sostenute e leggermente coriacee.
  • Fiori: le corolle sono grandi, semidoppie. Il colore di fondo è bianco, con sfumature sul margine rosa intenso, più accentuate sul lato esterno del petalo. Rilasciano un delicato profumo.
  • Manutenzione: eseguire la potatura quando la fioritura termina. I bottoni fiorali per l’anno successivo si formano a partire da giugno.
  • Come scegliere: a questo punto dell’anno le piante si devono presentare in forma perfetta, folte, in bocciolo, senza vuoti nella vegetazione, equilibrate e luminose.

Schede piante: Camellia sasanqua ‘Weerona’

Camelia Weerona

Lucetutte le camelie richiedono luce abbondante, ma temono il sole diretto delle ore più calde, tanto che in natura sono piante da bosco e da radura. In estate spostare le piante in vaso in una zona in ombra più fresca.
Acquasensibili alla clorosi per accumulo di calcare attivo nel terreno veicolato dall’acqua di bagnatura, devono essere irrigate solo acqua dolce, povera in calcare o, in mancanza, acidulata con aceto già la sera prima. Mantenere il terriccio leggermente umido, in estate con alte temperature bagnare in abbondanza.
Terrenoutilizzare soltanto terriccio a reazione acido, specifico per piante come ortensie, azalee e rododendri. Per mantenere questa caratteristica è utile una pacciamatura con materiale acidogeno come corteccia e aghi di pino, torba e terriccio di foglie.
Clima e
temperatura
temono sia il caldo sia il freddo intensi. Sono piante tipiche di climi temperati con inverni miti ed estati non roventi. In queste condizioni le piante fioriscono abbondantemente, a lungo e crescono con forza.
Concimeutilizzare un prodotto specifico per piante acidofile da distribuire fino al termine della fioritura.
RiproduzioneLa tecnica più veloce e affidabile è quella per propaggine ottenuta interrando una porzione di uno dei rami più bassi. Attendere due anni prima di separare il nuovo individuo dalla pianta madre.
Prezzo: 16 € in vaso di 18 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!