Agave potatorum ‘Verschaffeltii’

Un agave con le foglie di forma ondulata e di colori inaspettati.
Alessandro Mesini
A cura di Alessandro Mesini
Pubblicato il 16/01/2021 Aggiornato il 16/01/2021

agaveFamiglia: Agavaceae

Questa pianta, come un buon numero di specie appartenenti al genere, è originaria del Messico. Deve il proprio nome, “potatorum”, che possiamo tradurre con “dei bevitori”, all’utilizzo locale che se ne fa per preparare bevande alcoliche. Si caratterizza per la forma raccolta e compatta, per la rigidità delle foglie portate verso l’alto che non tendono ad arcuarsi, e per la colorazione variabile che secondo la luce è percepita come blu-grigio o, al sole, grigio-argenteo. Il particolare di questa varietà sta nel colore rossastro, o di altre tonalità rosate, che presentano le foglie nella parte terminale e che hanno una forma leggermente ondulata Guardandole dall’alto, sembra che tutta la pianta sia così colorata.

  • LE FOGLIE: carnose, spesse, disposte regolarmente in una rosetta regolare, hanno un margine irregolare. La parte distale si presenta sempre leggermente ondulata.
  • I FIORI: fiorisce di rado, dopo molti anni di attesa, aprendo corolle verdi e rosse. Come tutte le agavi alla fioritura segue la morte della pianta.
  • COME SCEGLIERE: Al momento dell’acquisto scegliere piante di dimensioni già prossime a quelle finali richieste perché è pianta a crescita molto lenta. Scartare individui con foglie mancanti, spine terminali rotte, ferite, necrosi ed ingiallimenti, tessuti rammolliti e chiazze giallastre o brune.
  • MANUTENZIONE: pianta resistente non soffre di patologie ricorrenti, si pulisce a secco con un pennello morbido. Prestate attenzione alle possibili infestazioni secondarie di cocciniglia giunta in casa o in giardino con piante facilmente predisposte a questi tipo di problema sanitario. Pulite con cura, sempre con cotone e alcol, i punti di inserzione delle foglie sul fusto.

Schede piante: Agave potatorum ‘Verschaffeltii’

LucePorre la pianta sempre in piena luce, ruotandola di un quarto di giro ogni volta che si bagna per garantire una crescita uniforme.
AcquaBagnare ogni due settimane se la temperatura è stabile e mai inferiore ai 18 °C. In estate, portata all’aperto, non mettete sottovasi. In casa eliminate dopo pochi minuti l’acqua che vi si accumula.
TerrenoSciolto, sabbioso, ricco di sostanza organica, sempre molto ben drenato. Al momento del rinvaso utilizzate terriccio specifico per cactaceae.
Clima e
temperatura
Pianta resistente si coltiva in casa tutto l’anno, ma a partire da maggio fino a settembre può essere spostata all’aperto. Sotto i 10 °C può riportare i primi danni.
ConcimeRinvasando ad anni alterni non richiede impiego di fertilizzanti, nel caso utilizzare prodotti specifici per succulente.
RiproduzioneDividere le nuove piante che si formano alla base con una lama affilata.
Prezzo: 30 € in vaso di 25 cm di diametro

 

Come valuti questo articolo?
12345
Valutazione: 0 / 5, basato su 0 voti.
Avvicina il cursore alla stella corrispondente al punteggio che vuoi attribuire; quando le vedrai tutte evidenziate, clicca!
A Cose di Casa interessa la tua opinione!
Scrivi una mail a info@cosedicasa.com per dirci quali argomenti ti interessano di più o compila il form!